CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Glossare una chitarra satin o worn
Glossare una chitarra satin o worn
di [user #34418] - pubblicato il

C'è chi adora le finiture satinate, e poi c'è chi proprio non riesce a sopportare quei riflessi spenti e opachi sul top. Trasformare una chitarra satin in una hi-gloss è possibile, facile e veloce, ma bisogna sapere dove mettere le mani per ottenere una buona lucidatura.
C'è chi adora le finiture satinate, e poi c'è chi proprio non riesce a sopportare quei riflessi spenti e opachi sul top. Trasformare una chitarra satin in una hi-gloss è possibile, facile e veloce, ma bisogna sapere dove mettere le mani per ottenere una buona lucidatura.

Quanto segue funziona solo su finiture a base nitro tipo Gibson. Su vernice poliuretanica servono altri generi di prodotti, più aggressivi/abrasivi.
Posso garantire solo su questo particolare prodotto, perché solo questo uso.

Procuratevi questa:

Glossare una chitarra satin o worn

Esiste da sessant'anni, ma non tutti la conoscono: si chiama Pasta Iosso, più comunemente nota come "pasta americana". Gli Harleysti la conoscono bene.

Procedete come segue:
- pulite prima bene il top con un panno appena inumidito, asciugate poi eventuali residui con un panno pulito di cotone (o microfibra, carta ecc.)
- stendete il prodotto (ne servirà poco, diciamo un paio di noccioline) su tutto il top con un batuffolo di ovatta o cotone, procedete poi con piccoli movimenti circolari. Può andar bene anche una piccola lucidatrice orbitante a bassi rpm tipo Dremel, se ne avete una si fa prima, ma si fa benissimo anche a mano
- olio di gomito. Stendetelo bene, per almeno 20-30 min
- portate via il prodotto e lucidate con un batuffolo di cotone pulito, cambiandolo quando serve
- a questo punto l'aspetto della vostra worn/satin sarà già drasticamente cambiato. Per finire usate un polish non abrasivo specifico per nitro (io uso il Gibson Pump Polish) per portare via gli ultimi residui e ultimare la lucidatura.

Glossare una chitarra satin o worn

Ora la chitarra è lucida. Ma, se volete esagerare, o se siete semplicemente un po' narcisi e vi piace specchiarvi, ripetete l'operazione una seconda volta per ottenere una finitura gloss autentica, non dissimile da quella delle Gibson nuove appese sugli scaffali nei negozi.

Mettete via la pasta Iosso e conservatela bene, perché potrà esservi utile per un sacco di cose (pulisce l'argento e i preziosi in genere, lucida le cromature, l'ottone, la plastica, il plexiglass ecc. - la usano anche gli orologiai per rigenerare il vetrino in esalite dei Rolex).

Ripeto: garantisco solo per questo prodotto e solo su finitura nitro. E tranquilli, non rovinate nulla: il prodotto è molto, molto delicato. Per questo funziona bene. Servono solo un po' di tempo e pazienza, ma vi garantisco che funziona. Risultato assicurato.

Glossare una chitarra satin o worn
chitarre elettriche fai da te gli articoli dei lettori
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
 
FENDER - RUMBLE 100 v3 2370406900
di Music Works
 € 329,00 
 
YAMAHA YSS475 II SAX SASSOFONO SOPRANO IN SIB YSS-475II
di Borsari Strumenti Musicali
 € 1.799,00 
 
Peace DA-88
di Banana Music Store
 € 35,50 
 
Ernie Ball 2255 8-38 Extra Slinky CLASSIC
di Banana Music Store
 € 7,90 
 
TP-LINK UC400 - Adattatore USB C a USB 3.0, Connettore Tipo C a USB A per Trasmissione Dati e Caricare, OTG, Compatibile con Windows, macOS, Chrome OS, Linux OS e Andriod 6.0
di Borsari Strumenti Musicali
 € 15,00 
 
Mooer FC-4
di Banana Music Store
 € 9,50 
 
ELECTRO HARMONIX NANO OPERATION OVERLORD
di Boxguitar.com
 € 97,00 
 
Fender Custom Shop Cable, 18.6', Tweed 5,5MT.
di Music Island
 € 20,00 
Nascondi commenti     45
Loggati per commentare

Bella Pastrana.
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 21/10/2014 ore 14:36:23
un'esperienza molto utile.
Rispondi
Re: Bella Pastrana.
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 18:33:40
Felice di poterti essere utile Gibs.

