CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Lo stile di Jason Becker
Lo stile di Jason Becker
di [user #17404] - pubblicato il

Jason Becker è un musicista assolutamente incredibile, senz'altro il più grande shredder di tutti i tempi. Ma soprattutto Jason è un uomo straordinario, dotato di una forza unica e il cui amore per la musica e la vita gli hanno permesso di sopravvivere a un destino infame. Gli rendiamo omaggio con una lezione dedicata al suo stile.
Concentriamo questo approfondimento stilistico sull’aspetto tecnico e musicale più spettacolare del chitarrismo di Jason Becker, lo sweep picking.
Ci concentreremo sull’esecuzione di un arpeggio maggiore, in questo caso di A (A, C#, E).
Per prima cosa isoliamone la diteggiatura e osserviamo come rispetto all’approccio più comune, Becker diteggiava questo arpeggio in maniera leggermente diversa.

Lo stile di Jason Becker

Nel primo esempio abbiamo affiancato le due diteggiature: a sinistra la più diffusa che prevede due note sulla corda di A, una singola nota sulle corde di D, G e B e di nuovo due note sul E cantino: a destra quella praticata da Becker: una sola nota, la tonica, sul A; due note sulla corda di D, una sola nota sul G e sul B e due note sul E cantino. Nella partitura, oltre alla pennata, abbiamo anche indicato la diteggiatura della mano sinistra che prevede un impegnativo barrè con il dito anulare.
Proprio riguardo alla pennata è doverosa una precisazione. L’approccio allo sweep di Becker non era analitico e meccanico come per esempio quello di Frank Gambale. Nell’esecuzione degli arpeggi lo sweep era costantemente contaminato e integrato con legati, pennate alternate e addirittura hybrid picking, prevedendo quindi anche l’utilizzo del dito medio della mano destra. Le indicazioni che ho fornito nelle partiture sono le più rispettose possibili dello stile di Jason, ma comunque da considerarsi come puramente indicative: sentiamoci liberi di lavorare a una gestione della pennata che sia il più vicino e funzionale possibile al nostro stile.
Il primo esempio prevede semplicemente l’esecuzione discendente e ascendente dell’arpeggio.



Lo stile di Jason Becker

A questo punto mettiamo in gioco una sonorità molto cara a Jason Becker e tra le più utilizzate nel genere shred e metal neoclassico, il Frigio maggiore o Frigio di Dominante.
Questa è una scala che si genera sul quinto grado di una scala minore armonica. La sua caratteristica è di generare un accordo di settima (R, 3, 5, b7) che per sua stessa natura è solare e allegro, combinandolo però con tutti i colori più cupi e tristi di un modo minore: b2 e b6.
A Frigio Maggiore: A, Bb, C#, D, E, F, G. 
Sentiamo la sonorità della scala, diteggiandola in una posizione funzionale per incrociarla con l’arpeggio appena suonato. 

Lo stile di Jason Becker



Torniamo al nostro arpeggio e suoniamolo inserendo ogni volta come nota più alta un colore caratteristico del Frigio maggiore: la b2 Bb, la b6 F e quindi la b7 G. Ne uscirà un lick shred neoclassico devastante!



Lo stile di Jason Becker

Lo stile di Jason Becker

Ora isoliamo l’arpeggio nell’ottava più alta su un set ridotto di tre corde.

Lo stile di Jason Becker

Era tipico di Becker caricare l’esecuzione di un arpeggio suonandolo prima avanti e indietro su un’ottava per poi estenderlo alla successiva. Eccone un esempio.



Lo stile di Jason Becker

Trasformiamo questo approccio in un lick più musicale e articolato inserendo ancora le note più caratteristiche del Frigio Maggiore.



Lo stile di Jason Becker

Allo stesso modo circoscriviamo l’arpeggio anche sull’ottava più bassa. 

Lo stile di Jason Becker

Ora suoniamo l’arpeggio per esteso ma ribattendo l’ottava bassa. Suonandolo in questa maniera si capisce il vantaggio del tipo di diteggiatura adottato da Becker che agevola sicuramente questo tipo di esecuzione. L’arpeggio maggiore strutturato in questa maniera è utilizzato anche da Marty Friedman, collega di Becker nei Cacophony, e che nel suo video didattico lo spiega diteggiato così. E persino Greg Howe adottò questo tipo di diteggiatura dopo averla vista utilizzata da Jason. Due giganti della chitarra shred influenzati dal genio di Becker. Un segno di enorme importanza dell’impatto di Jason sull’evoluzione della chitarra elettrica.



Lo stile di Jason Becker

Infine proviamo a combinare tra loro tutti gli spunti affrontati in questa lezione creando un lick davvero articolato. Attenzione che non ci limiteremo unicamente alla diteggiatura di arpeggio vista finora, ma risolveremo il fraseggio spostandoci su un altro rivolto di A, preso però con la sua quinta, il E, al basso.

Lo stile di Jason Becker

La chiusura della frase sulla b6, F darà una connotazione davvero drammatica al fraseggio! Il lick è lungo, tortuoso è impegnativo. Studiatelo lentamente e dividendolo in piccole parti. Nel farlo pensate quanto sia meraviglioso suonare la chitarra e quanto tutti noi che possiamo farlo serenamente siamo immensamente fortunati.



Lo stile di Jason Becker

Oltre al video troverete anche la backing track sulla quale fare pratica e provare tutti gli esercizi proposti.
Peace, love & Shred!






jason becker lezioni
Mostra commenti     26
Altro da leggere
Frank Gambale: un ottimo manuale per imparare a improvvisare
Scale a tre note per corda: da Paul Gilbert a Andy Timmons
Nili Brosh: apriamo il suono della Pentatonica
Hybrid Picking: suonare le triadi
Colori jazz per il fraseggio blues
Pennata alternata: esercizi per la sincronizzazione
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964