DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Il Setup di Aaron Spears
Il Setup di Aaron Spears
di [user #16140] - pubblicato il

Nel suo sangue scorre groove allo stato puro. Tanto apprezzato per la sua versatilità, quanto per il suo gusto, è ormai diventato uno dei batteristi più influenti del batterismo mondiale. Lui è Aaron Spears, vediamo insieme com'è composto il suo setup.
Leggendo la sua biografia, viene da sorridere scoprendo qual'è stato il suo approccio al mondo della batteria. Mentre buona parte dei batteristi ha iniziato picchettando su pentole, bidoni e tutto ciò che possa (secondo la fantasia di un bimbo) assomigliare a una batteria, Aaron Spears ha iniziato in un modo differente. Nello specifico era Halloween e il suo desiderio era quello di mascherarsi da... batterista. Poi naturalmente il tutto si è evoluto in un percorso musicale.

Per fortuna i suoi genitori (entrambi musicisti) hanno avuto la capacità di riconoscere la sua passione aiutandolo a coltivarla. Tra la sua prima esperienza in pubblico in una chiesa pentecostale a Washington e i grandi palchi con Usher, c'è Gerald Heyward apprezzatissimo batterista gospel. Grazie a lui, Aaron ha potuto incontrare uno dei membri della band di Usher: Valdez Brantley. Quest'ultimo, dopo aver sentito il playing di Aaron, non ha potuto fare a meno di portarlo sul palco includendolo inoltre in alcuni suoi progetti.

Andiamo quindi a vedere come è composto il setup di Aaron Spears. Il suo set principale prevede una batteria DW della serie Collector Maple con finitura Ruby Glass e hardware cromato. I piatti sono Zildjian. 

Cassa
  • 24"x18"

Rullante

  • 14"x7"
Toms
  • 10"x8"
  • 12"x9"
  • 14"x12"
  • 16"x14"
Hardware (DW)
  • Pedale cassa serie 90000
  • Hi-hat stand serie 9500
  • Drum rack system
  • Sgabello serie 9100

Il Setup di Aaron Spears

Piatti (Zildjian)

  • Splash - 10" serie K
  • Crash - 14" serie A Custom EFX
  • Crash - 16" serie A Custom EFX
  • Fast Crash - 18" serie K Custom
  • Hi-hat - 15" serie K Light
  • Bounce Ride - 20" serie K Constantinople
  • Renaissance Ride - 22" serie K Constantinople
  • Spiral Trash - 18" serie Fx

Pelli (Remo)

  • Ebony Emperor (risonante della cassa)
  • Black Suede Black X (pelle battente del rullante)
  • Clear Powerstroke Pro (pelle battente della cassa)
  • Clear Ambrassador (pelle risonante dei tom)

Bacchette (Vic Firth)

  • Aaron Spears (SAS) - Bacchette di medio peso con una lieve differenza di diametro tra collo e punta. Le bacchette sono lunghe 16,5" e hanno un diametro di 0,580".
aaron spears top set
Link utili
Pagina Facebook di Aaron Spears
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
Aaron Spears: rullo alternato fra cassa e mani.
8 giorni a Natale: i Re Magi delle bacchette
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Blanco non sente la voce e sfascia tutto: povera stella
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964