Se mai dovesse servirti prova, vedrai che resti contento.

P.s.: va bene anche sui top già gloss di loro, per togliere graffi, vecchi aloni ecc.. se ad uno non gli garbano. Funziona meglio dei più comuni polish.
Rispondi
Re: Bella Pastrana.
di Zado utente non più registrato
commento del 21/10/2014 ore 18:39:23
Funziona QUANTO meglio dei comuni polish per auto? perchè ho giusto qualche righetta fastidiosa sul top della chitarra che vorrei un attimo togliere
Rispondi
Re: Bella Pastrana.
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 21/10/2014 ore 18:48:46
i polish per auto sono piuttosto aggressivi, eviterei di usarli su una verniciatura alla nitro....per la poliuretanica va benissimo.
Rispondi
Re: Bella Pastrana.
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 18:59:3
Non saprei dirti Zado.. mai usati i polish per auto sulla chitarra, quindi non ho termini di confronto. Però ti confermo che la pasta Iosso lucida e ti toglie graffi e vecchi aloni dalla nitro.

nb: vacci sempre e comunque leggero leggero, e, se usi una piccola orbitante, fallo a bassi giri. La nitro non dovrebbe in nessun caso scaldare troppo.
Rispondi
"glossare"?
di settechitarre [user #35134]
commento del 21/10/2014 ore 15:06:59
-glossare (ant. gloṡare) v. tr. [der. di glossa1] (io glòsso, ecc.). – Commentare un testo apponendovi delle glosse; chiarire il senso di un vocabolo mediante un sinonimo (nei glossarî dell’antichità classica). Per estens., commentare in genere.

-lucidare v. tr. [dal lat. tardo lucidare, der. di lucĭdus «lucido»] (io lùcido, ecc.). –
1. Rendere lucida una superficie, conferirle lucentezza, per lo più sfregandola con un panno o con particolari arnesi e con applicazione di sostanze adatte: l. i pavimenti; l. le scarpe; l. un metallo, i mobili, ecc. In questo sign. la parola si è diffusa soprattutto in tempi recenti, guadagnando terreno sul sinon. lustrare.


vai al link
Rispondi
Re: "glossare"?
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 21/10/2014 ore 15:32:28
Oppure, in relazione alle finiture gloss, l'italianizzazione di "to gloss", lucidare.
Dopo settare, switchare e bypassare, non mi pare così poco intuitivo! :D
Rispondi
Re: "glossare"?
di settechitarre [user #35134]
commento del 21/10/2014 ore 16:01:41
cit. non mi pare così poco intuitivo!

certo, non è poco intuitivo, ma è orribile a leggersi ;-)


ps
switchare è più pratico di "azionare l'interruttore"
bypassare (nel campo degli strumenti) ha una sfumatura diversa rispetto ad "aggirare" o "escludere (un circuito)"
e - soprattutto - i due termini non hanno un altro significato di senso compiuto in italiano.
Glossare invece un significato in italiano ce l'ha, e vuol dire tutt'altro, mentre "lucidare" centra perfettamente la procedura descritta.
E ha lo stesso numero di lettere di glossare.




