CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Non basta andare a tempo
Non basta andare a tempo
di [user #43380] - pubblicato il

Perché un fill suoni bene, elegante e armonioso non basta eseguirlo a tempo e con precisione. E’ fondamentale la dinamica tra il volume dei colpi suonati. In questo, un grandissimo aiuto, arriva dalla corretta gestione degli accenti.
In una sua pillola didattica, Ellade Bandini ci raccontava di aver scoperto e studiato il paradiddle. rudimento fondamentale della batteria a carriera, avviata, dopo aver inciso già vari dischi.
L’aneddoto ci aveva dato lo spunto per organizzare un ciclo di lezioni dedicate al paradiddle: l’abbiamo spiegato tra applicazioni attraverso esercizi, suggerimenti esecutivi e oggi lo mettiamo in pratica, trasformandolo in una concreta applicazione musicale.
Impariamo a suonare un fill usando la diteggiatura di un paradiddle. Dalla trascrizione, si nota subito che le serie eseguite dalle mani, sono le stesse 
studiate nella prima lezione (dsdd-sdss-dssd-sdds). Per comporre questo passaggio infatti, non si è fatto altro che applicare in maniera musicale queste sequenze, colorandolo poi a piacimento con il drum set. 

Non basta andare a tempo

E’ importante osservare come, attraverso questo tipo di diteggiatura, gli arti, rispetto al rullante, si muovono in modo frontale, assecondando le loro posizioni naturali: la destra suona a destra e la sinistra fa lo stesso a sinistra. Questo favorisce movimenti fluidi ed indipendenti.

Non basta andare a tempo
Perché un fill suoni bene, elegante e armonioso non basta eseguirlo a tempo e con precisione. E’ fondamentale anche un buon equilibrio fra i volumi dei colpi suonati che contribuiranno a dargli la giusta musicalità. Per cui, poniamo grande attenzione a questo aspetto.
Un grandissimo aiuto arriva dagli accenti che donano una forma molto più melodica al tutto. 
Uno stesso fill a cui vengono applicati accenti in maniera differente, suona a molto diverso all’ascolto a seconda di ciascuna orchestrazione.
Per questa ragione ho preferito non segnare sulla partitura gli accenti che ho applicato: un incentivo per spronare chi studia ad accentuare secondo il suo stile, gusto e attitudine musicale. Fate suonare vostro questo break, siate creativi.
Buon divertimento.



Non basta andare a tempo
lezioni lezioni di batteria
Link utili
Dove insegna Luca Ferraresso
La band di Luca

Mostra commenti     0
Altro da leggere
Linear Drum Fill
Marco Minnemann & i Tempi Dispari - Il 5/16
Linear: personalità e creatività
Batteria: studiamo i rudimenti
Un groove alla Minnemann
Rudimenti con mordente
Groove: a voi non interessa
Suonare sulle basi: pro e contro
Groove, pensare da batteristi
Un groove alla Dave Matthews
Aarons Spears: una bomba di groove sul charlie
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964