DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Anche Stanley Jordan è nel team DV Mark
Anche Stanley Jordan è nel team DV Mark
di [user #116] - pubblicato il

Neanche Stanley Jordan è riuscito a resistere al fascino degli amplificatori made in Italy. Il maestro del jazz in tapping ha fatto visita alla sede DV Mark e un prodotto in particolare ha catturato la sua attenzione.
La rosa di artisti internazionali che scelgono l'Italia e DV Mark per rifinire il proprio sound continua ad ampliarsi. Tra di loro, anche molti nomi grossi del panorama jazz e fusion del calibro di Frank Gambale, Dean Brown e Greg Howe. E ora anche il fuoriclasse del tapping Stanley Jordan si unisce al coro. Il chitarrista ha fatto visita al laboratorio per uscirne poco dopo con una collaborazione fresca fresca e un tot di amplificatori a seguito. I ragazzi di DV Mark ci hanno raccontato com'è andato l'incontro e hanno condiviso con noi qualche chicca sui modelli preferiti da Stanley, tra i quali spicca una vera novità per il marchio, prossimamente sugli scaffali.

Anche Stanley Jordan è nel team DV Mark

Stanley aveva già incontrato Marco De Virgiliis, fondatore di DV Mark e Parsek, l'azienda da cui nasce tutto, durante un suo primo viaggio alla sede di Pescara lo scorso giugno. Rimasto piacevolmente colpito dal suo lavoro, si è ripromesso di tornare a trovarlo alla prima occasione. Così è stato, e qualche giorno fa il chitarrista ha approfittato di una pausa dal tour per andare di nuovo a Pescara e approfondire la questione.
In quest'occasione, Stanley ha provato a lungo diversi prodotti DV Mark, dimostrando di apprezzare molto alcuni pedali del marchio, il DVM Compressore e il DV7 Distorsore, ed è rimasto piacevolmente colpito in particolare dalla leggerezza e dal sound delle casse DV Neoclassic 212. Sono stati però due i prodotti che hanno catturato definitivamente la sua attenzione.

Anche Stanley Jordan è nel team DV Mark

La DV Micro 50, testatina portatile da cinquanta watt solid state già recensita qui su Accordo, ha colpito positivamente il chitarrista, che ha poi potuto provare in anteprima anche la sua diretta evoluzione. Presentata per la prima volta al pubblico durante il Winter Namm 2016, la Little 250M è una testata a transistor appena più grande della Micro 50, ma con la bellezza di 250 watt di potenza, canali indipendenti e con l'aggiunta di un loop effetti.
Arriverà nei negozi nei prossimi mesi e sarà disponibile in due versioni: una normale e una seconda più estrema nel sound, chiamata Little 250 M - come Metal - e dotata di un canale Lead particolarmente violento e scavato nei medi.
Noi, naturalmente, terremo gli occhi puntati sugli sviluppi.
dv mark stanley jordan
Link utili
Sito ufficiale Stanley Jordan
Sito ufficiale DV Mark
Mostra commenti     2
Altro da leggere
I miei perché del DV Mark Multiamp
Namm 2019: Markbass e DV Mark
Chi ha inventato davvero il tapping
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Kiko Loureiro suona italiano col Multiamp: "il futuro è oggi"
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964