CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS STORE
Restauro Marshall JCM 800 1987: iniziò così
Restauro Marshall JCM 800 1987: iniziò così
di [user #40183] - pubblicato il

Niente come il JCM 800 ha messo d'accordo chitarristi di ogni epoca e stile. Averne uno d'epoca, una rara edizione 1987 pre-master, è un sogno di molti. Pierluigi ci è riuscito, ma ha dovuto sudarselo. Così ha avuto inizio la sua avventura per il restauro di una Marshall JCM 800 1987.
Niente come il JCM 800 ha messo d'accordo chitarristi di ogni epoca e stile. Averne uno d'epoca, una rara edizione 1987 pre-master, è un sogno di molti. Pierluigi ci è riuscito, ma ha dovuto sudarselo. Così ha avuto inizio la sua avventura per il restauro di una Marshall JCM 800 1987.

Chi non conosce la JCM 800? Probabilmente uno dei Marshall più famosi della storia, nato dopo la rescissione del contratto di distribuzione che Jim Marshall aveva stipulato con Rose-Morris, che di fatto impediva di vendere con profitto i Marshall al di fuori dell’Inghilterra a causa degli alti ricarichi che l’azienda distributrice faceva gravare sui pezzi esportati.
Il primo modello prodotto e distribuito da Marshall prese il nome del suo creatore, James Charles Marshall, abbreviato in JCM, mentre il sibillino "800" fu ispirato dal numero di targa della sua auto, e non dal decennio di produzione come in tanti credono. Semplice, robusto e affidabile, fu usato praticamente da tutti, dai maggiori esponenti del blues di quegli anni (SRV ne aveva uno in sala d’incisione, Buddy Guy ne ha fatto uno dei suoi ampli preferiti) fino ai pezzi grossi del metal (Kerry King, Zakk Wylde), riuscendo a ritagliarsi un grande seguito anche nel rock e nel punk. Nessun altro amplificatore, con molta probabilità, è riuscito a mettere insieme mondi tanto differenti.

Restauro Marshall JCM 800 1987: iniziò così

La mia caccia a un esemplare integro o restaurabile dei primi anni di produzione comincia proprio qui, dal mio grande amore per questo modello e, a dirla tutta, è durata parecchio in quanto uno stack completo dei primi anni di produzione ha un valore decisamente elevato, soprattutto se non modificato (condizione per me imprescindibile).
Passano un paio d’anni, nel frattempo ho acquistato un altro Marshall e non sento quasi più il bisogno di una JCM, quando m'imbatto in un annuncio che desta la mia attenzione: vi campeggia una JCM in evidente stato d’abbandono, la descrizione è molto scarna e - soprattutto - l’amplificatore ha caratteristiche che personalmente non avevo mai visto su una 800: l’ampli infatti ha una configurazione da vecchia plexi, con quattro ingressi, due volumi e niente master. Che diavolo di JCM sarà mai?
Vengo a scoprire che, tra le JCM800 monocanali, accanto alla serie Master Volume (2203 e 2204), fu prodotta anche una serie Standard (1959 e 1987) senza master e con quattro ingressi, rarissima e magica.
Avevo trovato il Sacro Graal delle JCM.

Restauro Marshall JCM 800 1987: iniziò così

Neanche a dirlo, alzo il telefono e concordo un appuntamento con il venditore, cortese e disponibile. Arrivati lì, uno scenario del tutto inedito per me si para dinnanzi ai miei occhi: la vecchia signora del rock è infatti semisommersa da un mare di tastiere e organi più o meno cannibalizzati, all’interno di un grosso garage sotterraneo, umido e con più zanzare del Borneo.
La tiro fuori da quell’inferno, adagiata sulla sua cassa 1982 Lead da 400 watt, ed eccola lì, sporca e cattiva (sporchissima in verità): una JCM 800 1987, ovvero 50 watt di pura potenza Marshall imbrigliata in circa settanta chili ripartiti quasi equamente tra testata e cassa. La ispeziono senza farmi prendere dall’eccitazione: è un esemplare originale, non vedo segni di modifiche, niente buchi sui pannelli, sembra perfetta, ma la rimozione della griglia posteriore rivela che l’ampli ha avuto una storia più tormentata di quanto io avessi inizialmente immaginato: gli zoccoli delle valvole di pre sono stati parzialmente tranciati (sic!) e il primo cap di filtro sembra, anzi è, un vecchio condensatore da radio italiano, di valore e voltaggio del tutto a caso.

