CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Come avremmo guardato la Les Paul appena inventata?
Come avremmo guardato la Les Paul appena inventata?
di [user #17844] - pubblicato il

La Les Paul è quasi identica da mezzo secolo e ogni volta che ne viene presentata una sembra esistere da sempre, ma un tempo le cose erano diverse. Abbiamo provato a immaginare come l'avremmo guardata quando era appena nata, unica nel suo genere agli albori delle solid body.
Ogni anno Gibson fa un'infornata di nuove Les Paul e quasi sempre la maggior parte dei modelli è accompagnata da una forte sensazione di "già visto" (anche se di solito finiscono per essere proprio quelli più amati dal pubblico). Il body e il manico in mogano, il top in acero, i 22 fret, gli humbucker e il Tune-o-matic, che fanno venire la pelle d'oca quando si guarda una Les Paul per la prima volta, dopo alcuni anni d'esperienza non suscitano più gli stessi brividi, come una lunga relazione ormai priva di sorprese.

Come avremmo guardato la Les Paul appena inventata?

Onore al merito, in diverse occasioni Gibson ha dimostrato di sapersi rinnovare ben più di altri marchi storici, anche se con scelte a volte controverse. È innegabile, però, che il dejavu sia sempre dietro l'angolo. In fondo, a grandi linee la regina delle single-cut a cassa bombata così come piace al grande pubblico è essenzialmente immutata da mezzo secolo, cioè da quando ha trovato la sua forma definitiva con l'adozione del ponte Tune-o-matic al posto dell'improbabile tailpiece degli esordi e del wrap around che lo ha rimpiazzato quasi subito, con l'arrivo dei pickup humbucker a scalzare i P90 e con la prima apparizione della finitura burst, la mitica tinta sfumata che ha segnato l'epoca d'oro delle Standard costruite nel 1958, 1959 e 1960, tutt'ora riferimenti universali per la categoria.

Come avremmo guardato la Les Paul appena inventata?

Senza dubbio è il pubblico stesso a volere fortemente tutte quelle caratteristiche, punti fermi da allora nelle schede tecniche di qualunque Les Paul che si rispetti. Dopo decenni trascorsi a parlare di manico e corpo in mogano, top in acero eccetera, però, la "magia" di quello che all'epoca fu uno strumento davvero innovativo per il concetto di chitarra forse è un po' svanita.
Nella metà del secolo scorso, quando nelle vetrine e sui palchi c'erano solo casse armoniche e single coil, vedere una Les Paul doveva fare un effetto profondamente diverso. Ho cercato quindi di immaginare come un ipotetico redattore di fine anni '50 avrebbe potuto recensire la Les Paul quando era fresca di fabbrica, aveva appena ricevuto dei rivoluzionari humbucker nuovi fiammanti ancora in attesa di brevetto e si trovava impegnata in un testa a testa avanguardista con le prime solid body Fender.
Era la fine del 1957, negli stabilimenti Gibson qualcuno stava sperimentando una finitura sunburst in sostituzione alla sontuosa gold top e si davano gli ultimi ritocchi per il lancio delle nuovissime Standard. Intanto in Italia, giusto prima di Carosello, la RAI trasmetteva un varietà musicale intitolato Accordo in cui la rivoluzionaria Gibson Les Paul veniva presentata così...



A volte, per capire il valore di una canzone, un film o uno strumento musicale, bisogna mettersi nei panni di chi l'ha visto per primo, contestualizzarlo nella sua epoca d'appartenenza. Il video che avete appena visto è nato come una curiosità, quasi per gioco ma... neanche troppo.
chitarre elettriche gibson les paul standard
Mostra commenti     38
Altro da leggere
Torna la rara Supro Tri Tone
Matt Bellamy acquisisce Manson Guitar Works
Da ESP LTD una sgargiante serie 400 per il 2019
Lo Sugar Chakra di Phil Collen ora in vendita
Cool Gear Monday: Snakehead, il primo prototipo Telecaster
Vince Pastano: "il suono è la chiave di tutto"
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964