Rispondi
Re: "glossare"?
di TB [user #1658]
commento del 21/10/2014 ore 17:07:21
Niente storie, una chitarra elettrica si può solo "glossare", hanno ragione Pastrana e Guccini:

vai al link

;-)
Rispondi
Re: "glossare"?
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 18:36:01
:)
Rispondi
Re: "glossare"?
di MM [user #34535]
commento del 21/10/2014 ore 17:45:43
Concordo, brutto termine, molto più bello "lucidare".
Ma quel tipo di pasta è più adatta ai metalli, e non so se contiene silicone... che sarebbe da evitare sulle vernici.
Io credo che sia meglio un comune polish per vernici, senza silicone.
Rispondi
Re: "glossare"?
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 18:23:02
Ti leggo l'etichetta:

"si impiega su tutti i metalli; su plexiglass, su superfici SMALTATE, VERNICIATE O IN FORMICA, e su QUALSIASI materiale in plastica. NON abrasivo. NON corrode, e NON intacca. - NON contiene silicone".

Si parla di Gibson.. figuriamoci.. se non fossi sicuro al 100% non lo avrei mai consigliato. Io l'ho usato, e non l'ho usato una volta sola.

NB: lo usano anche i carrozzieri per rigenerare i fari delle macchine quando questi son vecchi, graffiati o cotti dal sole.

Rispondi
Re: "glossare"?
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 18:15:25
:)

Ho usato la parola "glossare" perchè mi piaceva. A noi chitarromani piace tanto lo slang *all'ammericana", in genere ;-DDD. Tra l'altro quando scrivevo pensavo più ad un diario, non credevo fosse di interesse generale tanto da passare tra gli articoli.
Rispondi
Re: "glossare"?
di alexus77 [user #3871]
commento del 21/10/2014 ore 20:44:31
Una nota, inserita qui ma non specificamente per Rozzo. A voler essere pignoli - ed io lo sono ;) - in ammaricano non si dice "to gloss a guitar". Il termine è più spesso usato come aggettivo in espressioni tipo "to apply a gloss finish". Il termine che corrisponde all'italiano "lucidare" è invece "to polish".
I neologismi vanno bene, ma occhio ad adottare termini giusti, o si finisce a fare "footing" anziché "jogging"... o per gli ammaricani ti ritrovi con un piatto di "linguini" e un po' di "capicola" affettata ;)
Rispondi
Re: "glossare"?
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 22/10/2014 ore 10:57:55
chiaro, non esiste il verbo "to gloss" come non esiste il verbo "to relic".
Rispondi
Re: "glossare"?
di alexus77 [user #3871]
commento del 22/10/2014 ore 16:51:15
A dire il vero il verbo "to gloss" esiste, e la pratica di ""verb a noun" è consolidata in inglese e tipica fonte di neologismi. Ma qui si va oltre con l'italiano, e poi il termine corretto c'è, quindi perché non usarlo? Tanto per essere pignoli ;)
Rispondi
Re: "glossare"?
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 21/10/2014 ore 18:58:58
Se accettiamo "reliccare" "glossare" non è un crimine....
Purtroppo la lingua italiana si va un po' imbastardendo con neologismi che prendono spunto dell'inglese.
Direi che se la si usa tra di noi nel cazzeggio e non per redigere una tesi si può comunque dormire la notte non credi?
Rispondi
Re: "glossare"?
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 19:28:36
Ah io me ne lavo le mani ;-D io scrivevo solo un diario (cazzeggio, appunto..) e mi son ritrovato in homepage.

Ad ogni modo, io, dormirò sereno :)
Rispondi
Magico !!
di sundayplayer [user #13160]
commento del 21/10/2014 ore 15:58:32
Caschi come il cacio sui maccheroni, anzi meglio !! Sto proprio ultimando un body verniciato alla nitro, lo lucido come hai fatto tu !! Grazie per la dritta.....
(....in che tipo di negozio cerco il prodotto, bricolage o motociclismo...?)
ciao
Rispondi
Re: Magico !!
di pastrana [user #34418]
commento del 21/10/2014 ore 18:28:28
Vedrai che resterai contento.

