CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Cooperstand: lo stand tascabile
Cooperstand: lo stand tascabile
di [user #116] - pubblicato il

Piccoli, colorati ed eccezionalmente stabili, i sostegni Cooperstand sono in grado di adattarsi pressoché a qualunque strumento a corda e possono essere trasportati ovunque: una volta piegati, entrano nello scasso per la paletta di una custodia rigida.
Cooperstand è un'azienda di Nashville che dimostra una certa sensibilità verso i musicisti che devono muoversi spesso e velocemente da un palco all'altro e non vogliono rinunciare alla comodità di uno stand sicuro e bello da vedere, pronto ad accogliere lo strumento durante le pause.
Nel suo catalogo, Cooperstand presenta una buona gamma di prodotti, tutti basati su un progetto comune: uno stand per strumenti a corda che si possa piegare all'inverosimile per entrare non solo nel taschino di una custodia morbida, ma addirittura nello spazio dedicato alla paletta in una custodia rigida per chitarra acustica o elettrica, senza rubare spazio alla chitarra.

Come lo slogan dell'azienda recita, Cooperstand si presenta in quanto "la cosa più importante dentro una custodia dopo la chitarra", e i presupposti sembrano esserci davvero.

Cooperstand: lo stand tascabile

Gli stand sono disponibili in vari materiali, che vanno dall'ABS - una ricercata mescolanza di resine in grado di offrire gran resistenza a stress e temperature - al legno di sapele africano - della stessa qualità di quello impiegato per la realizzazione degli strumenti -.
Non mancano le variazioni sul tema come quella del modello Pro-Mini, ancora più piccolo dello standard Pro-G o dei coloratissimi Duro-Pro per essere utilizzato comodamente con mandolini e violini, oppure la particolarità del Pro-Tandem, studiato per ospitare due strumenti uno dietro l'altro.
Fattore comune a tutti i modelli è il rivestimento in neoprene per tutte le parti di contatto tra stand e strumento, per proteggerlo e rispettare anche la finitura nitro, spesso soggetta a deterioramento a causa di reazioni chimiche generate dal contatto con determinati tipi di gomma usati nella costruzione degli stand comuni.
I solchi praticati sulla base del sostegno permettono a chitarre acustiche ed elettriche di posizionarsi comodamente senza scivolare, ma anche a strumenti più piccoli, che possono rientrare comodamente nell'incasso per le elettriche. Non ultime, la possibilità di montare lo stand con una sola mano e la particolare stabilità che previene cadute dello strumento anche se soggetto a pesanti oscillazioni, come dimostrato nel video che segue.


I supporti Cooperstand sono stati presentati per la prima volta al NAMM 2010, ampliando notevolmente l'offerta da allora. A oggi, sono una new entry per il nostro Paese, dove la distribuzione è curata da Stefy Line, già un punto di riferimento in Italia per ciò che riguarda custodie e accessori per chitarra.
accessori stefy line
Link utili
Cooperstand
Stefy Line
Mostra commenti     9
Altro da leggere
Capotasto: storia e utilizzo e in più la prova del nuovo G7th Performance 3
Mic-No-Mo: cab sim Friedman ora stand alone
NUX B2 2.4Ghz wireless system
Namm 2019: dB Technologies
Namm 2019: Meinl
Namm 2019: Remo
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964