DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Custom Shop 2016: Orientarsi al Melià
Custom Shop 2016: Orientarsi al Melià
di [user #116] - pubblicato il

L'edizione 2016 di Custom Shop segna anche l'arrivo delle manifestazioni di Accordo per la prima volta all'hotel Melià di Milano. Si va a cinque stelle, il costo per il pubblico resta invariato, ma migliorano servizi. Ecco come saranno disposti sale e punti d'interesse domenica 20 marzo.
Non c'è niente di peggio che varcare la soglia della fiera per cui si ha atteso mesi e non essere in grado di orientarsi a dovere, col rischio di perdersi qualcosa. Custom Shop Milano arriva per la prima volta all'hotel Melià questa domenica 20 marzo, e quanto segue è tutto quello che dovete sapere per avere fin da subito la situazione in pugno.

Custom Shop 2016: Orientarsi al Melià

Appena oltrepassate le porte del Melià, vi troverete nella hall dell'albergo. Di fronte a voi c'è la biglietteria di Custom Shop Milano, mentre alla vostra destra avete bar e ristorante. Teneteli bene a mente, perché abbiamo pattuito dei prezzi più convenienti per i visitatori.
Una volta fatto il biglietto e ritirato il braccialetto e la propria copia del catalogo, potete scegliere se fiondarvi subito nella sala Diamond o se esplorare prima gli altri due piani (superiore e inferiore) in cui si snoda Custom Shop 2016.

La sala Diamond è la grande area comune in cui troverete tutti gli stand che, sul catalogo, cominciano con la cifra "1". Per accedervi, vi basta oltrepassare la biglietteria, sempre al piano terra. Nella Diamond c'è anche la prima sala prove, predisposta con amplificatori per chitarra e basso, in cui testare tutte le chicche che vi attraggono di più, chiedendo direttamente agli espositori.

Ancora dalla hall, accanto alla biglietteria ci sono le rampe di scale che portano al piano 1 e al piano -1.
Al piano inferiore c'è la seconda sala comune, la Fountain Hall, dove ci sono tutti gli stand che cominciano per "2" e una seconda sala prove.
Qui ci sono anche le le sale individuali, con uno o due espositori a testa in cui provare in tutta calma ciò che più vi attira. Sulle mappe in catalogo trovate sia la lettera che contraddistingue la stanza, sia i nomi degli espositori al loro interno. A sinistra e a destra della sala prove, ci sono le stanze A e C, mentre all'angolo opposto della Fountain Hall c'è la sala E. Da qui potrete vedere anche il corridoio che porta alle sale D, F e G. In fondo al corridoio ci sono i palchi 1 e 2, mentre altri due palchi gestiti dagli espositori sono nelle sale F e G, appena prima nello stesso corridoio.

Se salite al piano superiore, vi troverete nella Balcony Hall. Non ci sono stand qui, ma direttamente una serie di salette lungo le pareti e il corridoio indicato. Qui ci sono le stanze H, I, L, M, N, O, P, Q, R, S e t. Nella sala M c'è l'ultimo palco, ancora gestito dagli espositori che la occupano.

Custom Shop 2016: Orientarsi al Melià

Ricapitolando:
- al piano terra (o piano 0) ci sono la sala comune Diamond, il bar e il ristorante
- al piano -1 c'è la Fountain Hall, le sale dalla A alla G e i palchi 1, 2, F e G
- al piano 1 ci sono le sale dalla H alla T, più il palco M.

Per altri aggiornamenti, vi consigliamo di seguire anche l'evento su Facebook a questo link. Non dimenticate di dare un'occhiata al catalogo, già online qui, e portatelo sempre con voi quando vi verrà consegnato in formato cartaceo all'ingresso: dentro ci sono le mappe, il programma eventi, la lista degli espositori e tutto quello che vi serve per godervi al massimo lo spettacolo.
custom shop milano 2016
Link utili
Custom Shop Milano 2016
Evento Custom Shop su Facebook
Consulta il catalogo di Custom Shop
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Jackdynamite e la Sciàtt guitar
Custom Shop Milano 2016 visto da Monica Moncada
Il tagliere-Telecaster Blackbeard al Custom Shop
Si può migliorare un classico?
Andrea Ferro: "Custom Shop va oltre lo strumento"
BRBS: ecco perché ti serve un ampli più potente
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964