CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

I mie primi 40 anni tra Gibson Sonwriter e J165

di [user #38806] - pubblicato il
Prossimo a compiere i miei primi quaranta anni, pur non essendo un buon chitarrista, suono solo da due anni, vorrei comunque regalarmi una “buona” chitarra acustica.
Ammetto che l’idea non sia originale, ma mi piacerebbe arrivare a suonare canzoni Hard Rock (leggi Guns n Roses, Led Zeppelin, e altri) sia per la parte ritmica che gli assoli, utilizzando l’acustica.
Direte perché non usi l’elettrica? Perché il calore del suono e l’atmosfera che l’acustica crea sono unici, perché quella sensazione che ti da allo stomaco mentre la suoni è unica, senza poi parlare del lato pratico. L’acustica è li, pronta la devi solo prendere e suonare, all’elettrica ci devi attaccare pedali, ampli, cavi, etc.
I gusti musicali e i tipi di tablature che dovrò suonare, mi portano ad acquistare una chitarra con spalla mancante, non è necessario che sia amplificata, ma non mi dispiacerebbe, non si sa mai in futuro potrebbe tornare utile. Non sono affezionato ad un marchio in particolare anche se sarei orientato maggiormente verso Taylor, Gibson o Martin ho letto bene della Takamine e delle Lakewood e di altre marche meno blasonate. La spesa stimata è di circa 2.000 € più o meno.
Allora cosa faccio? Seguo il consiglio che ho letto centinaia di volte, anche nel ns sito, vado a provarle.
Preparo la lista dei desideri sono circa otto/nove chitarre tra Taylor, Gibson e Martin, le forme delle casse dreadnought, gran auditorion, mini jumbo, tutte con spalla mancante.
Della Taylor provo la 410 CE, 414 CE/GA e una 512CE, l’impressione è positiva e in linea con quanto letto nei vari forum, il manico è scorrevole e la cassa si adatta bene alla mia postura, il suono ottimo. Le finiture sono molto buone, ma non mi colpiscono in modo particolare; la sensazione è quella di avere una chitarra ben curata ma spoglia.
Per capirci non amo quelle chitarre con disegni di montane, foglie e altri temi, ma neanche quelle minimaliste. Penso, sbagliando forse, che non solo l’orecchio, ma anche l’occhio vuole la sua parte.
Provo le Martin, una Dc-16 GTE e una Omcpa3 e li capisco, come temevo, che se voglio qualcosa di bello devo sforare il tetto di spesa e di molto. Le chitarre sono buone nel complesso, sia come postura che suono, il manico scorrevole e corde basse, ma la sensazione è di trovarmi difronte ad un prodotto che ha poco di artigianale. Probabilmente bisogna alzare la spesa, per ritrovare quelle caratteristiche che fanno grande questo marchio.
E arriviamo alle Gibson, motivo di questo mio articolo, provo una Hummingbird Pro, la trovo dura da suonare e grande da tenere in braccio, via la restituisco subito. Provo una Songwriter Delux Studio scorrevole, corde basse anche dopo il XII° tasto, suono molto buono e pieno, si adatta alla perfezione alla mia postura e infine le finiture sono in linea con i miei gusti.

Penso, ci siamo è lei la prescelta, guardo la mia lista e vedo che devo ancora provare la J165, una mini jumbo, visto che sono qui perché non provarla. Il commesso gentilissimo, al quale va tutta la mia ammirazione per la pazienza portata, mi consegna la chitarra ed ecco la sorpresa. La chitarra sembra perfetta, la larghezza e la scorrevolezza del manico sono perfetti, vestibilità ottima e suono pieno con dei bei bassi e dei bei cantini, finiture anche quelle in linea con i miei gusti, unico neo le corde sono un po’ alte dopo il XII° tasto, ma di fatto si mette in concorrenza con la Songwriter.


Riconsegno la J165, sono tre ore che sono dentro il negozio, devo andare, ringrazio con la promessa, non da marinaio, che ripasserò tra due settimane. Devo decomprimere e riflettere su quelle che sono state le mie sensazioni in quelle tre ore.
In questi giorni ho messo tutto in linea e alla fine, se la giocheranno le due Gibson. Si ma quale?
Cerco su internet, divenuto ormai il mare del sapere, scopro però che i due modelli in questione non trovano particolare riscontro nel mondo cibernetico. A livello internazionale, la Songwriter ha maggiori recensioni e video demo rispetto alla J 165 e in Italia? Poco, quasi niente.
Veniamo al dunque quindi, voi cosa pensate di queste chitarre? Le avete mai provate? Se si quali sensazioni vi hanno dato? Avete delle alternativi a queste due?
Grazie comunque a tutti per le eventuali risposte o suggerimenti.

