CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Paul Gilbert - surrogato blues per un Re
Paul Gilbert - surrogato blues per un Re
di [user #116] - pubblicato il

Ancora dritte, da Paul Gilbert in persona, per migliorare il nostro fraseggio blues. Questa volta, partendo dallo scheletro di una banalissima pentatonica minore, scopriamo nuove sonorità per vivacizzare l'improvvisazione sul quarto grado di un Blues.
L'idea è di esplorare una serie di idee per portare nuove e più fresche sonorità su ognuno dei tre accordi che compone un tradizionale giro di blues. In tonalità di LA un blues è formato dai tre accordi A7, D7 e E7 disposti in quest’ordine:
 
Paul Gilbert - surrogato blues per un Re
 
Nella precedente lezione ci siamo occupati del primo accordo, il A7. Oggi affronteremo l'improvvisazione sopra l'accordo costruito sul quarto grado, in questo caso il D7.
Per prima cosa, prendiamo in considerazione le possibilità armoniche più immediate e tradizionali per l’improvvisazione.
La scala di D Misolidio, il relativo arpeggio di D7 e la pentatonica blues maggiore. Visualizziamole in tre facili diteggiature e facciamocele passare sotto le dita per rispolverarne e averne ben chiara la sonorità.
(Evitiamo in questa sede d’analisi altre due possibilità molto comuni. La prima – molto utilizzata dai principianti - è la pentatonica di Am: in un approccio improvvisativo più grezzo e sanguigno, con questa scala si può suonare attraverso tutta la progressione blues senza curarsi troppo del cambio degli accordi. Quindi la pentatonica blues minore di D (D, F, G, Ab, A, C). Con questa scala utilizziamo due note estranee rispetto all’accordo e alla tonalità, il F e Ab, rispettivamente b3 e b5. Queste due note, chiamate blue note portano il colore caratteristico del blues. )


L’idea di Paul Gilbert è creare una sorta di surrogato delle tre sonorità misolidia, pentatonica e dell’arpeggio. Per farlo parte da una struttura che è quella della pentatonica di F#m (F#, A, B, C#, E). Questa scala presenta una nota sicuramente sbagliata rispetto al D7, il C#, settima maggiore rispetto alla minore C contenuta nell’accordo.
Quindi, spostando proprio questa nota di un semitono, da C# a C, da 7 a 7b, Gilbert ottiene F#, A, B, C, E.
In relazione all’accordo sopra al quale suoniamo avremo gli intervalli di 3, 5m 6, b7 e 9. Tutte le note sono comprese nella scala di D misolidio; tre di queste cinque note sono contenute nell’arpeggio di D7. Inoltre questa sequenza si differenzia per una sola nota dalla pentatonica maggiore. Manca la nota più ovvia, la tonica D sostituita dalla b7 C, caratteristica dell’accordo di dominante D7.
Partiamo dalla diteggiatura di F#m pentatonico e affianchiamoci la diteggiatura di Gilbert. Evidenziamo in partitura la presenza della b7, il C. In entrambi in casi chiudiamo il fraseggio su un D, nota non presente nelle scale ma che ci permette di enfatizzare il senso dell’utilizzo sopra il D7.



Ora suoniamo questa scala in senso discendente provandola sopra un D9 (D, F#, A, C, E) l’accordo utilizzato da Paul per l’accompagnamento Blues. Nell’esecuzione marchiamo - soffermandoci - ogni passaggio sul C.


Quindi, abbiamo isolato un travolgente pattern snocciolato da Gilbert durante la spiegazione. La trascrizione in sestine di sedicesimi c’è sembrata la più indicata per lo studio.


Per finire abbozziamo su pentagramma l’esempio d’improvvisazione accennato da Gilbert nel quale è simulato il passaggio da A7 a D9 con l’utilizzo di questa nuova scala. 

Mostra commenti     22
Altro da leggere
Paul Gilbert: super fraseggi in quartine e sestine!
Shredding The Blues - Paul Gilbert
Paul Gilbert e la scala Blues definitiva!
Paul Gilbert e il primo accordo Blues
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964