CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Gibson Collector's Choice: repliche davvero fedeli?
Gibson Collector's Choice: repliche davvero fedeli?
di [user #21617] - pubblicato il

Realizzare una replica esatta di una chitarra è difficile, quando poi entrano in ballo anche top fiammati, venature e materiali selezionati la faccenda si complica all'inverosimile. Con le Collector's Choice, Gibson ha promesso copie fedeli di specifici esemplari d'epoca, ma quanto è fattibile tutto ciò?
Realizzare una replica esatta di una chitarra è difficile, quando poi entrano in ballo anche top fiammati, venature e materiali selezionati la faccenda si complica all'inverosimile. Con le Collector's Choice, Gibson ha promesso copie fedeli di specifici esemplari d'epoca, ma quanto è fattibile tutto ciò?

Ho da poco letto un annuncio di un pazzoide che vende una Les Paul '59 Collector's Choice a un prezzo folle. Non sapendo esattamente quale sia attualmente il prezzo di una chitarra di questo tipo ho fatto una breve ricerca e sono così capitato sulla pagina di Wildwood Guitars: ci sono parecchi esemplari in vendita e, dopo aver constatato che il prezzo a cui la vendeva il folle di cui sopra era davvero folle (3.500€ circa sopra il costo del nuovo), ho notato una cosa che mi ha lasciato parecchio perplesso: due esemplari dello stesso modello (#13 Gordon Kennedy - Spoonful burst) con un top completamente diverso nella grana delle venature tra di loro.
Da quello che so le Les Paul della serie Collector's Choice sono delle repliche il più fedele possibile ad alcuni  esemplari originali della "burst era" (1958 - 1960). Molti di questi originali sono presenti nel libro (da sbavo...) The beauty of the burst.

Gibson Collector's Choice: repliche davvero fedeli?

Incuriosito, ho approfondito la ricerca e ho visto con stupore che tutti gli esemplari della #13 sono  molto differenti tra di loro nelle venature del top. Anche le grane del mogano dei body differisce moltissimo da esemplare a esemplare.

Allora cos'è la Collector's Choice? I pickup non sono certo dei PAF originali, vengono nominati Custom Buckers (probabilmente saranno dei '57 meno industriali?), sono molto simili nel colore (grazie!) e nel peso. Le reliccature poi sono davvero fatte bene. Ok, quindi?
Adesso non pretendo che le venature del legno di un top siano perfettamente identiche per rispettare il disegno dell'originale, ma se devo spendere 8mila dollari per uno strumento che mi si dice essere riproduzione più fedele possibile di un certo esemplare, che sono state dedicate ore alla scelta dei legni, alla riproduzione dei particolari (bla, bla, bla) e poi vedo due chitarre completamente diverse nella figurazione del top qualche perplessità mi viene. Voi che ne dite?

Gibson Collector's Choice: repliche davvero fedeli?

A questo indirizzo una Les Paul Collector's Choice #13 su Worldguitars, e qui lo stesso modello sul sito ufficiale Gibson.

Gibson Collector's Choice: repliche davvero fedeli?
chitarre elettriche collector's choice gibson les paul
Link utili
Libro The beauty of the burst
Wildwood
Les Paul #13 su Worldguitars
Les Paul #13 sul sito Gibson
Mostra commenti     69
Altro da leggere
Game Of Thrones suona Fender
Gibson: conto alla rovescia per il nuovo catalogo
Noce fiammato e mogano caramellato: Phil Collen mostra la sua Jackson
Le tentazioni del Diavoletto
Max Cottafavi: così provo una chitarra
LG 350T: ritorna un classico giapponese
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964