CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Tascam MP-GT1
Tascam MP-GT1
di [user #22358] - pubblicato il

Collegare ampli e pedali per suonare, trovare le applicazioni giuste per studiare i brani a velocità ridotta o in altre tonalità può risultare macchinoso e rubare tempo alle cose utili. Per i chitarristi che vogliono andare dritto al sodo, Tascam ha progettato l'MP-GT1.
Collegare ampli e pedali per suonare, trovare le applicazioni giuste per studiare i brani a velocità ridotta o in altre tonalità può risultare macchinoso e rubare tempo alle cose utili. Per i chitarristi che vogliono andare dritto al sodo, Tascam ha progettato l'MP-GT1.

Da felice ex possessore del vecchio Tascam CD-GT1 - che poi vendetti solo perché era più grande e poteva leggere soltanto CD in formato Wave - oggi ho la nuova versione non più col lettore CD ma direttamente come supporto memorie stile iPod nano. Per l'appunto, voglio parlarvi del nuovo Tascam modello MP-GT1.

Il dispositivo si presenta come un piccolo parallelepipedo di colore rosso con un ampio display, entrata chitarra, uscita line out/cuffie, potenziometro input, entrata USB, bilanciamento controllo playback, controllo volume uscita, presa per ricarica batteria e dal peso di 250g.
Le funzioni sono le stesse della versione a CD (aggiornato poi a lettore CD MP3) ma, con grande innovazione, batteria integrata (lo si può ricaricare tramite alimentatore esterno o semplicemente da USB) che oltretutto dura moltissime ore. Differentemente dalla vecchia versione, non presenta l'entrata per il footswitch, che permetteva di switchare tra due suoni scelti dall'utente e avere l'entrata per il microfono (voce) che tanto non si usa mai.

Tascam MP-GT1

Da quando lo comprai, subito dopo la vendita del vecchio, lo riposi nella custodia della chitarra per usarlo molto sporadicamente ma da alcune settimane a questa parte, almeno in casa, sostituisce tutto il mio arsenale in quanto sto studiando molte cover e mi scoccia dover montare pedaliera e ampli per un'ora di studio o poco più, tanto poi lo attacco direttamente allo stereo senza usare le cuffie.

L'oggettino in esame permette di rallentare una canzone senza cambiare l'intonazione oppure cambiare intonazione senza variare la velocità nonché creare dei loop da ascoltare all'infinito (suonandoci sopra) o cancellare la traccia della chitarra (con alcuni brani ha scarsi risultati). Ha molti effetti tra cui distorsore, chorus, riverbero, phaser, tremolo, delay ma ha anche il metronomo e accordatore.
La memoria interna è solo di 1Gb, forse perché la Tascam l'ha creato non per essere usato come un classico lettore MP3 ma esclusivamente per esercitarsi, quindi perché avere tanta memoria? Scelta discutibile ma sensata.
Certo che non c'è da aspettarsi chissà quale qualità, visto che trattasi di uno strumento concepito per il training e non per rimpiazzare un vero ampli. Sul sito ufficiale Tascam ci sono molti sample per rendervene conto da soli ed è possibile sbirciare anche un video, tra l'altro molto simpatico.
In definitiva, se per un periodo non potete suonare col vostro amato ampli, sappiate che Tascam ha pensato proprio a tutto.
Per gli amici basisti, fanno anche la versione per basso MP-BT1.

Tascam MP-GT1

PRO: credo di averne parlato a sufficienza, ma aggiungerei la personalizzazione del display e delle funzioni step come lo spegnimento automatico e "stupidaggini" simili, oltre la possibilità di creare delle playlist. Compatto e robusto (posteriormente è di metallo), la batteria dura moltissimo, ricaricabile da USB.

CONTRO: in primis il costo (non è che sia tra i più economici), memoria limitata a 1Gb, variando di molto la velocità si modifica anche l'intonazione (recuperabile poi), modalità "cancella chitarra" molto scarsa, pulsante power scomodo.

