CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

ES335 vs ES339 vs CS336

di [user #1325] - pubblicato il
Ciao a tutti,
possiedo una Gibson ES335 Dot Reissue da alcuni anni. Sono molto soddisfatto del suono, della tastiera, del manico, ma purtroppo negli ultimi tempi le dimensioni del corpo mi creano qualche problema di feeling con lo strumento. Mi fanno sentire come una mancanza di padronanza dello strumento, soprattutto con quel manico così "in fuori" rispetto alle altre chitarre.
Per cui sto valutando l'acquisto di una 339 o di una 336 (sempre che questa la si trovi ancora), delle quali ho ben chiare le differenze costruttive, ma volevo capire a livello sonoro cosa cambia tra queste 2 chitarre e come si rapportano alla 335.
Dello stesso autore
Scelta testata monocanale clean 6L6...
Problema elettronica Epiphone ULTRA 339
HELP per amplificatore Binson HIFI 20W
GRUNGE NIGHT @ KELLER
Trem setter, come si setta?
Microfonare l'amplificatore
Loggati per commentare

Pensa che a me invece ...
di dale [user #2255]
commento del 19/11/2012 ore 12:37:51
Pensa che a me invece la 335 dà la sensazione opposta di "padronanza" (con i miei limiti tecnici però!).
Mi sembra che suoni da sola!
Ma come mai negli ultimi tempi?

Un body ridotto ti può dare forse più comodità, ma secondo me non ne vale la pena.
Dai non sostituire la 335, una 335 è per sempre!
:-)))))))))))))))))

Rispondi
Re: Pensa che a me invece ...
di pastrana [user #34418]
commento del 19/11/2012 ore 13:32:05
**una 335 è per sempre**

anche una 339 :)

E' una chitarra che fa innamorare, dopo un po' che ce l'hai. Soprattutto per comodità e versatilità.
Rispondi
Re: Pensa che a me invece ...
di euke [user #1325]
commento del 19/11/2012 ore 13:37:21
"Negli ultimi tempi" perchè dal vivo, per esigenze varie tipo accordature particolari ecc... la sto sempre + alternando ad altre chitarre, e quando la riprendi in spalla le sue dimensioni ti danno la sensazione di non avere il pieno controllo dello strumento.
Rispondi
Io ho da circa due ...
di pastrana [user #34418]
commento del 19/11/2012 ore 13:39:56
Io ho da circa due anni una 339, con qualche personalizzazione (meccaniche e pu ponte). Il corpo e i colori di una semi-hollow ci sono tutti, ma somiglia più a una Les che a una 335. Ci si fa un po' tutto. E' leggera e comoda. Meglio comunque rigirarsele un po', la mia è fortunata, ma le finiture non sono sempre impeccabili.
Rispondi
Anch'io ho una 339...
di kramaijcovich [user #25400]
commento del 19/11/2012 ore 14:08:09
Anch'io ho una 339. Sarà una stupidaggine, ma quando valuto una chitarra elettrica la ascolto anche senza ampli... e la mia 339 suona "calda" anche non amplificata... Nulla da dire sulle finiture e sulla assoluta versatilità...
Però sto valutando di cambiarla proprio per una questione di comodità: sto studiando jazz e, prevalentemente, suono da seduto. In questa posizione la 339 mi sta un po' scomoda: non riesco ad appoggiarla stabilmente sulla gamba destra ed, inoltre, il gomito destro "cerca" invano un appoggio che da una cassa stretta non può arrivare... Sarà l'abitudine all'acustica...
Ma d'altro canto la 339 ha più o meno le dimensioni di una LesPaul; e, infatti, la trovo perfetta suonando in piedi.
Sto valutando la 335 e la 175; ho provato una simil-335 ed ho avuto una sensazione di maggior stabilità da seduto...
Ma è tutto molto soggettivo...
Rispondi
Re: Anch'io ho una 339...
di accademico [user #19611]
commento del 19/11/2012 ore 15:52:06
Ovviamente è tutto soggettivo, anche nel senso che dipende dal nostro feeling ma anche dalle nostre misure corporee. Io non sono un gigante (175 scarsi) e quando avevo una simil 335 (ormai molti anni fa) non ero comodissimo, con la 175 va decisamente meglio, anzi direi che da seduto è il massimo. Certamente la 175 è molto meno versatile di una 335 o 339.
Rispondi
Forse questo articolo del sito ...
di accademico [user #19611]
commento del 19/11/2012 ore 16:02:31
Forse questo articolo del sito di Tomassone, se non l'hai già letto, può aiutare a chiarire qualcosa, io non ho mai provato la 336, ma secondo me le premesse sono quelle di uno strumento eccellente (forse meno collocabile sul mercato di una 335).

vai al link

per tutto il resto ovviamente bisogna fare una prova comparativa dal vero, il noto negozio bolognese, se non sei troppo lontano forse è il posto giusto per queste cose...