Restauro Marshall JCM 800 1987: iniziò così

A rischio di far esplodere un simile macello elettrico accendo la belva (il venditore mi dice che funziona) ed effettivamente parte: a suonare suona, ma il suono è acidissimo e fa più rumore di una motosega.
Spengo tutto. Mi fermo a pensare. Il venditore propone testata e cassa a un prezzo di poco più alto del valore della sola cassa, l’amplificatore è originale, la cassa ha i suoi coni originali e va benissimo, l’umidità non ha danneggiato i cabinet in legno. La mia diagnosi per il rumore è che gli elettrolitici di filtro sono definitivamente andati, cambiandoli tutti e tre dovrei essere a posto, del resto uno è già stato (malamente) cambiato. Mi faccio coraggio, accetto il fatto che se il problema elettrico si fosse dimostrato più grave avrei dovuto spendere una fortuna in lavori di restauro e, dopo una breve trattativa, il polveroso gigante è mio.

Restauro Marshall JCM 800 1987: iniziò così

Nota della redazione: l'avventura per il recupero completo dell'amplificatore è lunga e travagliata. Pierluigi ce la racconterà tutta, un po' per volta...
800 amplificatori fai da te gli articoli dei lettori jcm manutenzione marshall
Nascondi commenti     43
Loggati per commentare

Ciao
di mmas [user #15948]
commento del 24/12/2014 ore 11:12:58
Bell'articolo, non tardare a pubblicare il seguito...
Rispondi
Re: Ciao
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 12:22:19
Grazie Maurizio! E fidati, la storia deve ancora entrare nel vivo!
Rispondi
Sudo freddo...
di arne_saknussemm [user #24345]
commento del 24/12/2014 ore 11:49:39
Bella lì! Già mi si prospetta il thriller dell'anno… Dacci dentro, Lucky. La gente è assetata di sapere… e non tralasciare i particolari più "hot"… :-P
Rispondi
Re: Sudo freddo...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 12:24:49
Tranqulllo, ci sarà tutto! Inizialmente doveva essere un unico articolo, poi io e Pietro (RozzoAristocratico) ci siamo resi conto che l'unica era rendere l'articolo una serie, che vi illustrerà passo passo tutto il lavoro(ne) svolto!
Rispondi
Re: Sudo freddo...
di arne_saknussemm [user #24345]
commento del 24/12/2014 ore 12:49:55
…e allora, che stai aspettando? Al lavoro!!! :-D

Grazie anticipatamente e tanti auguri!!!
Rispondi
Re: Sudo freddo...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 12:53:15
Grazie a te! Buon Natale! :-)
Rispondi
grande pierluigi, complimenti! da appassionato ...
di dantrooper [user #24557]
commento del 24/12/2014 ore 13:44:07
grande pierluigi, complimenti! da appassionato di marshall hai tutta la mia stima ed ammirazione... e anche un pochetto d'invidia, ma di quella buona, intendiamoci ;)
spero ti ricorderai di un amico così fanatico dei marshall che accenna solo di volerla provare :P
un abbraccio e auguri di buon natale
Rispondi
Re: grande pierluigi, complimenti! da appassionato ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 15:55:11
Quando vuoi, mi casa es tu casa ;-)
Rispondi
Re: grande pierluigi, complimenti! da appassionato ...
di dantrooper [user #24557]
commento del 24/12/2014 ore 18:19:36
grazie mille, gentilissimo come sempre :D
Rispondi
Storytelling
di Aleinaccordo [user #41248]
commento del 24/12/2014 ore 14:18:34
Caspita potresti farci uno storytelling in stile moagar ... vedrai che seguito!@!
Quando sento parlare di queste storie voglio sognare!!!@
E allora facci sognare lucky! Dai punch headroom sustain al tuo racconto... riverbera Il calvario che la fenice JCM ha dovuto affrontare prima di risorgere dalle fiamme bettolanti imprigionate da custodi profeti che ne hanno conservato il verbo!
Rispondi
Re: Storytelling
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 15:59:56
Senz'altro! Vedrai che alla fine di ogni puntata non potrai esimerti dall'imbracciare la tua ascia e rockeggiare a tutto volume ;-)
Rispondi
Re: Storytelling
di Aleinaccordo [user #41248]
commento del 24/12/2014 ore 16:30:38
Hoooo grande Dio Odino del rock fai tremare queste pareti vibrare questi pavimenti fischiare questi timpani! Hai messo il tuo discepolo Lucky sulla strada della verità! Sarà lui che ci fara risentire il tuo verbo e noi lo ascolteremo lo seguiremo e lo santificheremo