Desmo8
Dello stesso autore
Estensione del Line 6 Stomp Nel concetto di...
Load Box e simulatore di cassa
Controlli volume e toni come una Tele baja su una Tele Made in Japan
Mini pedaliera. Stavo valutando una "mini p...
Una Telecaster trentenne made in Japan
Fender Telecaster Custom 62 Japan 1986. Cia...
Epiphone Sg 400 Pro cambio pickup con Gibson 496R ...
Parlando tra amici...Chapman o Fender?
Loggati per commentare

La J165 è una bellissima ...
di aleck [user #22654]
commento del 15/10/2013 ore 18:29:49
La J165 è una bellissima chitarra secondo me e se ti è piaciuta davvero tanto prendila e non ti preoccupare dell'action alta: la porti da un bravo liutaio e la fai regolare. Con una spesa extra irrisoria ti ritrovi con la chitarra che ami di più e anche ben settata :)
Rispondi
Re: La J165 è una bellissima ...
di Desmo8 [user #38806]
commento del 15/10/2013 ore 18:44:54
Grazie mille del consiglio effettivamente avevo valutato tale soluzione.

Ciao

Desmo8
Rispondi
Re: La J165 è una bellissima ...
di aleck [user #22654]
commento del 16/10/2013 ore 23:39:35
Posso darti un consiglio? vai a provare anche le Seagull della serie Maritime SWS ;)
Rispondi
Carine ma...
di dale [user #2255]
commento del 15/10/2013 ore 21:02:0
Dai almeno una possibilità alla Martin D 28 e alla Gibson j45, non hanno la spalla mancante ma tanto non andrai a suonare "lassù".
Provale almeno!
:-)))
Rispondi
Re: Carine ma...
di Desmo8 [user #38806]
commento del 16/10/2013 ore 07:18:39
Mi scuso per il ritardo nelle risposta ma ieri ero un po' preso da altre cose.
Ti ringrazio del consiglio e lo prenderò in considerazione .
Ciao
Rispondi
martin d28, j45 e hummingbird. ...
di giuseppe40 [user #18743]
commento del 15/10/2013 ore 21:21:17
martin d28, j45 e hummingbird. "le" chitarre acustiche, a mio giudizio ( ovviamente! ) purtroppo non sopporto più la spalla mancante...in ogni modo, mi accodo a chi dice di non prestare attenzione all'action...la regoli poi. puoi anche pensare di elettrificarla in un secondo momento, se trovi una "spenta" che ti piace molto.
Rispondi
Re: martin d28, j45 e hummingbird. ...
di Desmo8 [user #38806]
commento del 16/10/2013 ore 07:21:34
Purtroppo l'hummingbird l'ho trovata grande cercavo un corpo più piccolo, valuto comunque d28 e j 45 anche se non hanno la spalla mancante.
Grazie

Ciao
Rispondi
Re: martin d28, j45 e hummingbird. ...
di giuseppe40 [user #18743]
commento del 16/10/2013 ore 07:55:40
uhm strano...hummingbird e d28 hanno dimensioni molto simili...
Rispondi
Re: martin d28, j45 e hummingbird. ...
di Desmo8 [user #38806]
commento del 16/10/2013 ore 08:28:3
Tentare non nuoce magari riprovando nuovamente la hummingbird....

Rispondi
Re: martin d28, j45 e hummingbird. ...
di giuseppe40 [user #18743]
commento del 16/10/2013 ore 09:08:26
che spettacolo di chitarra...magari tra 4 anni ( ne farò 40...) me la prendo! per ora mi accontento di una epiphone hummingbird pro...
Rispondi
Le J45 sono anche belle, ...
di alexus77 [user #3871]
commento del 15/10/2013 ore 21:38:45
Le J45 sono anche belle, specialmente quelle vintage.

Prova anche qualche altra Martin. Tra quelle che ho provato, a parte la dreadnought del 63 di mio suocero, la migliore è stata una Eric Clapton, seguita da una Keb Mo signature (si, io preferisco acustiche più piccole).

Per restare in Europa, Lakewood ha ottime acustiche in catalogo - per il prezzo secondo me fanno le scarpe alle Martin di pari fascia. Le Breedlove non sono più come una volta, ma son sempre valide.

Altrimenti, altre marche eccellenti secondo me, se finisce che proprio vuoi spendere più soldi, sono le Santa Cruz (SCGC) e le Bourgeois (la loro OM Vintage Custom è fenomenale). Le Collings sono, a detta di molti, altrettanto valide, ma non le ho mai provate, quindi non saprei consigliarti in merito... leggo però che saranno a SHG, quindi se puoi farci un salto le puoi provare.

