CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
ANTI-SHRED Night parola ai protagonisti: Lorenzo Feliciati
ANTI-SHRED Night parola ai protagonisti: Lorenzo Feliciati
di [user #116] - pubblicato il

Session man dall'enorme esperienza, Lorenzo Feliciati si dedica sempre con maggior vigore a progetti personali e innovativi. Dal prog al jazz fino a un duo sperimentale di bassi e musica elettronica, Lorenzo non si lascia scappare nessuna occasione di far musica, ma le sue radici restano nel rock e la sua adolescenza porta i segni dell'era punk anni '80. Lorenzo Feliciati sarà il bassista dell'Anti-Shred Night, il 4 maggio 2013 a Salerno. L'abbiamo intervistato per conoscerne passato, presente e futuro.
Session man dall'enorme esperienza, Lorenzo Feliciati si dedica sempre con maggior vigore a progetti personali e innovativi. Dal prog al jazz fino a un duo sperimentale di bassi e musica elettronica, Lorenzo non si lascia scappare nessuna occasione di far musica, ma le sue radici restano nel rock e la sua adolescenza porta i segni dell'era punk anni '80. Lorenzo Feliciati sarà il bassista dell'Anti-Shred Night, il 4 maggio 2013 a Salerno. L'abbiamo intervistato per conoscerne passato, presente e futuro.

Seguendo il tuo percorso artistico, si ha la sensazione che negli anni il tuo ruolo sia passato sempre di più da quello di “session-man e turnista di lusso col vizietto della musica strumentale” a quello di “consolidato artista solista, stilisticamente onnivoro con trascorsi importanti da session man”!
Scherzi a parte, pare che tu ti sia definitivamente concentrato sulla tua carriera solista e con risultati brillanti! È corretto vederla così?

Se mi siedo ad analizzare la mia carriera, anzi diciamo le cose che ho fatto negli ultimi 4/5 anni, la cosa che sorprende anche me per primo è che la stragrande maggioranza della musica che ho prodotto, suonato o quella alla quale ho avuto il piacere e l'onore di contribuire rientra in entrambe le categorie contemporaneamente. Da molti anni quando vengo chiamato per suonare su musica scritta da altri, quindi diciamo vengo chiamato in qualità di session man (che brutta parola… diciamo collaboratore esterno!) mi viene comunque chiesto di essere me stesso, aggiungere il mio suono, il mio approccio e, anche su linee di basso scritte e/o arrangiate da altri, di aggiungere il mio "tocco", la mia attitudine e la mia esperienza… e quindi queste collaborazioni sono sia cose che vanno ad arricchire la mia carriera di "collaboratore" esterno , sia il mio curriculum di Artista solista o comunque vanno ad aggiungere un mattoncino al mio personale "The Wall" ;-)

ANTI-SHRED Night parola ai protagonisti: Lorenzo Feliciati

Viceversa sei fresco di una collaborazione importante come session… collaboratore esterno.
Hai infatti suonato sull'ultimo album di Giovanni Lindo Ferretti Saga uscito per Sony Music. Come è stata questa collaborazione? Con che materiale ti sei confrontato?

Sono stato fortunato che Lorenzo Esposito Fornasari, che è colui che ha scritto le musiche e prodotto l'album, sia la persona con la quale condivido l'avventura della band Berserk! e l'omonimo album uscito da pochi giorni su Rarenoise Records…quindi oltre che un grande amico anche una persona che conosce personalmente il mio modo di suonare e di approcciare una musica così evocativa e molto complessa nelle liriche come quella di Saga.
Un álbum bellísimo che secondo me non deluderà coloro che seguono la musica di G Lindo Ferretti da sempre ma è anche in grado di attirare l'attenzione di nuovi ascoltatori. Mi sembra che in qualche modo sia stato fatto un passo in una nuova direzione, e il risultato mi rende molto felice, sono contento di aver collaborato e quindi un grazie a Lorenzo per avermi coinvolto.

Ferretti con i CCCP ha rappresentato una delle pagine più gloriose del punk italiano. Che rapporto hai con questa musica che tra l’altro è quella che affronterai la sera dell’Anti-Shred Night?
Sono nato nel 1965 e quindi avevo quindici anni nel 1980: l'ho vissuta in pieno! Mi ricordo quando andai a Bologna a vedere i Police nel 1980 (credo fosse il tour per Regatta de Blanc), gli Stranglers a Roma, quando comprai Never Mind the Bollocks etc…
Sicuramente sono più affezionato al post punk, cose tipo PIL, Stranglers appunto, tutta la new wawe inglese, ma in ogni caso mi ricordo molto bene la sensazione di rottura con il passato che queste band, anche solo per l'immagine e l'attitudine (in fondo la musica era sempre e solo Rock&Roll!) hanno avuto nei primi anni '80. Sarà divertente e coinvolgente suonare brani significativi di quel periodo insieme a tutti voi. Credo proprio che ci si divertirà parecchio!

La sera dello Shred Night presenterai un tuo set strumentale, in duo assieme a Pierpaolo Ferroni. Ci anticipi qualcosa circa la vostra performance?
Con Pierpaolo abbiamo suonato tante volte insieme in contesti musicali anche molto diversi tra loro, oltre a una grande amicizia e una grande stima reciproca. Ci sono grandi punti in comune riguardo la musica che piace ascoltare, suonare e le band di riferimento. Ha accettato con entusiasmo pochi mesi fa di contribuire alla mia lezione concerto al SaintLouis Music College sulla musica del Tony Williams Lifetime, tra l'altro suoneremo sabato anche uno o due brani di quel repertorio. Il fatto di suonare in duo, da un lato mette sulle spalle di entrambi una grande responsabilità riguardo il sound e il balance, dall'altra ovviamente sarà molto divertente e sarà facile e veloce comunicare sul palco lasciandoci grande libertà creativa.