Si, dovrebbe trovarsi proprio in quel genere di negozi, hobbystica, bricolage, fai-da-te, ferramenta o anche comuni drogherie ben fornite. Però potresti dover girare un po' per trovarlo, non ha una distribuzione proprio capillare tipo l'Attak..
Rispondi
Re: Magico !!
di peppek [user #37241]
commento del 22/10/2014 ore 21:26:18
Questa pasta funzionerebbe allo stesso modo nel caso in cui volessi "glossare" il manico??
Rispondi
Re: Magico !!
di pastrana [user #34418]
commento del 23/10/2014 ore 06:32:16
Bè.. si, certo. Ma perchè vorresti farlo? in genere sul manico si fa l'operazione inversa, cioè si porta da lucido a satin, per comodità..
Rispondi
...e se i graffi non sono superficiali?
di francescodd [user #30624]
commento del 21/10/2014 ore 23:41:39
Bell'articolo! Proverò a usare questo prodotto su una vecchia chitarra acustica con finitura sunbrust anche se ho dei dubbi che possa bastare; nel mio caso infatti sono presenti graffi non proprio superficiali, probabilmente bisognerà scartavetrare, stuccare e passare nuovamente il lucido anche se ho paura che, così facendo, porto via il colore originale...
Rispondi
Ma se lo uso su ...
di Foglio [user #19480]
commento del 22/10/2014 ore 15:44:54
Ma se lo uso su una strato mexico verniciata con un bel plasticone rosso, cosa succede???
Rispondi
Re: Ma se lo uso su ...
di pastrana [user #34418]
commento del 22/10/2014 ore 18:12:1
Credo nulla.. nel senso che la pasta Iosso ad intaccare quel tipo di venice non ce la fa. Ma il "plasticone" che c'ha? è graffiato? puoi provare, se i graffi sono molto superficiali, ma non aspettarti troppo..
Rispondi
Come si capisce che tipo ...
di GuitarTribu [user #21267]
commento del 22/10/2014 ore 16:41:4
Come si capisce che tipo di vernice è stata usata per la chitarra: Nitro o Poliuretanica?
Io possiedo una Music Man Silhouette e una Fender Strato Mex.
Rispondi
Re: Come si capisce che tipo ...
di pastrana [user #34418]
commento del 22/10/2014 ore 18:15:57
Fai una ricerca.

La Fender Mex dovrebbe essere poliuretanica, per la Silhouette non saprei..
Rispondi
Re: Come si capisce che tipo ...
di GuitarTribu [user #21267]
commento del 23/10/2014 ore 13:13:24
Mille grazie.
Dove trovo la pasta da te indicata?
Rispondi
Re: Come si capisce che tipo ...
di pastrana [user #34418]
commento del 23/10/2014 ore 13:33:07
Come scritto sopra, la distribuzione della pasta Iosso non è proprio capillare tipo quella dell'Attak o del Bostik, che si trovano oramai anche nei supermercati, però si trova: fai-da-te, ferramenta e vernici, hobbystica in genere, drogherie ben fornite ecc..
Rispondi
Re: Come si capisce che tipo ...
di Malnico [user #26096]
commento del 12/04/2015 ore 20:02:13
Su ebay e costa 14 € spedizione inclusa
Rispondi
Re: Come si capisce che tipo ...
di GuitarTribu [user #21267]
commento del 13/04/2015 ore 09:14:10
Mille grazie.
Rispondi
Solo su accordo.it si può ...
di SilverStrumentiMusicali utente non più registrato
commento del 23/10/2014 ore 06:53:31
Solo su accordo.it si può partire da un articolo di un prodotto per lucidare e arrivare a mettere in discussione le lingue italiana e inglese.
Rispondi
Ciao pastrana, intanto grazie per ...
di mmas [user #15948]
commento del 23/10/2014 ore 14:56:06
Ciao pastrana, intanto grazie per aver diviso questa informazione con noi, hai avuto modo di provarla personalmente? Sai se su internet è possibile vedere qualche foto del lavoro prima e dopo? tu come hai fatto a trovare questa informazione?