Rispondi
Re: Storytelling
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 18:19:0
:-DDD
Rispondi
Dio mio, 50W senza master...Un'arma ...
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 24/12/2014 ore 14:20:1
Dio mio, 50W senza master...Un'arma da demolizione! Aspetto il resto del racconto con trepidazione!
Rispondi
Re: Dio mio, 50W senza master...Un'arma ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 16:03:48
Poco ma sicuro, non è un ampli da appartamento, e le condizioni in cui l'ho trovato lo dimostrano: ha avuto una vita da palco molto intensa, le stesse ruote della cassa (originali) hanno perso alcuni millimetri di "battistrada". E' una bellezza!
Rispondi
Re: Dio mio, 50W senza master...Un'arma ..
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 24/12/2014 ore 22:34:47
Il mio è un combo, due canali dell'82, forse il più bistrattato della serie JCM800, maaaaa sti caxxi, suona, tanto e bene e ci si fa molta più roba di quanto ci so potrebbe aspettare...Come diceva quella famosa frase di qualche anno fa I love my Marshall!!! Di certo sono ampli da tenere con sé!
Rispondi
Re: Dio mio, 50W senza master...Un'arma ..
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 22:36:5
Ma no, son tutti belli i JCM del mondo! :-D
Rispondi
Interessante! ...
di wo utente non più registrato
commento del 24/12/2014 ore 14:22:38
Interessante!
Rispondi
JCm 800 !
di SteveZappa93 [user #38837]
commento del 24/12/2014 ore 16:12:1
Tutti almeno una volta nella vita devono provare un jcm 800!IO lo farò molto presto!Comunque pure Clapton lo usava!modello 1959
Rispondi
Re: JCm 800 !
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 18:18:55
Assolutamente! E' un'esperienza da fare :-)

Vero l'appunto su Clapton, a ben vedere sono davvero pochi i nomi che non l'hanno usato!
Rispondi
Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di dale [user #2255]
commento del 24/12/2014 ore 16:32:57
Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo il seguito.
Non ho mai amato questo ampli, ma va detto che non sono mai riuscito a provare questa particolare versione, molto simile ai miei tipi di ampli favoriti; c'è stato un periodo in cui quasi tutti hanno usato questo ampli, però non facciamolo passare per un ampli da blues dai!
:-))))))))))
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 24/12/2014 ore 18:16:54
Beh SRV e Clapton ne hanno fatto un uso marginale, ma è sul serio l'ampli preferito di Buddy Guy! Ad ogni modo c'era una discreta differenza tra esemplare ed esemplare, non è possibile definire quale sia "il" suono JCM, almeno fino all'84 (con l'introduzione del montaggio pot su scheda, e altre piccole modifiche che hanno "standardizzato" la produzione).

EDIT: Oltre ai componenti "ballerini" per tipologia e valore effettivo, aggiungo anche un altro dettaglio, prettamente "tecnico": le JCM 1987 e 1959 sono circuitalmente molto diverse dalle 2203 e 2204. Infatti sono molto più vicine alla filosofia plexi, di cui sono di fatto le ultime testimoni "senza compromessi". Si potrebbero definire delle JMP sotto steroidi. Se hai provato una 2203 o una 2204 hai in mente un suono molto diverso da questo, che è un suono lead da Rock con la R maiuscola, mentre le master volume hanno un'equalizzazione più spostata sulle medio alte, e altre differenze timbriche che le rendono senz'altro più Metal. Se fossimo più vicini te la farei provare di persona, ma in ogni caso nell'ultima puntata della serie ci sarà una bella videoprova dove potrai apprezzarne la voce :-)


Ciao Dale, e auguri!
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di dale [user #2255]
commento del 24/12/2014 ore 23:48:21
Ottimo non vedo l'ora!

