CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Linear Drum Fills - Funky Groove
Linear Drum Fills - Funky Groove
di [user #28153] - pubblicato il

Un'altra lezione dedicata ai Linear Drum Fills. In questa prima parte ci scalderemo affrontando un accattivante groove sincopato in stile funky in cui il rullante si scosta dal tradizionale portamento ad accenti sul secondo e sul quarto movimento e, grazie a un furbo lavoro di ghost notes, farà suonare il groove a mo’di shekere.

Bentrovati con la rubrica dedicata ai linear fill. Come ho fatto per lo scorso appuntamento, anche questa volta dividerò la lezione in due parti : oggi ci concentreremo sul portamento del groove e - strizzando l'occhio soprattutto ai batteristi meno esperti - analizzerò e trascriverò il groove che ho scelto come accompagnamento. Nella seconda parte della lezione invece, rivolgendomi in modo particolare ai batteristi più preparati, trascriverò e suonerò il fill a tre velocità diverse.
Bene, mettiamoci al lavoro:
vi propongo questo groove sincopato in stile funky, che nel video dimostrativo della lezione  troverete suonato anche a velocità dimezzata per poterlo apprendere al meglio. 
Il charleston suonerà ottavi accentati su ogni battere. Il rullante si scosta dal tradizionale portamento ad accenti sul secondo e sul quarto movimento in quanto verrà accentato sul quarto sedicesimo del primo movimento e sul battere del quarto e verrà impreziosito da ghost notes che faranno suonare il groove a mo’di shekere. 
Nel suonare la cassa bisognerà porre l’attenzione sul terzo movimento nel coordinare i due colpi all’unisono con la ghost di rullante sul secondo sedicesimo e con il charleston “debole” sul terzo sedicesimo evitando così di flammare e rendere sporco il portamento.
Qui sotto la trascrizione del groove:

Linear Drum Fills - Funky Groove

Per una ottimale riuscita musicale di questo ritmo è necessario assicurarsi che il charleston mantenga sempre chiari gli accenti sul battere in modo da creare un andamento seduto che va a contrapporsi al saltellamento del rullante. E’ inoltre importante suonare le ghost notes ad un volume molto basso in modo da risaltare al meglio gli accenti.
E’ sempre buona cosa provare a suonare molto lentamente solo il pattern delle mani, senza le note di cassa, in modo da concentrarci meglio sulla precisione degli incastri fra mano destra e sinistra e sulla qualità delle dinamiche. Una volta ottenuto un equilibrio ideale, cominciare piano piano a inserire una alla volta le note di cassa facendo attenzione alla precisione nella coordinazione.
Buon divertimento e appuntamento alla prossima settimana dove troverete la trascrizione e le linee da seguire per l’esecuzione di questo fill!


lezioni
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Come ripartire da zero
Registrare la batteria: ambiente e microfoni
Peppino D'Agostino: comporre con le accordature aperte
Essere versatili è la via per l'originalità
Chitarra Metal: come si fa un'armonizzazione per terze
Come suonare "Rockin' in the Free World" di Neil Young
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964