Tascam MP-GT1
effetti e processori gli articoli dei lettori mpgt1 tascam
Link utili
MP-GT1 sul sito Tascam
Nascondi commenti     15
Loggati per commentare

non lo comprerei...
di sibor [user #11654]
commento del 01/04/2014 ore 15:13:14
su internet ci sono un sacco di sw che fanno la stessa cosa alcuni anche gratis....Io non lo trovo di grande utilita'... ma e' solo il mio parere!Da anni uso amazing slow downer ( spero si scriva cosi')... lo pagai 39 euro credo e funziona da Dio.....
Rispondi
Lo uso da 6 anni
di pao.lyn [user #12312]
commento del 01/04/2014 ore 16:36:46
Beh, non si può proprio dire che sia nuovo. Io lo uso di sicuro dal 2008.
In effetti ai tempi era una rivelazione: mp3 in locale e le due funzioni di key e tempo a portata di tasto.
Oggi segna sicuramente il passo di fronte alle app degli smartphone, se non altro perché non ti devi portare in giro il blocchetto di metallo, non certo sottile.
Il suo lavoro lo fa tutto, tant'è vero che lo uso ancora per lo studio: provate a rallentare del 10% con gli slider microscopici di Amplitube o similari sull'iPhone: è impossibile.
Tra i contro metterei sicuramente gli 'effetti', che sono quanto di più finto possa esistere, e l'autonomia non eccelsa.
Esiste un aggiornamento firmware di qualche anno fa che migliora di molto alcune funzionalità e permette di salvare 5 preset per gli effetti
Rispondi
Re: Lo uso da 6 anni
di fabiomusicman [user #22358]
commento del 01/04/2014 ore 17:58:49
Ciao pao.lyn, so benissimo che è uno strumento un po datato ma, visto che qui non c'è nessuna recensione in merito, ho voluto comunque scriverne una perchè ritengo che Accordo debba essere la bibbia nonchè un punto di ritrovo per ogni chitarrista e non...ovviamente sarebbe bello avere una sorta di wikiaccordo per avere a portata di click qualsiasi informazione su ogni articolo chitarristico, quindi spetta a noi riempire questa sorta di biblioteca ;)

ad ogni modo, mi dici che l'autonomia è un po scarsa. La mia batteira ancora regge molto in quanto è ancora nuovo e con pochissime ore di lavoro alle spalle!!

Ho letto con molto interesse che c'è l'aggiornamento del firmware....il mio ancora è quello base! Me lo consigli?? mi piace tantissimo e non vorrei aprire un vaso di Pandora e rimanere fregato!!

dimenticavo...nonostante sia vecchio almeno di sei anni, la TASCAM ancora non ha prodotto altri modelli rimanendo l'unico disponibile in vetrina! :) per me un aggeggio veramente comodo e ben riuscito.

Un abbraccio, con amicizia e buona musica!
Rispondi
Re: Lo uso da 6 anni
di pao.lyn [user #12312]
commento del 02/04/2014 ore 12:23:20
Ciao,
ricambio saluti e amicizia.
La versione 'ultima' del firmware è la 1.21.
Puoi controllare la tua da Menu->Information->System Ver.
Se è inferiore consiglio senz'altro l'aggiornamento, per i succitati banchi di effetti memorizzabili e per un problema di funzionamento quando i file memorizzati erano più di 550.
Il link è
vai al link
visto che il prodotto è dismesso non compare più nella lista dei prodptti.
L'aggiornamento è semplice e non si perde nulla, ma per sicurezza fai comunque un backup della cartella MUSIC. Al link indicato ci sono i file da scaricare e le istruzioni.