Scusa per le domande ma è un discorso che vorrei approfondire.
Grazie
Rispondi
Re: Ciao pastrana, intanto grazie per ...
di pastrana [user #34418]
commento del 23/10/2014 ore 18:03:2
Ciao mmas.

"hai avuto modo di provarla personalmente?"

ma ci mancherebbe pure.. certo che si. Diversamente mai l'avrei consigliata. E giusto pochi giorni fa ho "glossato" la mia ultima arrivata, una satin Gibson per l'appunto.

E' mia abitudine portare documentazione fotografica di quello che faccio sulle chitarre; se questa volta le foto mancano è perchè ho la macchinetta guasta, ma se avrai pazienza tra qualche giorno ti farò vedere anche un paio di foto.

Iosso fa diverse cose. Se cerchi in rete trovi tutte le informazioni del caso. Precisamente, quello che uso e che consiglio io è il Fiberglass & Metal Polish Cream.

vai al link

Fai così: comprala, tanto costa poco. Divertiti a lucidare tutto quello che ti capita sottomano, e per ultimo scegli un angolino nascosto su una vecchia chitarra e vedi l'effetto che fa..

:)

Rispondi
avete mai provato con il ...
di telecrok [user #37231]
commento del 30/10/2014 ore 13:59:05
avete mai provato con il Cif? Si proprio il Cif per i piatti.
ciao
Rispondi
Re: avete mai provato con il ...
di pastrana [user #34418]
commento del 30/10/2014 ore 19:37:39
mmh.. perchè? dovremmo?
Rispondi
per avere né più e ...
di telecrok [user #37231]
commento del 31/10/2014 ore 10:32:14
per avere né più e né meno gli stessi risultati, infatti mi sembra di aver capito che più che di vera e propria "glossatura" si stia parlando di "lucidatura" di superfici già verniciate, mentre la glossatura é un metodo di verniciatura per ottenedere l'effetto glassato, spesso e trasparente, infatti se volessimo "glossare" veramente la nostra chitarra satin, dovremmo dopo averla carteggiata e preparata, verniciarla con alemno 8 mani di vernice trasparente nitro o 4 di poliuretanica.
La verniciatura satin si ottiene perché é la vernicie stessa ad avere caratteristiche tali da rendere le superfici setose, non si ottiene per azione maccanica.
Pertanto noi andiamo a lucidare una vernice che non é adatta alla lucentezza mentre dovremmo agire chimicamente per cambiare le caratteristiche della vernice ed avere forse una vera glossatura, tanto vale riverniciarla.
Il prodotto in questione penso sia destinato alla lucidatura di parti già glossy e che hanno perso lucentezza e trasparenza, non per far diventare quelle che non lo sono.
Il Cif agisce meccanicamente come il prodotto americano, tutto lì.
All'interno della crema che lo costituisce ci sono delle micro sfere abrasive, molto fini, con l'azione conbinata della crema e delle sfere la superficie trattata diventerà via via sempre più liscia, l'effetto satin sparisce e la vernicie inizia a riflettere, se adoperato nella giusta maniera, senza fretta, si ottengono buoni risultati, inoltre é poco aggressivo.
Ciò che si ottiene, comunque, non sarà mai una vera e propria glossatura ma una lucidatura.
Alla fine, il vecchio e caro Pronto per mobili renderà tutto al meglio.
Per una glossatura occorrono spessore e trasparenza, aggiungere prodotto e non togliere, le glossature pesanti di alcune chitarre che conosciamo sono dovute a mani e mani di vernice sovrapposte.
Per ottenere una glossatura alla nitro, infatti, occorrono un sacco di passate, con la poliuretanica é più agevole ottenere un risultato veramente glossy.
Si può sempre provare, il Cif é poco aggressivo e in casa lo abbiamo tutti, almeno penso.
Per iniziare, si possono utilizzare le spugnette lavapiatti, prima dalla parte rugosa, poi via via con la spugna.
Muoversi in senso rotatorio, sempre alla stessa velocità senza scaldare la superficie.
Ci sono vari tipi di spugnette, con vari gradi di attrito, hanno colori diversi e si può sceglierle dal più aggressivo al più leggero ma và benissimo qualunque spugnetta, poi si passerà al panno.
In ogni caso, niente paura, al massimo avrete una chitarra non perfettamente lucida e specchante, ma molto pulita.
Ciao a tutti.
Rispondi
C'è un'inesattezza: a casa come ...
di pastrana [user #34418]
commento del 31/10/2014 ore 11:11:41
C'è un'inesattezza: a casa come in fabbrica, l'effetto gloss si ottiene proprio portando via "prodotto". Fai un giro su yt, cerca Gibson Factory Tour e guarda come sono le chitarre, GIA' FINITE E VERNICIATE, prima di passare sotto la lucidatrice orbitante. Sono satin. Tutte. Il trasparente nitro (quello poli non saprei) necessita di lucidatura per specchiare, altrimenti di suo sarebbe traslucido, o "satinato", se preferisci.

