CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Simon Phillips e gli ostinato
Simon Phillips e gli ostinato
di [user #28153] - pubblicato il

Continuano le esclusive lezioni di batteria con Simon Phillips. In questo appuntamento ci siamo fatti raccontare come costruisce e sviluppa uno degli aspetti più caratteristici del suo playing: gli ostinato.
Continuano le esclusive lezioni di batteria con Simon Phillips. In questo appuntamento ci siamo fatti raccontare come costruisce e sviluppa uno degli aspetti più caratteristici del suo playing: gli ostinato.

Dovendo  spendere molto del suo tempo on the road o in studio di registrazione, Phillips ha ammesso di avere poche occasioni per sedersi sul set e studiare qualcosa di diverso o di nuovo. 
In ogni caso, nella sua carriera ha lavorato molto sui rudimenti (che lui chiama “tools” ovvero attrezzi) fra mani e piedi; quindi, durante un solo o una clinic, lui improvvisa degli ostinato che di per se potrebbero essere molto simili fra loro, ma orchestrandoli in maniera diversa risultano alla fine sempre freschi e diversi.
Ci fornisce a tal proposito un prezioso esempio sul suo vasto set.
Prima di tutto ci indica l'ostinato nella sua meccanica suonandolo esclusivamente fra il primo tom e la cassa come da trascrizione qui sotto.

Simon Phillips e gli ostinato

Successivamente orchestra lo stesso ostinato spostandosi con la mano destra su tre dei suoi rack tom ottenendo il seguente risultato.

Simon Phillips e gli ostinato

Una volta interiorizzato questo ostinato suonato con mano destra sui tom e i due pedali (doppia cassa nel caso di Phillips) con la mano sinistra siamo liberi di suonarci sopra una linea ritmico-melodica a nostro piacimento su altre parti del set. 
Nel caso specifico Phillips sceglie di suonare sugli octoban un figurato di terzina in quattro ottenendo quanto trascritto sotto.

Simon Phillips e gli ostinato

Una volta trovata la coordinazione per eseguire questa parte, possiamo ricominciare a seguire i tre passi descritti sopra invertendo le mani, ottenendo così con lo stesso ostinato suoni completamente diversi. Infatti Phillips va a eseguire la stessa identica parte ma suonando l'ostinato sugli octoban e la terzina in quattro sui tom. Il risultato è sorprendente quando alterna i due pattern finali nella stessa frase.
Siate creativi e mettetevi in discussione e otterrete sempre il meglio da voi stessi!
Alla prossima lezione con Simon Phillips!

lezioni di batteria simon phillips tama
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Batteria: suonare "Seven Days" di Sting
Tenere il tempo: facciamoci delle domande
Kenny Aronoff e il tiro micidiale di Satriani
Maurizio Dei Lazzaretti: lettura, ascolto e interpretazione
Come si produce e registra la batteria
I musicisti immodesti e permalosi restano a casa
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964