E lo dico da appassionato, che ha suonato per anni una Anniversary, macchina più moderna ma molto ben suonante!

Ricambio gli auguri!
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 25/12/2014 ore 00:23:20
Bella la Anniversary! Del resto so che sei un palato fine :-)
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di dale [user #2255]
commento del 28/12/2014 ore 13:43:5
Ehe eh eh, ma no è che dopo vent'anni ho acquisito uno standard abbastanza alto (purtroppo le mani non vanno di pari passo!)

Questo tuo Marshall promette di essere un grande ampli.

A me piacerebbe un 1962 Bluesbreaker, l'ho sempre guardato (ed ascoltato) con interesse, ma non mi sono mai messo sul serio a cercarlo.
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 28/12/2014 ore 14:11:36
Prima o poi ti metterai in caccia, è nella nostra natura di chitarromani :-)
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di dale [user #2255]
commento del 28/12/2014 ore 14:45:23
Devo ancora familiarizzare con il Bassman prima!
E per situazioni più contenute vado di Princeton Reverb, che forse riesco a tenere.
Certo che....senti che suono.....

vai al link



vabbè scusa per l'OT.

Ciao!!
Rispondi
Re: Bella storia Pierluigi, complimenti, attendo ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 28/12/2014 ore 15:22:35
Eh beh...'sto ampli canta :-D

Ciao!
Rispondi
bene, hai preso un pezzo ...
di tigerwalk [user #26344]
commento del 25/12/2014 ore 11:12:31
bene, hai preso un pezzo di storia dell'amplificazione universale. Non vedo l'ora di sentirlo :-)
Rispondi
sono già in fibrillazione per ...
di Mawo [user #4839]
commento del 25/12/2014 ore 11:54:28
sono già in fibrillazione per i seguenti capitoli di questa storia
Rispondi
Non vedo l'ora :-D ...
di Starburst [user #25261]
commento del 25/12/2014 ore 16:23:56
Non vedo l'ora :-D
Rispondi
Leggermente off topic...
di swing [user #1906]
commento del 27/12/2014 ore 19:27:08
Non vorrei stravolgere il senso dell'articolo, ma leggendovi mi è venuta una grande smania di capire quali differenze ci siano tra le JCM 800 e la mia Silver Jubilee 50W. Non so perché ma spesso mi assale una gas da JCM 800 e magari sapere che le differenze sono poche potrebbe farmi desistere :)
Rispondi
Re: Leggermente off topic...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 27/12/2014 ore 20:37:16
La JCM 800 non master a quattro ingressi oggetto dell'articolo è una testata molto particolare, con soluzioni circuitali diverse rispetto alle classiche 2203 e 2204 con master, che sono quelle che conosciamo tutti. Direi che la grossa differenza timbrica tra una 800 2204 e una Jubilee sta nel diode clipping, mentre le JCM fino alla fine dell'84 distorcono con le valvole e non coi diodi. Hanno anche un'equalizzazione molto diversa, la Jubilee ha più medio-basse. Ovviamente è un discorso molto semplificato, prendilo per quello che è!
Rispondi
Re: Leggermente off topic...
di swing [user #1906]
commento del 28/12/2014 ore 11:06:07
Grazie mille della risposta, quindi possiamo dire che non c'è molta differenza tra una JCM 800 master volume ed una Jubilee? Se tralasciamo il canale crunch e parliamo solo del canale pulito le differenze si assottigliano?
Altra cosa: è giusto dire che si può simulare una NON master volume mettendo al massimo l'imput gain di una master volume?
Rispondi
Re: Leggermente off topic...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 28/12/2014 ore 11:35:07
1) La 2204 master volume è monocanale, non c'è un canale crunch. Se tu stai parlando delle serie a due canali (2210), ecco qui un video di confronto con la Jubilee:

vai al link


PS: Cambiare il tonestack e il clipping su un amplificatore vuol dire cambiare due elementi cruciali per il suono che l'apparecchio emetterà, quindi i due suoni prodotti saranno sicuramente molto diversi.