Stilisticamente ti muoverai dunque su due lidi musicali radicalmente diversi. Che strumentazione suonerai? Avrai due bassi differenti?
Per il mio set in duo suonerò il mio Ibanez Grooveline cinque corde, uno strumento stupendo con il quale sto suonando il 90% della musica negli ultimi 20 mesi, per il set Anti-Shred penso che userò il Grooveline 4 corde oppure il Soundgear (sempre Ibanez… what else?) quattro corde fatto appositamente per me al custom shop giapponese, con il bellissimo dipinto "Koi fish" che è stato fatto da un artigiano giapponese… il basso è bellissimo e suona alla grande!
Ovviamente ampli Markbass (testata MomArk e cassa 4x10"), da sempre al mio fianco così come le corde D'Addario.

ANTI-SHRED Night parola ai protagonisti: Lorenzo Feliciati

Pensando di rivolgerti a un bassista alle prime armi, in termini estremamente generali puoi descrivere come cambia l’approccio di tecnica, feeling e suono tra due contesti così differenti? Quello più propriamente tuo tra jazz, fusion, e prog rock e quello più punk, grunge alternative?
… io suono sempre alla stessa maniera! Si tratta sempre di cercare il balance perfetto tra quello che già c'è in termini di groove, suono/frequenze e informazioni armonico/ritmiche, e quello che invece sentiamo che manca e che possiamo aggiungere noi con il nostro strumento… l'esperienza e il gusto ci daranno le risposte e ci indicheranno il suono, le note e la "cattiveria" con la quale possiamo contribuire al risultato finale. Credo di non aver suonato mai così "cattivo" come in alcune tracce dei Naked Truth, il progetto che condivido con Pat Mastelotto (batteria dei King Crimsom, Stickmen etc.) del quale oltre che bassista sono anche chitarrista e produttore… un progetto sicuramente non punk o grunge ma più prog/jazz-rock.

Il duo è una formazione a te cara: so che ne hai uno stellare, i Twinscapes, con il bassista dei Porcupine Tree Colin Edwin… a cosa state lavorando?
A fine Giugno volerò in UK per registrare il nostro primo album, sarà bello ricreare in studio l'atmosfera e la rilassatezza che c'era sul palco durante i concetti fatti insieme a fine Marzo e che sono stati l'inizio dell'avventura Twinscapes… ci siamo detti: "proviamo a fare dei concerti e vediamo cosa esce fuori". Sono cose che anche con tutta la buona volontà a volte riescono altre volte no, e non è colpa di nessuno, semplicemente un duo di bassi più elettronica è una scommessa: entrambi siamo dei bassisti con radici rock e prediligiamo un suono caldo, rotondo e, appunto, rock. Quindi l'operazione poteva essere ancora più rischiosa… ma adesso siamo entrambi gasatissimi e ci stiamo scambiando file su file di idee e sketch che saranno in studio il punto di partenza dei brani… Non vedo l'ora!
Tra l'altro l'album verrà mixato da Bill Laswell, il bassista produttore di Peter Gabriel, PIL, Sting etc etc… Oh yeah!

Viceversa con i Naked Truth hai qualcosa in programma o in uscita?
A fine giugno uscirà su Rarenoise records il live che abbiamo registrato durante il concerto al Bearsville thather a Woodstock, NY a ottobre del 2012. Del mix se ne occuperà il nostro comune amico e grande artista, il bassista e cantante Fabio Trentini. A ottobre/novembre sono previsti concerti in giro per l'Europa.

Lorenzo Feliciati assieme a Erik Tulissio, Giacomo Castellano, Gianni Rojatti e Claudia Costantino sarà uno dei protagonisti dell'ANTI-SHRED Night che infuocherà il palco del Teatro Vittoria di Salerno. Una serata all'insegna del rock più viscerale, un mix perfetto di grunge, punk e alternative. Un evento gratuito presentato da Ibanez e Lickit, degno antipasto per il primo SHG Salerno.
Seguici su Twitter
interviste lorenzo feliciati shg salerno 2013
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
In vendita su Shop
 
Markbass Little Mark III
di Banana Music Store
 € 499,00 
 
Hagstrom SUVIK-BLK
di Banana Music Store
 € 741,00 
 
IBANEZ GSR180-BS Basso Elettrico Brown Sunburst
di Centro della Musica
 € 189,00 
 
REMO BD011200 PELLE BATTERIA DIPLOMANT SABBIATA 12 PER TOM BD-0112-00
di Borsari Strumenti Musicali
 € 15,90 
 
QUIK LOK S290 Cavo Audio/Alimentazione 15 metri
di Centro della Musica
 € 65,00 
 
CORDOBA 25CK UKULELE CONCERT ACACIA 25-CK
di Borsari Strumenti Musicali
 € 319,00 
 
D'ADDARIO PW-GCB INSTRUMENT CARE ESSENTIALS KIT
di Boxguitar.com
 € 18,90 
 
Koss KEB9i P
di Banana Music Store
 € 14,00 
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Surfer Joe: Surfin' The Waveforms
Marco Scipione: un sax in forze a Gamechanger Audio
BoxGuitar: il paradiso dei DIYers su Shop
Line 6 POD Go: scarica i suoni di Palazzo e Gianlorenzi
La rivoluzione della profilazione digitale: parla Max Rosati
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Visualizza l'annuncio
Blackstar HT-5R 5-Watt 1x12 Amplificatore chitarra elettrica
Visualizza l'annuncio
rastrelliera porta chitarre e basso
Seguici anche su:
Altro da leggere
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"
Shure stravince al Music & Sound
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964