Le chitarre Gibson finite "satin" e "worn" hanno meno mani di trasparente, e non passano sotto l'orbitante. Questo è vero. E proprio per questo possono costare anche molto meno. Ad ogni modo, giusto ieri ho messo sul mio diario una foto di un top Gibson satin trattato con la pasta Iosso: vai in homepage su people, guarda la foto, e giudica da te. Io direi che è qualcosa di più della semplice lucidatura che si può ottenere con il Pronto, o con il Cif.

A casa una Gibson finita gloss di fabbrica per fare un raffronto ce l'ho, e posso dirti che, messe una accanto all'altra, le due chitarre, la satin trattata e la gloss originale, ora sono uguali. Non si notano differenze di sorta: stessi riflessi, e stesso grado di specchiatura. E ci ho messo si e no mezz'ora per farlo.
Rispondi
Le chitarre di fabbrica sono ...
di mickdemaria [user #22120]
commento del 03/11/2014 ore 10:50:11
Le chitarre di fabbrica sono satinate prima di passare sotto la lucidatrice orbitante perché il processo di lucidatura comincia con il carreggiare la verniciatura con carte sottili (1500-2000 bagnate). Le finiture trasparenti siano nitro, poliuretaniche, poliestere o acrilico sono comunque lucide e non satinate, poi vengono carteggiate e poi tornano lucide con la lucidatura a pasta a polish. Le chitarre satinate al contrario una volta verniciate sono finite così, quindi stiamo parlando comunque di vernici dalle caratteristiche diverse. Non ho mai provato a lucidare una chitarra nata satinata, direi quindi che questa testimonianza è molto interessante e ci offre un'opzione che, almeno per me, era tutt'altro che scontata.
Rispondi
Re: Le chitarre di fabbrica sono ...
di pastrana [user #34418]
commento del 03/11/2014 ore 12:09:16
Non ho capito bene se siam d'accordo oppure no..

Per quanto ne so, e per quanto ho visto, la nitro - il trasparente - appena stesa non rispecchia. L'effetto "glossy" lo prende, come dici bene anche tu, DOPO che passa sotto la lucidatrice. La vernice poi (e parlo del trasparente, NON del colore), la sostanza, è sempre quella. Quello che cambia sono il grado di lavorazione e la quantità di trasparente che, com'è ovvio, nel caso delle gloss sarà di più. Per questo satin e worn costano meno. E' una differenza quantitativa, più che qualitativa: le gloss sono più "lavorate", le satin lo sono di meno. Su larga scala è un'equazione molto semplice: più lavoro = più costo; meno lavoro = meno costo.