Buona GAS ;)

P.s. Non voglio infrangere le tue aspirazioni chitarristiche, ma secondo me è cosa buona e giusta considerare acustiche ed elettriche come strumenti separati e ben diversi, e per il mio gusto le acustiche che suonano meglio non hanno spalle mancanti :)
Rispondi
Re: Le J45 sono anche belle, ...
di Desmo8 [user #38806]
commento del 16/10/2013 ore 07:34:13
Ti ringrazio del consiglio e con piacere vedo che non sono l'unico a cercare corpi non voluminosi cercando l'ergonomia e la comodità oltre al suono. Purtroppo la Eric Clapton e' furori baget ... Magari usata si trova.

Per quel che concerne invece la possibilità di suonare una acustica come una elettrica condivido la tua osservazione . Per la questione della spalla mancante ammetto che il dubbio di non arrivare a suonare così in "alto" c'è . Ho voluto appunto fare questo articolo per sentire pareri di chitarristi più esperti di me. Noto con piacere che il mondo della chitarra e molto variegato e pieno di sfumature dove l'esperienza maturata in tanti anni ha portato in molti di voi ad adottare e preferire strumenti con forme " tradizionali "

Grazie dei consigli
Ciao
Rispondi
bho
di Zakk Fuckin' Wylde [user #5690]
commento del 16/10/2013 ore 07:15:0
sei sicuro di cominciare cosi alla grande ?
non è meglio avvicinarsi piano piano a certi obiettivi ? magari partendo da una chitarra di fascia media,intorno 500/600 euro....oltretutto per suonare in un certo modo,al quale ambisci,devi metterci o gia ci stai mettendo molto impegno.
Comunque complimenti se sei cosi deciso e volenteroso,non posso che ammirarti,anche per l'investimento un pò al buio.
L'unica cosa che non capisco è che definisci "buone" chitarre che costano 1500 euro e oltre e le definisci non artigianali....io ormai strimpello da una vita e ancora mi sfuggono molte cose.
Rispondi
Re: bho
di Desmo8 [user #38806]
commento del 16/10/2013 ore 08:22:28
Ti ringrazio per i complimenti. Effetivamente avevo considerato un avvicinamento progressivo che ho fatto partedendo iniziamelte con una Cort classica da un centianio di euro ho poi acquistato una Epiphone Les Paul Standard top ambra della quale sono molto contento. Forse come dici sto correndo troppo e questo acquisto è un salto nel buio. Penso anche che certi salti nel buio possono dare soddisfazioni immense nella vita, riconosco però che sono fortunato a poterli fare questi salti. Chitarristi molto più capaci di me suonano con strumenti meno costosi di quelli da me valutati.

Per quel che concerne invece la tua ultima osservazione
"L'unica cosa che non capisco è che definisci "buone" chitarre che costano 1500 euro e oltre e le definisci non artigianali....io ormai strimpello da una vita e ancora mi sfuggono molte cose."
Sono stato poco chiaro non volendomi dilungare troppo con l'articolo. Non volevo certo dire che la poca esperienza che ho mi consente di distinguare un prodotto di liuteria da uno industriale, ma l'osservazione era riferita al confronto tra i modelli che ho provato. In particolar modo i materiali utilizzati da Martin nei modelli da me testati, non erano in linea con quelli delle altre marche. un esempio su tutti la tastiera delle Martin era realizzata con un legno che sembra una resina a confronto di quelle di Gibson e Taylor, il battipenna sembrava come fosse stato incollato in un posto e poi spostato lasciando dei residui di colla sul corpo. Probabilmente mi era capitato un modello difettato.

Grazie comunque

Ciao
Rispondi
Re: bho
di Zakk Fuckin' Wylde [user #5690]
commento del 16/10/2013 ore 08:35:19
apprezzo il chiarimento Desmo8 e credimi non ero polemico.
Anzi ti rinnovo i complimenti per la volontà e l'impegno !
se uno crede in qualcosa e fa di tutto per arrivarci i risultati non mancheranno.
Rispondi
Re: bho
di Desmo8 [user #38806]
commento del 16/10/2013 ore 08:39:43
grazie dell'incoraggiamento e sempre ben gradito. Sono certo che non volevi essere polemico ero io che non ero stato chiaro
Rispondi
Re: bho
di accademico [user #19611]
commento del 16/10/2013 ore 10:01:11
Secondo me fai benissimo a comprarti una chitarra di rango. Gibson e Martin se non ti piacciono le rivendi sempre e ci riprendi buona parte di quello che hai speso.
Sinceramente, rifletti sulla necessità della spalla mancante, perché ti togli la possibilità di accedere alla maggior parte delle chitarre più belle della storia.
L'usato è spesso una buona strada per arrivare a chitarre di pregio assoluto.
Io prenderei in considerazione la Gibson J45 e anche la Southern Jumbo (che però ha scala lunga). Fra le due che hai postato direi la Songwriter.
In casa Martin direi di non considerare nulla al di sotto della D18, fra le mie preferite la HD28, molto bella anche la D35.
Infine, sei proprio così sicuro di volere una Dread? Già che ci sei provane anche qualcuna più piccola, ad es. Martin 00028. Sono chitarre molto comode e più adatte per un uso casalingo.
Rispondi
Re: bho
di Desmo8 [user #38806]
commento del 17/10/2013 ore 16:29:14
Ti rispondo ora perchè ieri non potevo più mettere messaggi... sono nuovo.

