CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Piccoli amici: ukulele Cordoba e Soundsation a confronto
Piccoli amici: ukulele Cordoba e Soundsation a confronto
di [user #22654] - pubblicato il

Due strumenti apparentemente simili possono tirare fuori voci profondamente diverse. Una cassa in massello contro una in laminato e l'uso di corde diverse danno a due ukulele timbriche quasi opposte, ma ognuna capace di trovare una precisa collocazione nella rastrelliera di un appassionato.
Negli ultimi anni si sono aggiunti alla mia famiglia quattro piccoli ukulele che, complice la stazza ridotta e la bellezza dello strumento in sé, sono diventati miei fidati compagni di viaggio. I due soprano che possiedo sono talmente diversi da vanificare ogni tentativo di confronto. Al contrario, i due concert sembrano davvero gemelli a un primo sguardo e il confronto viene davvero naturale.

Il primo amico che vi presento è un Cordoba 15CM: cassa realizzata in un bel laminato di mogano, rosetta in vero abalone, un elegante binding in materiale plastico, singolo strato, che percorre tutto il perimetro dello strumento, compreso il manico, in mogano anche lui con paletta riportata nel metodo scarf-joint. Tastiera e ponte sono in palissandro, i dot in madreperla sintetica e le meccaniche, molto belle, sono del tipo scoperto.
Ho pagato lo strumento 100$ in un Guitar Center in New Jersey.


Il secondo ukulele è un Soundsation UKU-120, modello di alcuni anni fa, interamente realizzato in mogano massello con un elegante binding a tre strati a circondare il corpo.
Fatta eccezione per il ponte, realizzato in palissandro, il mogano la fa da padrone su questo strumento che prevede una tastiera sempre in mogano, verniciato in tinta scura, e circondato da un binding nero. Le meccaniche in questo caso sono coperte, pressofuse, dall'aspetto moderno.
Lo strumento è stato acquistato presso la Feltrinelli di Bari al prezzo di 75 euro.


In entrambi i casi capotasto e ponticello sono realizzati in materiale sintetico, di qualità nettamente superiore nel Soundsation che vanta sellette e ponte GraphTech, di tipo compensato.


Superati gli aspetti tecnici vi è un'ulteriore caratteristica, molto importante ai fini della risposta tonale, a cui porre attenzione: le corde. Il Cordoba è fornito di un ottimo set di corde Aquila Nylgut 7U, le migliori corde che io abbia mai provato su questi strumenti. Il Soundsation è equipaggiato con corde GHS, dal diametro inferiore rispetto alle Aquila.

A questo punto, analizzate le peculiarità costruttive dei nostri piccoli amici, la curiosità riguardo al suono si fa decisamente più forte. Stando alla carta la maggior parte delle persone finisce col supporre un suono ricco, dinamico e caldo per il Soundsation, un suono più compresso e inscatolato per il Cordoba, con una minore proiezione del suono nello spazio.
Le aspettative sono presto smentite con una prova dei due strumenti. Il Cordoba sfodera una voce calda e canterina, è dotato di volume notevole e della capacità di riempire un ambiente col suo suono ricco. È ottimo quando ci si ritrova ad accompagnare la voce senza supporto di altri strumenti ed è a suo agio anche in gruppo, anche se qualche difficoltà a emergere nel mix la dimostra.
Il Soundsation invece, complici le corde diverse, manca leggermente di calore e profondità del suono. Le note sono secce e definite, più povere di medio-basse e dal volume complessivamente più contenuto. Queste caratteristiche, che lo rendono poco indicato per suonare in solitaria, lo contraddistinguono quando si suona in gruppo, permettendo alla sua voce squillante di emergere anche dai mix più affollati. Sicuramente sono due strumenti validi, tanto simili sotto l'aspetto estetico quanto diversi per carattere e voce.
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
La costruzione in entrambi i casi è solida e comincio a credere che una forte discriminante per quanto riguarda il suono sia da identificare nella diversa muta di corde adottata. In ogni caso, dovessi sceglierne solo uno probabilmente terrei il Cordoba: si infanga più facilmente ma è gradevolissimo quando si suona da soli.
In ogni caso vi lascio ad un piccolo assaggio del carattere dei nostri amici, ricordando che non sono un ukulelista e che quei quattro accordi (contati) sono lì solo per dar modo a tutti di apprezzare, per quanto possibile, le differenze tra i due strumenti che ho cercato di descrivere a parole.
In ogni caso vi lascio dicendo che né il primo né il secondo è il mio ukulele preferito, che è unvece un soprano. Ma questa, come si dice, è un'altra storia.

15cm cordoba soundsation uku120 ukulele
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Angelo Capozzi: ukulele in tutte le salse
6 riff horror per un Halloween spaventoso
D'Angelico inaugura travel guitar e ukulele
Epiphone presenta "il catalogo più grande degli ultimi anni"
Guida completa all'ukulele
Cordoba Mini II: nylon-string da viaggio in accordatura standard
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964