CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Prima di comprare, trova gli strap button
Prima di comprare, trova gli strap button
di [user #17844] - pubblicato il

Il manico è comodo, i pickup ti sono piaciuti e il colore è proprio quello che volevi, ma prima di comprare una nuova chitarra dai un'occhiata a dove si trovano gli strap button: ecco come cambia il modo in cui una chitarra "veste" a seconda di dove sono.
Il manico è comodo, i pickup ti sono piaciuti e il colore è proprio quello che volevi, ma prima di comprare una nuova chitarra dai un'occhiata a dove si trovano gli strap button: ecco come cambia il modo in cui una chitarra "veste" a seconda di dove sono.

Reggicinghia, strap pin, strap button o come volete chiamarli, i piroli a cui si fissa la tracolla spesso non vengono neanche presi in considerazione quando si acquista una nuova chitarra: la si prova sempre da seduti, si pensa al manico, al suono, magari al peso, ma raramente ci si pone il problema di come sarà quella chitarra una volta portata sul palco, finalmente appesa al collo per saltellare su e giù come si addice a un vero rocker. Eppure, quasi tutta la comodità (o la sua carenza) nell'imbracciare una chitarra sta proprio nella posizione dei reggicinghia.
Come due perni fondamentali in un'equazione fisica, gli strap button decidono com'è distribuito il peso di body e manico, in che posizione ci ritroveremo a mettere la mano plettrante e quanto risulterà inclinato il manico.

Basta dare un'occhiata a una Stratocaster e a una Les Paul per rendersi conto di quanto le proporzioni siano differenti e per immaginare quanto ciò si ripercuota sul modo in cui la chitarra appare una volta imbracciata.
Nella Stratocaster, lo strap pin superiore è posizionato all'incirca in corrispondenza del 12esimo tasto, in linea d'aria. Nella Les Paul, invece, si trova intorno al 17esimo, lasciando molti più tasti "fuori". Va però considerato che un punto di riferimento importante per la comodità è il punto in cui ci si trova a poggiare la mano plettrante, ovvero dove si trova il ponte. Nella Stratocaster, il ponte è molto più vicino alla fine del body, e quindi allo strap pin posteriore, rispetto alla Les Paul, che ha più "pancia" oltre il ponte. Insieme a dimensioni e spessore del corpo, questi sono gli elementi fondamentali che decidono la posizione della chitarra una volta appesa al collo.
Di seguito sono riportate le silhouette di Stratocaster, Telecaster, Les Paul, SG e ES335 con le relative posizioni degli strap button e del ponte, in nero.

Prima di comprare, trova gli strap button

Se prendiamo come riferimento il ponte, possiamo notare come i body non combacino affatto per proporzioni. Alcuni hanno il ponte più arretrato, altri più avanzato, alcuni hanno gli strap pin più in alto, altri più in basso. Da notare quanto siano distanti la Stratocaster e la ES335, o anche la SG per restare nel campo delle solid body. La prima ha poco body sotto il ponte e un reggicinghia molto avanzato verso il manico e in alto, sulla spalla superiore, mentre le altre due hanno il ponte esattamente al centro tra i due pin.
Nell'immagine, tutti gli schemi sono stati sovrapposti prendendo come riferimento il ponte, ovvero il punto in cui avviciniamo la mano per suonare.

Prima di comprare, trova gli strap button

Per ottenere sempre lo stesso feeling, il ponte dovrebbe restare nella stessa posizione con tutti i modelli, ma la diversa posizione degli strap button lo sposta avanti, indietro, su e giù a seconda del modello.
Regolare la tracolla per ogni strumento aiuta senz'altro a trovare il giusto approccio e ridurre le differenze, che a parità di lunghezza per la tracolla diventano notevoli.
Con la disponibilità dello staff di Acustica Online, abbiamo applicato sul campo queste teorie. Il gentile gestore ci ha fatto da modello, imbracciando i cinque modelli per dimostrarci come varia di volta in volta l'altezza a cui si trova lo strumento, la posizione che si trova ad assumere la mano sul ponte e l'inclinazione del manico.

Prima di comprare, trova gli strap button

Le foto in piccolo possono dare un'idea di massima, che varia comune da musicista in musicista, a seconda di come si regola la tracolla e della postura che lo stesso strumento fa assumere al corpo. Per avere un confronto più completo bisognerebbe sovrapporre la posizione delle cinque chitarre. Noi l'abbiamo fatto, ne abbiamo ricalcato i contorni e abbiamo differenziato per colore i modelli, evidenziando posizione e inclinazione di ognuna a parità di tracolla e chitarrista.
I cerchi al centro rappresentano le posizioni assunte dai ponti per ogni chitarra. Da notare come le tre Gibson portino i manici a inclinarsi maggiormente verso l'alto, mentre le Fender risultano più propense ad abbassarsi verso il piano orizzontale.

Prima di comprare, trova gli strap button

Naturalmente, allungare e accorciare la tracolla modifica sensibilmente gli equilibri e anche una ES335 può arrivare a dondolare contro la cintura come una Stratocaster. Però, prima di lanciarvi nel vostro prossimo acquisto, non sottovalutate la forma del body e la posizione dei reggicinghia: potreste essere abituati a suonare con il manico parallelo al pavimento e la mano plettrante all'altezza del fianco e ritrovarvi di punto in bianco con una chitarra che vi porta la paletta all'altezza della faccia e il ponte dritto sull'ombelico.

Nota della Redazione: questo articolo fa parte della rubrica Entry Level. Cerca gli altri articoli contrassegnati con questo tag inserendo "#entry level" nel motore di ricerca del sito.

Prima di comprare, trova gli strap button
entry level hardware
Mostra commenti     53
Altro da leggere
Tailpiece da archtop o stoptail avvitato: cosa cambia
Migliorare l’accordatura con Tune-o-matic e Bigsby
Meccaniche bloccanti: quando e perché usarle… oppure no
Bigsby: lingerie sexy per Les Paul
Montare il Bigsby sulla Les Paul
Chitarra classica: nutrire la tastiera
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 1




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964