"direi quindi che questa testimonianza è molto interessante"

ora è qualcosa di più di una semplice testimonianza. Ho documentato con una foto:

vai al link

Rispondi
Bella la foto, direi ...
di mickdemaria [user #22120]
commento del 04/11/2014 ore 01:36:22
Bella la foto, direi che il risultato è più che soddisfacente :)
Per quanto riguarda il processo invece ti assicuro che la nitro trasparente rispecchia anche prima della lucidatura, ora sto andando a letto ma magari domani ti posto una foto di un manico che ho verniciato qualche giorno fa a nitro e non ho ancora carteggiato e lucidato (la nitro si carteggia dopo circa 3 settimane)
Si fa per parlare, ovviamente, l'importante è che il metodo che hai proposto sembra valido ed economico.

Rispondi
Re: Bella la foto, direi ...
di pastrana [user #34418]
commento del 04/11/2014 ore 09:15:29
Eh certo che si fa per parlare.. mica vorremmo metterci a litigare sulle vernici.. ;-))

Ma quindi? dici che appena stesa la nitro rispecchia? ma sei sicuro? ma allora, ammesso che sia come dici, perchè le passerebbero (più e più volte) sotto le lucidatrici?

E le satin perchè non riflettono? perchè hanno meno mani di trasparente sopra? no perchè.. per quanto ne so, ripeto, la sostanza del trasparente dovrebbe essere la stessa..

P.s.: il "mio" metodo.. è assolutamente valido ed economico :) - se hai la possibilità, prova tu stesso. La pasta Iosso costa si e no 6 o 7 euro..
Rispondi
Una volta asciugata in profondità ...
di mickdemaria [user #22120]
commento del 04/11/2014 ore 10:48:26
Una volta asciugata in profondità la nitro (ma anche altre finiture) presenta delle piccole asperità, stiamo parlando di pochi decimi di millimretro, che vengono riappianati per bene carteggiando con carte dalla grana molto sottile. È in questa fase che la nitro diventa opaca, carteggiando si deve prestare attenzione a fare un lavoro omogeneo senza lasciare punti lucidi. In seguito con la pasta abrasiva e il polish si lucida nuovamente.
Da quello che le finiture satinate si fanno con vernici diverse che hanno di per sè un effetto satinato una volta asciutte (acriliche o poliuretaniche), ma non ho mai visto (né fatto) una finitura nitro satinata, su questo dovrei informarmi meglio.
Rispondi
Un paio di foto al ...
di mickdemaria [user #22120]
commento del 04/11/2014 ore 15:13:26
Un paio di foto al volo fatte con il cell. scusa la qualità.
Adesso andra carteggiato fino a renderlo opaco e poi lucidato, magari posso provare la pasta Iosso :)
vai al link
vai al link
Rispondi
Re: Un paio di foto al ...
di pastrana [user #34418]
commento del 04/11/2014 ore 17:49:47
"..presenta delle piccole asperità, stiamo parlando di pochi decimi di millimetro, che vengono riappianate per bene carteggiando con carte dalla grana molto sottile"

ora è chiaro. Dalle foto si capisce bene cosa intendevi. Felice che l'informazione che davo sia stata corretta (e documentata).

Grazie del contributo.

P.s.: dai retta.. provala.. provala la Iosso.. ;-)
Rispondi
Altro da leggere
Kirk Hammett diventa endorser Gibson
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri non sanno spiegare
Fender Stratocaster #30817 del 1958: il restauro ToneTeam
Tastiere a ventaglio su due Solar a sei e sette corde
Violenza e stile firmati Marty Friedman: in prova la Jackson MF-1 Purple Mirror
Nel legno, su cornice o battipenna: cosa cambia per un pickup
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson diventa un'etichetta discografica: il primo album sarà di Slas...
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri n...
Pickaso Guitar Bow: chitarra acustica ad arco
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
Fender Stratocaster #0689 dell'agosto 1954: il restauro ToneTeam
Se sei bravo ti basta una scopa con le corde? Sì, ma anche no
La Les Paul è davvero come la voleva Les Paul?
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di ...
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964