Rispondi
Pandora
di Fritz [user #333]
commento del 01/04/2014 ore 20:39:36
Io ho da secoli un vecchissimo Korg Pandora che fa cose simili. Ha una sacco di tempi di batteria, fa creare loop, ha diverse emulazioni. Per studiare è una manna, sopratutto quando ci si trova fuori casa (ma io spesso lo uso anche incasa)
Rispondi
Articolo molto interessante...da un po' ...
di fbf [user #36393]
commento del 01/04/2014 ore 22:21:37
Articolo molto interessante...da un po' di tempo sto cercando qualcosa che mi permetta di fare pratica su delle canzoni abbassando il tempo: c'è qualcosa di meno costoso e più pratico (leggi non incasinato da usare) in giro evitando di portarmi dietro il pc?
Rispondi
Re: Articolo molto interessante...da un po' ...
di ciun [user #15167]
commento del 02/04/2014 ore 00:14:46
Poco costosa forse un PocketPodExpress e lettore Mp3 collegato. È una soluzione che io ho abbandonato subito,perchè poco pratica e di qualitá pessima. Qualcosa di meglio potrbbe essere un oggetto tipo il V-Amp, sempre con sorgente audio esterna.
Spendendo un po' la soluzione ottimale forse è Ipad (non Iphone perchè troppo piccolo, secondo me poco pratico) con app dedicata. Io mi sono ritrovato con un Ipad2 da 16 Gb (regalatomi, oggi si trova usato sui 250), ho preso una Apogee Jam usata a 50€, ho acquistato Jamup pro per pochi euro e ho finito.
Non ha la qualitá di un rig su Pc, ma ha suoni decenti, buona componibilitá e personalizzazione dei rig, una funzione jam che fa tutto quello che serve (rallentare, variare tonalitá, suonare loop, tutto su una backing track), un registratore multitraccia con cui si possono registrare sino a 8 tracce multiple separate da mixare insieme anche con una backing track o esportare singolarmente, un sampler/looper (che io non uso, ma ho visto in rete che si possono fare cose carine), accordatore, insomma una minisuite per chitarristi.
Ovviamente siamo quasi al doppio del Tascam, ma personalmente ho provato prima il MicroBr Boss, poi il Pod e ho buttato soldi, con questa soluzione ho trovato il paradiso del "Suonatore notturno".
Rispondi
Re: Articolo molto interessante...da un po' ...
di fbf [user #36393]
commento del 02/04/2014 ore 20:36:2
Grazie del suggerimento ma vorrei rimanere su qualcosa di più "user friendly" e meno costoso!
Rispondi
Ce l'ho, va benissimo per ...
di BillyU [user #14094]
commento del 02/04/2014 ore 00:03:34
Ce l'ho, va benissimo per studiare, ma i suoni fanno proprio pena! Peccato.
Rispondi
C'e' un'alternativa
di Pi_Crunch [user #15682]
commento del 02/04/2014 ore 00:22:58
il Vox Amplug (o i suoi cloni cinesi che costano anche meno di 10€ !) e il cellulare (che ormai abbiamo tutti e sempre al seguito)...è solo necessario il cavetto stereo maschio-maschio per collegare i due apparecchi...
Per quanto riguarda le funzioni di rallentamento o cambio pitch c'e' qualche app per android con player che presentano queste caratteristiche..
Visto che l'utilizzo è esclusivamente per imparare i pezzi o esercitarsi, non mi preoccuperei della qualità audio o della mancanza di effetti (tra l'altro, collegato ad un impianto, l'amplug permette di ottenere dei suoni niente male)
Rispondi
L'unica che conosco
di mech875 [user #24363]
commento del 02/04/2014 ore 13:18:55
Ciao per Android conosco Maple Player Classic.
Funziona abbastanza bene.
Rispondi
Può essere meglio sempre in ...
di fbf [user #36393]
commento del 02/04/2014 ore 23:42:13
Può essere meglio sempre in casa Tascam il GB 10?
Rispondi
Re: Può essere meglio sempre in ...
di fabiomusicman [user #22358]
commento del 03/04/2014 ore 08:56:08
sarebbe ottimo direi!!! :)
Rispondi
Audacity.
di Rothko61 [user #32606]
commento del 03/04/2014 ore 08:43:42
Audacity: software freeware multipiattaforma.
Rispondi
Re: Audacity.
di fabiomusicman [user #22358]
commento del 03/04/2014 ore 08:58:14
ce l'ho e lo conosco perfettamaente però...meglio montare la pedaliera e l'ampli piuttosto che far partire il PC. Non dimentichiamoci della comodità che offre questo oggettino che è davvero singolare poi, se il problema è solo il rallentamento dei brani, è ovvio che non lo si può paragonare alle prestazioni di un normalissimo computer!
Rispondi
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Se la base è valida...
Il controllo del tono del Dumble Overdrive Special più complesso
Fender Stratocaster #0015 del 1954: il restauro ToneTeam
Modificare una chitarra economica: sì, no... forse?
La GAS colpisce ancora: Harley Benton Big Tone Trem Orange
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964