CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Ma che bravo Poggipollini
Ma che bravo Poggipollini
di [user #17404] - pubblicato il

"Nero" è il quarto disco solista di Federico Poggipollini e - da chitarristi - ascoltarlo è un vero spasso. Immaginatevi come sarebbero una manciata dei migliori pezzi di Caterina Caselli interpretati a tutto volume da Black Keys o White Strapes e vi farete un’idea di come suona questo lavoro.
Nero è un album di dieci brani che Poggipollini ha scritto, suonato e cantato attingendo a piene mani dal beat italiano: non solo nel songwriting ma anche nelle sonorità che sono ricercate con un maniacale ed esclusivo utilizzo di strumenti di fabbricazione italiana d'epoca (chitarre Galanti, Meazzi ed Eko; amplificatori Davoli, Steelphon e Fbt; tastiere Farfisa e Crumar…)
Il tutto però, è frullato in una produzione modernissima dove suoni e intenzioni marci e sgangherati suonano dritti e diretti come un pugno, acquistando un tiro e una cattiveria inequivocabilmente attuale. Le parti di chitarra e i suoni sono un babà. Per esempio c’è “Nero” title track che parte pestona con un riff alla Queens Of The Stone Age e una cassa in quattro che ti martella in faccia, e poi impazzisce con una strofa tiratissima in ottavi isterici e punkeggianti, sgranati su un single coil pulito che implora pietà.
O, sempre a proposito di single coil spremuti in tutti le salse, c’è “I Mostri”,  delizioso campionario di suoni e ritmiche con il tiro più funky rock del disco.
Poggipollini suona le chitarre ritmiche da paura ed è un vero scienziato dei suoni perché fuzz, overdrive e tape echo sono tra i più fichi sentiti ultimamente. E sapete cosa? Persino gli assolo - e ce ne sono – funzionano alla grande. Sono tutti suonati di pancia, con il tiro di chi svisa con la chitarra alle ginocchia, la cicca che pende dal labbro e uno scazzo epocale. Ascoltare quello sul finale di “La vita nelle vene” per credere: con note le pizzicate calde e ciccione che un vecchio delay analogico fa rimbalzare libere e vellutate sul tempo. 
Nero è un gran bel disco: che omaggia una pagina importante della musica italiana raccontandocela con suoni e piglio moderno. E Poggipollini è proprio bravo a divertirsi – e farci divertire – giocando con i suoni ruvidi e acidi del Garage anni 60, del blues e del rock moderno senza mai tagliare del tutto i ponti con il pop italiano. 
 
album federico poggipollini
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
In vendita su Shop
 
SOUNDSATION PAR-10W-7-R Faro PAR con 7 LED da 10W RGBW+AV 6IN1 e Telecomando
di Centro della Musica
 € 79,00 
 
Peace DA-278
di Banana Music Store
 € 51,50 
 
SEYMOUR DUNCAN - SH 14 CUSTOM 5 LLT
di Music Works
 € 95,00 
 
PEACE SPAZZOLE IN METALLO DA-52 S002S
di Centro della Musica
 € 16,00 
 
EKO Bowed EBV 1410 1/16
di Banana Music Store
 € 69,00 
 
Parts Planet ST-401BWB Battipenna tipo Strato H-S-H 11 fori Nero/Bianco/Nero
di Music Island
 € 8,00 
 
PEACE CS-202BK Asta per piatto dritta - serie 202
di Centro della Musica
 € 29,00 
 
KORG MW-2408
di Banana Music Store
 € 1.169,00 
Mostra commenti     88
Altro da leggere
Registrare un album senza mai incontrarsi: è possibile?
The Guitar Album: Don Diego colpisce ancora
Federico Poggipollini: "Trappole"
Buon compleanno Capitan Fede!
Monna Lisa a casa di Iris
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Seguici anche su:
Altro da leggere
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza
Fender a 21 o 22 fret: cosa cambia?
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964