Mi consigli la Songwriter perchè hai avuto modo di provarla? e se si cosa ti è piacito e cosa no.
grazie per ogni tua considerazione.

ciao
Rispondi
Re: bho
di accademico [user #19611]
commento del 17/10/2013 ore 17:17:57
Non ho provato nessuna delle due, mi baso solo sulle specifiche di ciascun modello. la mia "preferenza" per la Songwriter è dovuta al fatto che si tratta di una chitarra con un carattere più definito: una Dread a scala lunga, potente e adatta soprattutto al plettro.
La j165 non si rifà ad un modello storico, è una chitarra a corpo piuttosto piccolo, ma con forma jumbo e scala corta, probabilmente si tratta di uno strumento più comodo e versatile, ma con una personalità meno definita. Sinceramente per ora io non prenderei nessuna delle due e proverei anche modelli senza spalla mancante. Concentrati sul suono che vuoi ottenere, sul tipo di tecnica che usi di più (strumming flatpicking o dita) e affina la ricerca.
Può essere utile sentirle anche con qualcuno che te le suona davanti, molte chitarre suonano diversamente da chi suona a chi ascolta.
Buona caccia
Rispondi
Re: bho
di Desmo8 [user #38806]
commento del 17/10/2013 ore 17:56:28
Grazie delle indicazioni ne farò tesoro.
Rispondi
mi aggiungo a chi ti ...
di KJ Midway [user #10754]
commento del 16/10/2013 ore 10:57:03
mi aggiungo a chi ti consiglia di provare una J45.
Obbittivamente con solo 2 anni di esperienza alle spalle ti consiglierei di valutare anche altre fasce di prezzo, ma da quello che scrivi evidentemente hai coscienza delle tue necessità.
Buona ricerca.
Ciao
Ale
Rispondi
Scegli....
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 16/10/2013 ore 15:43:25
.....quella con cui ti trovi meglio, con la quale hai più feeling e visto che non vai a spendere 4 soldi fatti fare un set up come Dio comanda.
Rispondi
Io te la butto li.....Prova ...
di diaul [user #33456]
commento del 17/10/2013 ore 15:45:03
Io te la butto li.....Prova anche qualche Guild.
Pochi mesi fa anch'io decisi di cominciare ad affacciarmi nel mondo acustico; inizialmente ero partito con quella di prendermi una economica elettrificata (200-300 euro); da li (abbastanza deluso) per curiosità ho provato Gibson J45 e Martin (non ricordo il modello) ed effettivamente era tutt'altra cosa; ma di fondo non volevo spendere cifre folli restando sotto gli 800 euro. Cercando tra l'usato mi è capitata una Guild DC3 (modello non più in produzione) pagata nel 2002 ben 1600 euro da Tomassone; a me l'ha fatta a 650 ai quali poi ho aggiunto 130 tra custodia e qualche piccolo lavoretto dal liutaio. Nella mia modestissima esperienza (ripeto, ho cominciato da poco con l'acustica) ti dirò che è veramente fantastica.
Prima di acquistarla mi ero informato un po' su questo brand; a quanto pare non ha nulla da invidiare a Gibson Martin ecc.
Cmq, in bocca al lupo e buon divertimento.
Ciao
Rispondi
Re: Io te la butto li.....Prova ...
di Desmo8 [user #38806]
commento del 17/10/2013 ore 16:25:45
A seguito delle osservazioni sino ad ora ricevuto sto effetivamente mettendo in bozza una seconda lista di chitarre tra cui volevo mettere anche una o due Guild.

grazie del consiglio

ciao

Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Nux Monterey vibe: piccolo formato e grande suono
Dave Rude ed Epiphone per una Flying V total white
Ligabue da oggi disponibile il nuovo singolo "Polvere di Stelle"
Daniele Gottardo: il controfagotto è la mia otto corde
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Connessioni, il mondo modulare a Milano
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars
Mi Ami Festival la programmazione completa
A day with the Mixing-Lord!
Lost Highway: Fender testa il phaser super-versatile

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964