CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Boost per il solo? E se invece...
Boost per il solo? E se invece...
di [user #910] - pubblicato il

Farsi sentire durante gli assolo è un problema di molti. Clean boost, overdrive aggiuntivi ed equalizzatori sono le soluzioni più gettonate, ma non sempre fanno al caso. Con pochi euro e un po' di manualità, si può pensare fuori dagli schemi costruendosi un trasparente de-boost per le ritmiche.
Farsi sentire durante gli assolo è un problema di molti. Clean boost, overdrive aggiuntivi ed equalizzatori sono le soluzioni più gettonate, ma non sempre fanno al caso. Con pochi euro e un po' di manualità, si può pensare fuori dagli schemi costruendosi un trasparente de-boost per le ritmiche.

Ci sono degli argomenti che, periodicamente, si ripropongono su queste pagine.
Tra quelli più gettonati penso che il più frequente nasca da un piccolo problema che, prima o poi, tutti devono fronteggiare: come ottenere un sound soddisfacente per il solo, che abbia anche un aumento di volume sufficiente per portarsi in primo piano nel mix, in particolare se si utilizza ampli monocanale e ancor di più quando se ne sfrutta la distorsione.
È sicuramente una difficoltà comunissima tra i neofiti, ma non solo: constato continuamente che nella maggior parte delle band che si esibiscono dal vivo (ovviamente non mi riferisco ai professionisti, ci mancherebbe), al momento del solo la chitarra si limita a pigolare, più o meno indistinta, immersa tra le potenti frequenze degli altri strumenti, spesso soffocata dai possenti bicordi del chitarrista ritmico (se c'è).

Molti sono i tentativi per ottenere un suono di volume più alto e il più ovvio, almeno in apparenza, è il booster. Il problema è che non funziona quando il pre è già saturato da un overdrive/distorsore esterno o da un'alta regolazione di gain. Ciò che si ottiene è, nella maggior parte dei casi, solo un aumento di saturazione che, oltre a non aumentare il volume, rende il suono ancora più compresso e indistinto, facendolo paradossalmente emergere ancora di meno.

Ma i problemi possono essere inquadrati da più di un punto di vista: se non si può alzare il livello per il solo, perché non provare invece a ridurre il livello della ritmica?
Le perplessità sorgono spontanee: chi ha provato ad abbassare il volume dalla chitarra, o con un pedale del volume, è sicuramente rimasto deluso dalla perdita di gain del suono (a meno che non si ricerchi proprio questo effetto). Per ottenere qualcosa di più funzionale bisogna intervenire dopo il pre dell'amplificatore, quindi ci serve un loop effetti: se il nostro amplificatore ne ha uno, è quasi fatta.
Molti posizionano proprio in questo punto il pedale del volume (o anche il booster, ma non è detto che il risultato sia sempre positivo), altri suggeriscono intelligentemente di collocarci un equalizzatore grafico che pratichi la riduzione voluta del livello, ed eventualmente una correzione tonale. Ognuno può sperimentare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.
Tutti questi sistemi prevedono l'utilizzo di più cavi aggiuntivi, visto che il segnale deve uscire dall'amplificatore e poi tornarci, e l'utilizzo di fonti di alimentazione (pile o alimentatori). Se abbiamo già effetti nel loop non è un problema, ma se ci piace il suono chitarra/cavo/amplificatore, di solito il loop è inutilizzato.

C'è un sistema per ovviare a tutto questo, ottenendo il risultato voluto con un comune cavo mono e senza bisogno di alimentazione.
Bastano due plugs e due jack mono da 6,5, più un footswitch, un potenziometro e una scatoletta.
Questo è il semplicissimo schema:

Boost per il solo? E se invece...

E questo è l'aspetto finale delle connessioni da applicare al loop effetti:

Boost per il solo? E se invece...

In sostanza, il segnale esce dal pre e rientra nel finale, come se nel loop non ci fosse inserito nulla. Il deviatore consente di mettere in contatto "a distanza" il polo caldo e la massa, regolando la quantita di segnale che viene mandato a massa attraverso il potenziometro, che regolerà il livello per il suono ritmico. Realizzando le parti separatamente si potranno unire con un comune cavo, della lunghezza necessaria a portare il footswitch dove servirà. E risparmiando grovigli di cavi e batterie.
Più semplice di così, credo, non si può.

Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.

Boost per il solo? E se invece...
accessori fai da te
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
 
NORDSTRAND NVS STANDARD STRATO MIDDLE - BLACK COVER
di Boxguitar.com
 € 79,00 
 
Zildjian 17" A Custom Medium Crash
di Banana Music Store
 € 259,00 
 
SOVTEK VALVOLA 12AX7WA
di Boxguitar.com
 € 14,00 
 
PEACE P-410 Pedale per Grancassa serie Velocity
di Centro della Musica
 € 29,00 
 
UFIP - BIONIC CRASH 20
di Music Works
 € 274,50 
 
Paiste twenty Crash 16" Spedizione Inclusa
di Dream Music Studio
 € 235,00 
 
Blackstar ID:Core Stereo 100
di Banana Music Store
 € 329,00 
 
GOTOH PORTAPILA 2x9V DA INCASSO BB04W
di Boxguitar.com
 € 23,00 
Mostra commenti     34
Altro da leggere
Il Fai-da-te che non fa-più-per-me
Riverniciando la mia Strat-style giapponese
Il mio progetto di chitarra
Come trasformare una chitarrina acustica
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
JTM 45 fatto a mano sullo stile del 1963
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Seguici anche su:
Altro da leggere
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza
Fender a 21 o 22 fret: cosa cambia?
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964