Rispondi
Ho odiato la DOT quando ...
di gigius [user #32013]
commento del 19/11/2012 ore 16:14:3
Ho odiato la DOT quando l'ho presa, io, Stratocasterista, mi trovavo una chitarrona con Humbucker, un corpo enorme e top arquato, quel battipenna così strano (quello l'ho tolto) e i controlli fuori mano come Palermo per uno che abita in Milano centro... Eppure...
Eppure quando il mio liutaio si è tenuto la strato per un mese e mezzo (per un capotasto... -.-") Mi sono trovato da solo con lei, lei che era il muletto, lei che l'hai presa perchè una con gli humba ce la devi avere, ma il LP fa troppo mainstream, io mi sono innamorato di questa chitarrina da capire. Ci sono stato dietro, dalla tastiera piatta al ponte scomodo per la mano e alla fine ho scoperto un ottima chitarra che mi ha anche accompagnato nel mio primo live col nuovo gruppo.
è scomoda, pesante e va in feedback che sembra un gatto in fregola, ma ha un'anima tutta sua e vale la pena di tenerla.

Detto questo... la 339 è molto carina! ma sei sicuro che basti il corpo un po' più piccolo? cioè, o sei piccolo piccolo tu, sennò non credo faccia troppa differenza, idem per la 336.
La 339 dovrebbe essere un po' più spinta (PU un po' più potenti) e dovrebbe essere più votata al rock che al jazz, almeno come idea. Avendo un corpo un po' più piccolo suppongo che abbia un po' meno sustain e toni un po' più brillanti, ma qui siamo già un po' troppo in la con le considerazioni.

In sostanza se vuoi quel suono non dovresti cambiare chitarra...

Sulla 336 c'è quest'articoletto che aiuta, visto che non la conosco. vai al link
Rispondi
Re: Ho odiato la DOT quando ...
di euke [user #1325]
commento del 19/11/2012 ore 16:45:09
335 336 e 339 dovrebbero avere gli stessi pickup, cioè i classic '57. Il corpo è un fattore fondamentale sull'ergonomia di una chitarra, se imbracci una 335 e subito dopo una les paul con lo slim taper ti accorgi subito come quest'ultima risulti più manegevole, a parte il peso.
Rispondi
'57 Classic? non sempre
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 19/11/2012 ore 19:39:33
Dipende dagli anni...in alcuni periodi recenti le 335 avevano i BB di serie
Rispondi
Re: '57 Classic? non sempre
di euke [user #1325]
commento del 19/11/2012 ore 19:41:25
Non credo, la mia ha 3 anni e monta i '57
Rispondi
Re: '57 Classic? non sempre
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 19/11/2012 ore 19:57:02
I BB pro 1 e 2 vengono montati sulle 335 Block Inlay.

vai al link aspx

Li ho visti montati di serie anche sulle Dot di qualche anno fa....come timbro non sono molto differenti dai Classic anche se il diverso tipo di AlNiCo fa dei '57 il p.u. più vicino al mitico PAF, il BB spinge un po' di più....credo che queste variazioni negli anni dipendano dallo stock di p.u. in giacenza.
Rispondi
Re: '57 Classic? non sempre
di dale [user #2255]
commento del 19/11/2012 ore 21:31:56
Confermo, ho il modello in questione, magici BB che fanno suonare alla grande la 335!


Pure i 57 non scherzano però!
Rispondi
Questa dei PU non la ...
di gigius [user #32013]
commento del 19/11/2012 ore 17:23:03
Questa dei PU non la sapevo, se è proprio la stessa roba allora mi sono solo lasciato condizionare. Dovrebbero esserci poche differenze no?
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Lavorare con la musica all'estero
Galaxy: versatilità Supro a valvole
Il suono del sud in un combo: Club 40 MkII Kentucky Special
Chase Bliss Mood trasforma il suono con micro-loop e ambienti eterei
G290: la super-Strat Cort fa la voce grossa
Una performance di Levante apre da Malpensa il viaggio verso la Milano...
Life Pedal: distorsore, octaver e boost in serie limitata
H&K Black Spirit 200 ora anche combo
La Black Strat ha il manico cambiato e la 001 non è la prima Fender
Gibson sul piede di guerra: cita Dean per contraffazione
Il 23 giugno a Martellago (VE) una giornata dedicata ai The Police: ma...
I sistemi VIO sonorizzano il live parigino di Daddy Yankee
Duncan attivi e frassino nudo: la Kelly di Jeff Loomis
Sisme sarà distributore di Audio Consumer di Audio-Technica
Da Lace il pickup metal per beneficenza

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964