HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Turn around jazzistico minore
Turn around jazzistico minore
di [user #42661] - pubblicato il

Chitarra acustica. Affrontiamo uno studio che ci permetterà di trovare soluzioni di grande efficacia su tanti brani in tonalità minori: avremo a disposizione spunti di chiusura che garantiranno un risultato musicale molto raffinato. Tra harp style, walking bass e passaggi blues.
Nella lezione di oggi proveremo a trasporre in chiave minore alcune delle tecniche e degli argomenti che abbiamo trattano fino ad ora.
Lavoreremo su una variante del Turn Around di tipo jazzistico I, II, V, VI elaborato e sviluppato per un utilizzo, appunto, in ambito minore. 
Questo tipo di soluzione è importante da conoscere perché di grande efficacia su tanti brani minori: permette infatti di avere a disposizione una soluzione di chiusura che garantisce un risultato musicale molto raffinato.

Turn around jazzistico minore

Insisto sempre sul rimarcare il fatto che la chitarra acustica, soprattutto in ambito solistico, può spaziare tra vari generi. Ma questa versatilità presuppone la conoscenza di tecniche che provengono, appunto, da stili musicali diversi. 
La nostra capacità di mixare questa varietà stilistica secondo il nostro gusto e la nostra sensibilità, garantirà freschezza e una sonorità attuale alle nostre esecuzioni.
Prima di addentrarci nell’analisi armonica dello studio, un paio di importanti raccomandazioni tecniche.
Abbiamo appena visto che ci sono vari approcci tecnici in gioco, harp style, walking bass…sarà necessario rendere fluidi i passaggi tra le varie tecniche.
La stessa fluidità e scioltezza saranno poi necessarie per passare dai momenti più solistici a quelli più improntati sull'aspetto ritmico di accompagnamento.

Turn around jazzistico minore

Attenzione anche alla chiusura bluesy: è un passaggio difficile e richiede cura nelle diteggiature. 
Veniamo alla parte armonica. Gli accordi sono presi in prestito dall'armonizzazione della scala minore armonica e di quella naturale: ho fatto un mix semplificato tra quelli dell’una e quelli dell’altra, cercando di privilegiare la musicalità della scrittura. Avremo un accordo Min7 sul primo grado, min75b  - o semi diminuito - sul secondo grado e due accordi di 7 di dominante su quarto e quinto grado. Quest’ultimo, è alterato per rendere più interessante la progressione stilisticamente più centrato il sound generale del pezzo. 

Scorri l'immagine per visualizzare lo spartito completo.

Turn around jazzistico minore

Non correte troppo quando studiate questo esercizio: la qualità più importante da ricercare non è la velocità ma centrare il giusto tempo. Una corretta interpretazione del significa significa garantirsi una corretta direzione musicale; viceversa sbagliare il tempo, accelerare troppo, comporta il non dare il giusto respiro alla musica.
Chi va piano va sano e va lontano diceva la mia vecchia nonna western…
Buon lavoro!

lezioni
Link utili
Il sito di Micki Piperno
Il metodo di Micki in vendita nello store di Accordo
L'accademia acustica di Micki
Altro da leggere
Pubblicità
Chitarra acustica: l'assolo di "To Be With You"...
Chitarra Acustica: "Through The Barricades" degli Spandau...
Tommy Emmanuel: canto quindi suono...
Tommy Emmanuel: sonorità da Banjo...
Pubblicità
Tommy Emmanuel: rolls alla Atkins...
Dall'elettrica all'acustica...
Tommy Emmanuel: come gestire la dinamica...
Dall'acustica alla Telecaster...
Parigi all'acustica...
Chitarra acustica & studio di registrazione...
Commenti
di Pietro utente non più registrato - commento del 18/04/2016 ore 22:52:41
Figata!
Rispondi
di roccog [user #30468] - commento del 19/04/2016 ore 09:58:44
Gran bella lezione!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Peppino D'Agostino: respirazione e meditazione prima del concerto
City of Guitars, Locarno si riempie di musica
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964