CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Pedaliera personalizzata? Faccio da me!
Pedaliera personalizzata? Faccio da me!
di [user #29097] - pubblicato il

Il mercato offre ottime soluzioni per l'assemblaggio della propria catena dei pedali, ma anche il fai-da-te può rappresentare una valida alternativa. Con un po' di manualità e buone idee, si può mettere insieme una pedalboard in compensato, cavetti a scomparsa e un alloggio apposito per l'alimentazione.
Il mercato offre ottime soluzioni per l'assemblaggio della propria catena dei pedali, ma anche il fai-da-te può rappresentare una valida alternativa. Con un po' di manualità e buone idee, si può mettere insieme una pedalboard in compensato, cavetti a scomparsa e un alloggio apposito per l'alimentazione.

Quando i miei piedi dovevano destreggiarsi con un paio di pedali, non avevo problemi a riporli nelle loro scatole dopo le prove o le serate, ma quando le piccole macchine del piacere sono diventate una decina ho capito che era giunto il momento di provvedere. Non avevo più intenzione di perdere un quarto d’ora per attaccare e un altro quarto d’ora per mettere via l’attrezzatura.

Non sono un musicista monomarca e mi piace che i miei pedali arrivino da produttori differenti e abbiano caratteristiche differenti, per questo ho voluto progettare la mia pedaliera su misura in modo da personalizzarla in tutto e per tutto e adattarla al mio variegato setup.
L'idea è sviluppare la pedaliera su due livelli: quello più basso costituito da accordatore, wah e distorsioni, mentre quello più alto comprendente modulazioni e ritardi.
Dalla chitarra, il segnale passa attraverso l'accordatore e il wah, poi le distorsioni, pedale volume e successivamente entra nel preamplificatore, mentre modulazioni e ritardi vanno in S/R. In questo modo è possibile sfruttare anche il canale drive dell'amplificatore (nel mio caso il Fender Blues Deluxe) per spiccare sugli assolo. Nel caso in cui l'amplificatore usato non fosse dotato di S/R, si ha la possibilità di collegare modulazioni e ritardi in serie alle distorsioni, dopo il pedale volume, per poi concludere la catena nell'ingresso dell'ampli.
Per l'alimentazione uso due alimentatori stabilizzati da 1A e 500mA che alimentano tutti i pedali tramite due daisy chain. La ciabatta è avvitata alla base di legno all'interno di una sorta di scatola sotto il livello più alto, mentre i cavi dell'alimentazione dalla scatola passano sotto la base per poi emergere solo al momento della connessione con i pedali. Anche i cavetti di connessione tra i pedali, dove è possibile, passano al di sotto della base.

Pedaliera personalizzata? Faccio da me!

Mezza giornata dal falegname e la struttura di base è completa: ho usato un multistrato da 2cm, abbastanza pesantuccio ma anche resistente. In ogni caso penso che da 1,5cm, se non addirittura da 1cm, sarebbe andato bene ugualmente. Ho verniciato il tutto con una bomboletta spray prima di fissare i pedali.

Pedaliera personalizzata? Faccio da me!

Per quanto riguarda l'ancoraggio dei pedali alla board, ho acquistato allo stand Vinteck all'ultimo SHG delle linguette di metallo da applicare alla base del pedale per poi avvitarlo alla pedaliera, in modo da avere più stabilità dal velcro. Per quanto riguarda il wah e il pedale volume, non potevo usare le stesse linguette a causa della diversa costruzione del pedale, così ne ho fatte alcune utilizzando l'alluminio delle lattine, tagliando delle listarelle di 3cm x 1cm circa, arrotondando gli angoli e forando le estremità: l'alluminio è abbastanza morbido per essere piegato, e usando più strati (io ne ho usati quattro per ogni vite) fornisce la stabilità necessaria al pedale: un metodo un po' spartano ma efficace.

Ho volontariamente lasciato lo spazio tra le modulazioni per il futuro acquisto di un flanger, come avevo fatto anche per le distorsioni pensando a un fuzz, ma poi ho riempito lo spazio vuoto con un altro distorsore. La sostituzione dei pedali ovviamente comporterebbe, nel caso peggiore, solamente un paio di fori in più sulla board, se si volesse invece cambiare il metodo di alimentazione, utilizzando per esempio un Fuel Tank o un Pedal Power, è sufficiente svitare la ciabatta dalla base e sostituirla con l'alimentatore desiderato. La scatola è abbastanza spaziosa per contenere qualsiasi alimentatore e i cavi possono benissimo essere posizionati come quelli attuali.

Pedaliera personalizzata? Faccio da me!

Nel suo complesso, la pedaliera non è sicuramente leggera come una piuma, ma trasportarla non è poi così faticoso. Potrebbe risultare invece fastidiosa l'attivazione dei pedali sulla scatola a causa del dislivello, ma ci si fa l'abitudine. Per il trasporto a mano ho pensato a una maniglia ricavata nella base stessa, poi ho applicato quattro piedini antiscivolo anche sul lato corto per poterla appoggiare in verticale.

In fin dei conti non sarà sicuramente la migliore pedaliera in circolazione, ma è una buona soluzione per gli appassionati di fai-da-te e per chi ama costruirsi da sé il proprio sound. E non solo quello.

Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.
accessori effetti e processori fai da te
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
 
Alhambra 4F
di Banana Music Store
 € 579,00 
 
DIMARZIO EP1200 POTENZIOMETRO 250K
di Centro della Musica
 € 8,00 
 
Peavey Pv 25 Ft.
di Banana Music Store
 € 15,90 
 
Quik Lok Sonic Solutions SS/ONE AA020 Cavo professionale cm 20
di Centro della Musica
 € 12,50 
 
Duende Mini Cadete
di Banana Music Store
 € 91,90 
 
MAPEX P400TW STORM DOUBLE PEDAL PEDALE DOPPIO PER BATTERIA P-400-TW
di Borsari Strumenti Musicali
 € 129,00 
 
REMO - EMPEROR CLEAR 20
di Music Works
 € 37,00 
 
Dr Strings DSB-45
di Banana Music Store
 € 54,90 
Mostra commenti     7
Altro da leggere
Nuovo firmware per Line6, oversampling per tutta la famiglia di effetti e pedaliere
Il Fai-da-te che non fa-più-per-me
Riverniciando la mia Strat-style giapponese
Più volume negli assolo con l'acustica
Il mio progetto di chitarra
Come trasformare una chitarrina acustica
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Seguici anche su:
Altro da leggere
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza
Fender a 21 o 22 fret: cosa cambia?
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964