CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
BodyBeat Pulse Solo: il metronomo sulla pelle
BodyBeat Pulse Solo: il metronomo sulla pelle
di [user #116] - pubblicato il

Un dispositivo vibrante a clip permette di "sentire" il tempo scandito dal metronomo usando qualunque app su smartphone. Il BodyBeat Pulse Solo prodotto da Peterson Tuners trasmette il ritmo sulla propria pelle ed elimina la distrazione del suono in cuffia.
Durante la pratica casalinga quanto nell'esecuzione live e in studio, avere un riferimento chiaro e affidabile per il tempo è d'importanza capitale. Quando non c'è un direttore d'orchestra, bisogna affidarsi a un metronomo. Comodo in casa, il metronomo può essere una seccatura mentre si suona con gli altri perché il suo incessante "click" può rovinare una take o distrarre i musicisti, così Peterson Tuners ha pensato di trasferire l'impulso del metronomo dal piano acustico a quello tattile.
Con il BodyBeat Pulse Solo, l'idea è di "sentire" nel vero senso della parola il tempo scandito da un metronomo sulla propria pelle.

BodyBeat Pulse Solo: il metronomo sulla pelle

Il BodyBeat Pulse Solo consiste in un dispositivo a clip da applicare addosso al musicista, sul colletto di una camicia o alla cintura. È in grado di interfacciarsi con qualunque app metronomica per smartphone e converte l'impulso sonoro creato da queste in delle vibrazioni. Per il musicista, è come avere un dito che picchietta a tempo su un fianco o su una spalla.
Il suono emesso è zero, non si compromette la purezza di una registrazione e non ci si sfonda i timpani con un metronomo in cuffia potente a sufficienza da farsi sentire su un'ensemble amplificata.

Il metronomo può essere utilizzato sia con telefoni basati su sistemi operativi Android sia su iPhone, iPod Touch e iPad. Inoltre, un'applicazione ufficiale chiamata BodyBeat Metronome App è disponibile su iOS e dà accesso a controlli per l'intensità della vibrazione in modo da gestire in modo diverso tempi forti, deboli, accenti e suddivisioni.

Il Pulse Solo ha una batteria interna per otto ore di autonomia e può essere ricaricato via USB.


Peterson Tuners ha già prodotto in passato dei metronomi basati sulla vibrazione, e il Pulse Solo ne è l'ultima versione a prezzo ridotto grazie allo sfruttamento di un "cervello" esterno come lo smartphone.
L'approccio non è dei più convenzionali e potrebbe sollevare qualche perplessità, ma l'idea di Peterson merita senz'altro un approfondimento, anche considerato il costo irrisorio (almeno per il mercato statunitense) a cui il BodyBeat Pulse Solo è offerto sul sito ufficiale a questo link.
accessori bodybeat pulse solo peterson
Link utili
BodyBeat Pulse Solo sul sito Peterson
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e switching system
Capotasto: storia e utilizzo e in più la prova del nuovo G7th Performance 3
Mic-No-Mo: cab sim Friedman ora stand alone
NUX B2 2.4Ghz wireless system
Namm 2019: dB Technologies
Namm 2019: Meinl
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964