CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Life: la biografia di Keith Richards
Life: la biografia di Keith Richards
di [user #23373] - pubblicato il

Un tuffo nel passato attraverso 5cento pagine e mezzo secolo di vita sregolata tra chitarre e droga. Keith Richards ripercorre la storia del rock tra la biografia e il romanzo.

Un paio di mesi fa circa mi trovavo in biblioteca a temporeggiare nel reparto musicale, sbirciando un po' tutto quello che lo scaffale proponeva.
Mi è saltato all'occhio questo librone di oltre 5cento pagine. "Life" per l'appunto.
"Chissà quante ne avrà da raccontare" pensai. Così, dopo qualche riflessione, andai per l'acquisto.

Keith Richards non è mai stato un gran punto di riferimento chitarristico per i miei gusti, anzi diciamo che i dischi che più preferisco degli Stones sono quelli suonati con Mick Taylor. Ha comunque scritto canzoni meravigliose e riff semplici ma centrati.

Il libro parte subito con una storiella narrante il viaggio in auto verso un tour americano (mi sembra) nel 75. Keith, Ron Wood e qualcun altro a bordo di una Impala carica di ogni ben di dio di sostanze illecite. Caspita, cominciamo subito alla grande!

Dopodiché si inizia dall'anno zero e via via, un po' alla volta, Keith ci racconta, anno per anno, la sua vita.

L'infanzia, la famiglia, la madre Doris, la figura di nonno Gus, il vecchio blues di Chicago e il rock'n'roll nascente dei 50's, i primi approcci con la chitarra, Brian Jones e l'incontro con Mick Jagger fino alla nascita dei Rolling Stones.

Il tutto viene sempre contornato da storielle parallele, decine e decine di personaggi che ruotano attorno Keith, i primi dischi e i primi tour. L'approccio con le droghe, che poi diventano parte integrante del libro.

Gli anni settanta sono a mio parere quelli più interessanti da leggere. Bizzarrie e fuorenza a non finire. Il figlio Marlon, fin dalla nascita ospite fisso dei tour degli Stones, costretto in ambienti e situazioni del tutto discutibili. Viaggi di andata e ritorno dall' inferno etc.

Gli unici argomenti che vengono trattati veramente al minimo riguardano la strumentazione, il che mi ha un po' deluso. Raramente vengono menzionati i termini Telecaster, Fender, Champ. Almeno ci svela che su Satisfaction ha usato un fuzz Gibson e, nell'album Some Girls, un eco MXR. Comunque ci dice che non usa scatolette ai piedi per suonare.

Sono andato oltre con le mie parole e anche un po' in ritardo perché il libro ha già qualche anno, ma ci tenevo buttar giù 'ste righe: chi non sognerebbe di calarsi nei panni di un'icona dannata qualche volta, staccare con la routine, gli impegni e tutti quegli eventi giornalieri che ci programmano l'esistenza? Tutte dinamiche che non somigliano al vissuto di Keith Richard ma che al tempo stesso non definisco un eroe, ma solamente un uomo che ha avuto la possibilità e la libertà di vivere al massimo.

Buona lettura se penserete di rimediarlo.

keith richards libri
Mostra commenti     19
Altro da leggere
Nuovo Solfeggio Ritmico: il manuale di Franco Rossi
La tecnica si sviluppa con le scale e gli arpeggi
The New Breed: 39 sistemi per il batterista perfetto
Rolling Stones, esce il 19 Aprile il nuovo album
La Chitarra Baritona senza segreti
The new Breed: il manuale di Chester finalmente in italiano.
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964