CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Amplificare i software di amp modeling
Amplificare i software di amp modeling
di [user #43500] - pubblicato il

Software come Guitar Rig, AmpliTube e Bias possono dare grandi soddisfazioni in una registrazione casalinga o in studio, ma quando si vuole portare quei suoni dal vivo sorgono delle perplessità: un amplificatore per chitarra è adatto? Meglio transistor o valvolare? E con che carattere?
Software come Guitar Rig, AmpliTube e Bias possono dare grandi soddisfazioni in una registrazione casalinga o in studio, ma quando si vuole portare quei suoni dal vivo sorgono delle perplessità: un amplificatore per chitarra è adatto? Meglio transistor o valvolare? E con che carattere?

Sono giorni che mi arrovello il cervello ma non trovo una soluzione: come usare Guitar Rig dal vivo?
Attualmente utilizzo GR 5 in diretta quando registro. Se tutto questo funziona perché ascoltando il prodotto della registrazione sullo stereo domestico il suono è molto credibile (anzi, sfido chiunque a dire che è stato usato un emulatore), quando suono dal vivo l'impatto cala notevolmente.
Qualcuno potrà dire che dovrei entrare nell’impianto audio, ma a casa il mio PA è lo stereo e, francamente, passa un po' la voglia.
Quindi mi è partita la GAS per un amplificatore e, dopo aver deciso per l’Orange Tiny Terror combo (15W valvolari mi bastano e avanzano, anche per registrazioni microfonate domestiche), mi sono venuti i dubbi: usando Guitar Rig o qualsiasi altro emulatore, è meglio avere un ampli valvolare o a transistor?
La logica mi dice che il transistor, essendo più neutro, dovrebbe essere meglio. Di contro un valvolare potrebbe aumentarmi la qualità del suono, pur utilizzando un ampli in emulazione su GR.
Forse il giusto sta nel mezzo, ovvero un valvolare poco crunchoso? E quindi niente Orange... sob!
In sostanza, qualcuno ha già fatto sperimentazioni di questo tipo?

Amplificare i software di amp modeling

Risponde Pietro Paolo Falco: i software di amp modeling vanno considerati come dei pacchetti completi di tutto ciò che avresti in uno studio, dai pedali all'amplificatore fino al microfono e agli apparecchi outboard. Ti danno insomma un suono finito, e farlo entrare in un normale amplificatore per chitarra sarebbe come riprodurre un disco attraverso un Fender Deluxe: il suono ne verrebbe alterato pesantemente, in quanto né l'amplificatore né i coni sono studiati per un trattamento hi-fi, lineare e trasparente del segnale.
Esistono alcuni amplificatori appositamente progettati per integrarsi con sistemi virtuali, come il VHT AV i-16 mostrato in questo articolo al Musikmesse 2014 o il Line 6 AMPLIFi, testato su Accordo qui, ma ciò che fanno è esattamente imitare un impianto PA quanto più trasparente possibile, territorio ideale per qualunque programma, applicazione o multieffetto con simulazioni del genere.

amplificatori guitar rig native instruments software
Link utili
VHT AV i-16 al Musikmesse 2014
Line 6 AMPLIFi su Accordo
Mostra commenti     20
Altro da leggere
Native Instruments virtualizza una Stratocaster del 1960
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
Spark Mini: ampli smart Positive Grid in miniatura
Line 6 Catalyst: il digitale torna combo
Samsung sta costruendo una chitarra smart
Classe-I: un doppio classe-D?
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964