HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Country, Pop & santa improvvisazione
Country, Pop & santa improvvisazione
di [user #42661] - pubblicato il

E' un peccato limitare lo studio della chitarra acustica esclusivamente all'apprendimento mnemonico di brani, studi e canzoni. E' importante affiancargli lo studio dell'armonia, dell'improvvisazione, strumenti preziosi per l'arrangiamento e la scrittura della propria musica. Lavoriamo in questa direzione tra country, folk e pop.

Un’altra lezione dedicata ai tanti punti di contatto esistenti tra fingerstyle e country.
La chitarra elettrica pop country sta vivendo un momento felice, tra apprezzamento e riscoperta, nella discografia d’oltre oceano. Stuzzicati da questo, proponiamo un esercizio in tema, e che nel suo intero chorus ci permette una carrellata tra le contaminazioni dei tanti stili che si utilizzano tanto sulla chitarra folk americana, tanto nel bluegrass acustico.
Sulla chitarra acustica è importante – tanto quanto sull’elettrica - studiare e custodire dei pattern di improvvisazione da poter spendere quando necessario. In questa lezione ci concentreremo rincipalmente su questo, un aspetto dello studio che non deve essere ritenuto secondario rispetto all’esecuzione delle parti scritte (musica, tab…) che stanno diventando lo studio principale per gli acustici.

Country, Pop & santa improvvisazione

La chitarra acustica non va studiata affrontando esclusivamente brani a memoria: la tradizione da cui deriva appartiene e attinge alle radici del blues, country e rag time generi che presuppongono un desiderio di creatività e d’invenzione momentanea. In una parola, improvvisazione.
E’ importante avvicinarsi allo studio dell’acustica non come una chitarra classica contemporanea, che ci vincolo al solo apprendimento di un repertorio scritto.
Il chitarrista acustico deve mantenere una mentalità duttile, che gli permetta di non tradire la sua natura e origine anche popolare.
E’ necessario fare lo sforzo di includere nelle proprie conoscenze lo studio dell’armonia e dell’improvvisazione, capacità del resto fondamentali per scrivere e arrangiare.
Mettiamoci al lavoro.
L’esercizio prevede una parte iniziale di accompagnamento che nel video è eseguita a dita, in fingerstyle. Questa sezione può essere eseguita anche a plettro o con la tecnica ibrida plettro e dita (flatpicking). La seconda parte dello studio è concepita con frammenti di harp style e frammenti pentatonici.

Country, Pop & santa improvvisazione

L’ accompagnamento nella prima parte è condito con elementi di abbellimento tipici del genere; questi sono riconducibili allo stile "Carter Family Style". Sono fraseggi preziosi quando si accompagna tanta musica pop, alla Bob Dylan per intenderci. Nella seconda sezione, la seconda riga dello spartito, il fraseggio omaggia una parte pazzesca suonata da Albert Lee nella suona versione di “Just Because” di Albert Lee.
L’esercizio è utile e divertente. Per eseguirlo a dovere servirà però del tempo. Ma ne vale davvero la pena.

Country, Pop & santa improvvisazione

Prima di augurarvi buon lavoro, vi invito – per chi non la conoscesse – a documentarvi sull’affascinante storia della famiglia Carter che con la sua inconfondibile country music ha largamente influenzato tanta musica Pop, Rock, ancora attuale.

lezioni
Link utili
Le chitarre di Micki
Il sito di Micki Piperno
Altro da leggere
Pubblicità
Chitarra Acustica: "BlackBird" dei Beatles...
Chitarra acustica: l'assolo di "To Be With You"...
Chitarra Acustica: "Through The Barricades" degli Spandau...
Due lick brucia pentatonica...
Pubblicità
Luca Colombo: pentatonica, corde a vuoto e un pizzico di...
Fraseggio Dorico: tra arpeggi e pentatonica...
Robben Ford: Blues & arpeggi alterati...
Tommy Emmanuel: sonorità da Banjo...
Tommy Emmanuel: rolls alla Atkins...
Tommy Emmanuel: come gestire la dinamica...
Commenti
di shoun [user #18490] - commento del 21/10/2015 ore 16:24:2
Un' altra Lezione appetitosa, Grazie !!!
Rispondi
di Capra_Poliuretanica [user #30609] - commento del 23/10/2015 ore 22:35:13
Wow! Succosa lezione che spero di interiorizzare, dato che è uno stile che conosco poco pur piacendomi molto!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Luigi Schiavone a SHG MusicShow: nuovo disco e nuova chitarra
SHG Music Show: niente preliminari!
Essere musicista oggi
Linear Fill: il metodo di batteria
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964