2) No! la mia 1987 non master ha un circuito diverso e lavora con tensioni e correnti diverse. E' tutto un altro amplificatore rispetto ad una 2204, figuriamoci ad una Jubilee! Questo non vuol dire che uno sia migliore o peggiore, ma sicuramente non suonano uguali.
Rispondi
ah ah quel video che ...
di sombrerobianco [user #8769]
commento del 28/12/2014 ore 18:39:14
ah ah quel video che hai postato è della mia jubilee !!! ti dovrei chiedere le royalties !!!!!

io le adoro tutte e 3...... 2203 - 2210 - 2555 sono assolutamente i miei ampli preferiti

le differenze beh inanzitutto la 2203 è monocanale...... la 2210 e la 2555 hanno 2 canali selezionabili via switch
la jubilee 2555 ha un suono più cremoso e morbido con delle armoniche molto particolari si adatta molto bene a fare anche blues oltre che hard rock, tra l'altro ha anche un bellissimo clean e secondo me è la più versatile delle 3
in questo video si sente molto bene il carattere della jubilee che è un po' più "raffinata" delle 800
vai al link

le 800 sia split (2210) che mono (2203) hanno un suono più tagliente aggressivo e "grezzo"

la 2203 per certi tipi di musica hard rock è imbattibile e lo considero l'ampli di riferimento ha un suono assolutamente assassino suona grossa ed aggressiva ...ha un canale solo ...ma che canale !!

la 2210 mi piace anche lei moltissimo ha un distorto fantastico con maggior gain rispetto alla 2203...il clean secondo me è meno bello di quello della jubilee

altra cosa importante è che la silver jubilee suona meglio a volumi più bassi alle altre 2 occorre dare un po' di volume in più per sentirle cantare a dovere

diodi o non diodi comunque suonano tutte e 3 da paura...




Rispondi
Re: ah ah quel video che ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 28/12/2014 ore 18:44:21
Lo dico sempre che noi chitarristi siamo tutti su Accordo! :-DDD
Rispondi
bel lavoro!
di simmessa [user #8424]
commento del 02/01/2015 ore 07:38:18
Complimenti, é il mio genere di storie, recentemente ho fatto lo stesso con un combo Randall del 1992... L'ampli transistor (jfet) migliore che abbia mai provato! Spero non la spezzerete in 30 episodi o potrei mandarvi a fare... Grazie! S.
Rispondi
Re: bel lavoro!
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 02/01/2015 ore 15:50:54
Proprio oggi è uscito il secondo, il restauro richiede il tempo che ci vuole.
Rispondi
complimentoni!
di Gioacchino87 [user #41088]
commento del 02/01/2015 ore 08:47:21
davvero, non vedo l'ora di seguire i futuri updates, mi piacciono un sacco i restauri!

e mi raccomando il piu' dettagliato possibile, sono curiosissimo di sapere come ti sei mosso passo dopo passo, step by step!
Rispondi
Re: complimentoni!
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 02/01/2015 ore 15:51:48
E' uscita proprio oggi la seconda puntata sul restauro estetico, dagli un'occhiata ;-)
Rispondi
Re: complimentoni!
di simmessa [user #8424]
commento del 02/01/2015 ore 16:25:43
Grazie Pierluigi, mo me la pappo ;P

S.
Rispondi
Marshall jcm 800 2204 MK2
di joe 67' [user #4443]
commento del 02/01/2015 ore 22:41:39
L'unica testa che non ho mai pensato di rivendere da quando la comprai e' questa. Ho comprato e provato molti degli ampli prodotti, ma il jcm e' scarno e affidabile con un suono che non ti delude mai. Ci suoni dal blues al rock duro con una qualita' sonora ottima. La sua cassa e' 4x12 con greenback. In alternativa con vintage 30, ma a causa della resa dei coni il volume aumenta parecchio. Con coni g12-75w risulta acida e fredda. Entrando in input low, con single coil e un overdrive valido hai il blues. Entrando in input high con overdrive e booster validi copri tutti i toni del rock. Buona musica. Joe 67' Torino.
Rispondi
Altro da leggere
ChordPulse: una band con cui suonare in un attimo
Gibson ES 339 tra il Satin e il Gloss
Fender American Original '50s Stratocaster Inca Silver
Cambio superficiale: spunti per una finitura fai-da-te
Bloccare l'escursione ascendente del Tremolo Vintage
Amped 1 è l’amplificatore universale da pedaliera di Blackstar
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964