CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
di [user #15340] - pubblicato il

Chitarra rock fusion. Un impegnativo lick in Cm che combina tra loro arpeggi semidiminuti, pentatonica e insidiose variazioni e accelerazioni ritmiche. Un vero e proprio tour de force esecutivo, in bilico tra lo stile raffinato ma nervoso di Scott Henderson e quello più pirotecnico di Guthrie Govan.
Questo lick conclude il ciclo di studi sviluppati sul fraseggio rock fusion applicato al modo dorico. Si tratta di una lezione tecnicamente parecchio impegnativa che può, a buon diritto, rappresentare una sorta di esame riassuntivo finale di tutti gli elementi studiati finora.
Siamo, come sempre, in Cm e l’intento è quello di enfatizzare il più possibile la sonorità Dorica caratterizzata dall’intervallo di sesta maggiore, in questo caso il A.
Per prima cosa, isoliamo i tre elementi armonici su cui è costruito il nostro lick. Partiamo da quelli che potremmo definire neutri e che non contengono la nota dorica caratterizzante A.
Il primo è un arpeggio di Cm7 che abbiamo isolato nella diteggiatura con cui è impiegato. 
L’arpeggio di Cm7 è formato dalle note C, Eb, G, Bb ma nello sviluppo del nostro lick dopo essere stato snocciolato per tutta la prima misura, si appoggio, sull’ultimo sedicesimo del quarto movimento, sulla nota A. L’abbiamo inserita a conclusione della trascrizione dell’arpeggio per evidenziare il forte i caratterizzante impatto sonoro.
 
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
 
Nella parte centrale del suo sviluppo il nostro lick si snoda su una semplice sezione di pattern pentatonico in Cm (C, Eb, F, G, Bb) che abbiamo isolato in questo piccolo box con il G, la sua quinta, al basso.
 
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
 
Quindi, elemento più interessante in gioco, l’arpeggio di Am7/b5 costruito sul settimo grado della tonalità di Bb, sul cui secondo grado si genera il Cm Dorico.
 
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
 
Sviluppandosi proprio sulla nota caratterizzante del modo, questo arpeggio, formato dalle note di A, C, Eb, G, ne fa risaltare in modo eccezionale la sonorità.
Eccolo isolato nelle due diteggiature impiegate attraverso lo sviluppo del fraseggio.
 
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
 
La velocità sostenuta del fraseggio, le frequenti e improvvise accelerazioni e variazioni di registro ritmico, unite alle pause rendono questo lick un vero e proprio tour de force. 
 
 
Modo Dorico e arpeggi semidiminuiti
 
Serviamoci della spiegazione a velocità dimezzata proposta nel video per apprenderlo nella maniera più ordinata prima di provare a eseguirlo alla velocità originale.
 
ciro manna lezioni
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Billy Gibbons: esercitarsi a casa
Tommy Emmanuel:nessuna scorciatoia, serve suonare tanto
Nili Brosh: come promuoversi sui Social
A scuola di Djent
I musicisti immodesti e permalosi restano a casa
Parola d'ordine: chitarra ritmica. Rock, Metal & Djent
Seguici anche su:
News
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964