HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Un groove con accelerazione
Un groove con accelerazione
di [user #28153] - pubblicato il

Batteria. Arricchiamo un groove dal sapore funk hip-hop con l'inserimento di un movimento in linear. Sullo sviluppo del pattern tutto in sedicesimi, arriva come una mitragliata, l'accelerazione in trentaduesimi sul quarto movimento. Un fraseggio spettacolare da studiare, però, molto lentamente.
Il pattern è composto da un'unica battuta, nella quale il portamento principale di charleston è in sedicesimi suonati esclusivamente con la mano destra.
La cassa suona sul battere del primo movimento, sul quarto sedicesimo del secondo movimento e sul primo e terzo sedicesimo del terzo movimento.
Il quarto movimento invece è in trentaduesimi incastrati a linear.
L'incastro è costituito da una sequenza di due reverse paradiddle (LRRL-RLLR) dove l'ultima nota è rimpiazzata da un colpo di cassa.

Un groove con accelerazione

Per una buona riuscita di questo groove consiglio di praticare il pattern molto lentamente e suonare i sedicesimi sul charleston con un movimento in upstroke-downstroke molto rilassato, in modo da ottenere un portamento lievemente accentato sul primo e terzo sedicesimo di ciascun quarto, in corrispondenza del downstroke.
Praticarlo con l'aiuto del metronomo ci aiuterà a mantenere una certa precisione ritmica nel momento di raddoppiare la velocità delle note sul quarto movimento.
Buon lavoro e alla prossima lezione!

Nell'audio di questa lezione il basso è suonato da Dado Neri e le chitarre da Gianni Rojatti.


Un groove con accelerazione
lezioni di batteria
Link utili
La pagina dei Dolcetti, la band di Erik Tulissio
La scuola di batteria di Erik
Le batterie di Erik
Altro da leggere
Pubblicità
La potenza esagerata di Aaron Spears...
Un Linear per l'Hip Hop!...
Linear: personalità e creatività...
Un linear non linear...
Pubblicità
Basso e batteria in cinque...
Una batteria per Capossela...
Batteria in assolo...
Aaron Spears: gigantesche pillole di batteria per Accordo...
Aaron Spears: pensare solo al groove...
Come costruire un assolo di batteria...
Aaron Spears: sospensione & pulsazione...
Aaron Spears: rullo alternato fra cassa e mani....
Chitarra acustica e batteria...
Commenti
di Claes [user #29011] - commento del 20/04/2016 ore 10:07:38
Un articolo come il tuo ha anche validità per chi lavora su sequencer!
Rispondi
di eriktulissio [user #28153] - commento del 20/04/2016 ore 10:19:46
Mi fa piacere Claes! ;)
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 20/04/2016 ore 14:09:28
Sono troppi a usare una batteria prefabbricata registrando su DAW e troppo pochi quelli che fanno collimare la cassa col basso - essenziale per un buon groove. I patterns che contribuisci con tanto di notazione si possono programmare su grid con un mouse. A quel punto è da rhythm box - bisogna poi o anticipare o posticipare il rullante e molto spesso anticipare il hi-hat di qualche milisecondo. L'ideale è usare una tastiera per invenzioni proprie e avere una buona scorta di suoni campionati a disposizione. Esempio "C'mon Now" / Leila K prodotto dal mago Denniz Pop (c'era anche Max Martin) a Stoccolma. vai al link
3x S2000 - 2 per la batteria e 1 per la chitarra. Overdubs in seguito. Synths Roland JP8 e Juno 106 per basso e accordi. Cose di questo tipo si possono facilmente fare su un DAW. La chitarra è campionata e basta 1 solo sample poi ripetuto. Una session lampo! Il risultato di un pezzo registrato in 2 giorni è fantastico. Che poi ci sia voluto una settimana per missarlo è un'altra storia!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
'O Sole Mio
Fratture della mano e del polso del Musicista
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964