CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
L'epidemia dei setup clone
L'epidemia dei setup clone
di [user #16140] - pubblicato il

E' innegabile, più o meno tutti nell'età compresa tra i 12 e i 20 anni (ma anche oltre) ci siamo atteggiati, magari vestiti e sicuramente abbiamo copiato nei minimi dettagli il setup del nostro idolo musicale.
Chi ha avuto modo di vivere quel range di età nel momento in cui Internet non esisteva o comunque non era zeppo di contenuti come ora, sa bene quanto fosse complicato replicare il setup del proprio batterista preferito. Comprare riviste di settore e acquistare videocassette (i DVD non esistevano proprio) a fiumi risultavano l'unica soluzione.

Tutto questo semplicemente per replicare nel miglior modo possibile lo stile e il setup di un batterista con un percorso musico-personale, una corporatura (altezza compresa) e una resistenza differenti dalla propria.

Nell'era di Internet, è naturalmente un'operazione decisamente più immediata. Una banale ricerca su Internet ora consente di ottere una quantità di informazioni decisamente disarmante. Non solo immagini relative al setup del proprio idolo, ma descrizioni meticolose di materiali, dimensioni, marca, modello e - guarda caso - configurzione.

L'epidemia dei setup clone

Ci si trova quindi dal semplice curiosare il setup del proprio batterista preferito, al pensare che forse ricalcarne la configurazione possa (in qualche modo) agevolare la riproduzione di alcuni suoi caratteri stilistci.
Per cui la più umile delle batterie, prende - come per magia - le mentite spoglie di setup ben più costosi ed elaboati. Una cosa alla quale però non si pensa, è quanto tutto questo possa essere dannoso. Il Web è invaso di fotografie di set clone costruiti su necessità altrui e non proprie. Octobans disposti come nel setup di Mike Mangini (più in alto dei piatti), toms disposti come nel set di qualche anno addietro di Virgil Donati (uno in alto a destra e uno a sinistra, sopra i piatti), sgabelli regolati praticamente a livello del pavimento come Lars Ulrich o situazioni in cui si usano le bacchette Dave Weckl signature per suonare metal. Insomma, movimenti e azioni non calibrate per il proprio corpo o per il proprio stile.

L'epidemia dei setup clone

Calibrazione, questo è il punto. Un batterista, nel tempo, impara (dovrebbe imparare) a configurare il proprio setup in modo tale da renderlo agevole per il proprio corpo e per il proprio playing.
Replicare il setup del proprio idolo è un comportamento che spesso sfugge di mano e inevitabilmente può creare grandi problemi. Problemi di impostazione, problemi di personalità musicale e in qualche caso anche problemi fisici importanti. Insomma, i grandi batteristi hanno costruito il proprio setup intorno al loro corpo, alle loro necessità e disponendo (nella maggior parte dei casi) di cifre consistenti.

Mentre imitare a livello didattico i propri idoli potrebbe essere di aiuto (studiare sino alla nausea), clonare i loro set, probabilmente no.
top set
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Top Set
In vendita su Shop
Visualizza il prodotto
Quik Lok S/204-1 Bk
di Music Delivery
 € 9,00 
 
ALTO AMX180FX MIXER PASSIVO CON EFFETTI
di Musicanova
 € 139,00 
 
MARKBASS TRAVELER 102P-4 OHM CASSA 2X10
di Le Note delle Stelle
 € 499,00 
 
Fender Usa Custom Shop Jimi Hendrix Voodoo Child Stratocaster NOS Black + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.549,00 
 
ETOILE MK-004-S CLARINETTO 17 CHIAVI IN SIB
di SL MUSIC
 € 119,00 
 
YAMAHA ARIUS YDPS54 PIANO PIANOFORTE DIGITALE YDP-S54 WH - B NERO O BIANCO
di Borsari Strumenti Musicali
 € 1.049,00 
 
ELECTRO HARMONIX - DELUXE MEMORY MAN ECHO - CHORUS -VIBRATO XO
di Music Works
 € 227,10 
 
Amplificatore valvolare Blackstar modello HT Club 40 MKII
di Guitars & Co
 € 599,00 
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
PEAVEY VALVEKING 112 AMPLIFICATORE VALVOLARE 50 W RIVALVOLATO TRATTABILE FOOTSWITCH
Visualizza l'annuncio
Visualizza l'annuncio
Zoom Q3 HD
Seguici anche su:
Altro da leggere
Sfasciano la chitarra al busker: Jack White gli compra una Custom Shop...
Stompbox AmazonBasics: un grande punto interrogativo
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964