DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Eastman AC422CE: grand auditorium coi fiocchi
Eastman AC422CE: grand auditorium coi fiocchi
di [user #16167] - pubblicato il

Con i suoi legni massello e l’estetica curata la AC422 riesce a catturare da subito l’attenzione. È una grand auditorium realizzata per essere performante e al tempo stesso accessibile, diventando anche un ottimo primo strumento.
Con Eastman ci piace sempre avere a che fare, perché in un modo o nell’altro si finisce sempre a suonare gran begli strumenti senza avere dei mancamenti quando l’occhio cade sul cartellino del prezzo. Nello specifico la 422 è realizzata con un insieme di legni tutti massello, a partire dal top in abete Sitka. Per fondo e fasce la scelta è ricaduta sul palissandro, ottimo in abbinata con la tavola sostenuta dall’x-bracing scalloppato a mano dai tecnici Eastman in Cina. 

Il manico, con giunzione al 14esimo tasto è invece in mogano, sormontato dalla tastiera in ebano. Questa ospita i 20 tasti in acciaio Jescar, belli lucenti e resistenti all’usura. Il palissandro lo ritroviamo solo al ponte, assieme all’osso naturale, lo stesso materiale con cui è realizzato il capotasto da 1’ e 3/4. 

L’estetica è resa più accattivante dalla rosetta in abalone e il binding bianco in Ivoroid che contorna tutta la cassa e sta alla grande con i bottoni delle meccaniche in ebano (ora cambiate sul nuovo modello con quelle più classiche cromate). 

Eastman AC422CE: grand auditorium coi fiocchi

Lasciamoci alle spalle le descrizioni tecniche e cominciamo la prova su strada vera e propria. La Eastman ha una cassa di dimensioni generose e si fa sentire. Vibra che è un piacere sulla pancia mentre la si suona, ma non è una chitarra da coccolare. Dà il meglio di se quando con un plettro si strumma con decisione. Probabilmente con il tempo diventerà sempre più delicata, man mano che il legno stagiona. Nonostante questa voglia di essere strapazzata, la 422 si è dimostrata anche abbastanza dinamica, anche se quando si alleggerisce il tocco, o si passa alle dita, tende a impoverirsi un po’ sulle basse. Quando si mantiene alta l’energia, però, si è dimostrata equilibrata. I cantini si bilanciano bene con la loro metallosità ai bassi, più rotondi. Monta delle 0.012, ma probabilmente con delle corde ancora un po’ più spesse potrebbe dare ancora più volume, soprattutto sulle ultime tre corde. 

Eastman AC422CE: grand auditorium coi fiocchi

Nel il fingerstyle, comunque, la Eastman non si comporta certo male. Bisogna solo segnalare un po’ di carenza sulle medie, dove in questo modello si nota un lieve buco, a differenza del top di gamma con cui abbiamo avuto a che fare un po’ di tempo fa sempre con Paolo. 



Per un prezzo che si attesta intorno ai 1200 euro, custodia inclusa, la AC422CE è uno strumento che sa farsi strada nel mercato affollato delle acustiche. Bisogna considerare poi l’ottimo sistema di amplificazione montato, il Fishman Matrix VT, una garanzia, soprattutto quando si sta spesso sui palchi. Anche unplugged, però sa soddisfare alla grande anche i palati più fini. Un ottimo strumento, insomma, a un prezzo accessibile.
ac422ce chitarre acustiche eastman
Link utili
visita il sito di Lucky Music

visita il sito Eastman
Nascondi commenti     3
Loggati per commentare

di elgaldil [user #22921]
commento del 02/09/2016 ore 10:25:22
Per come la vedo io decisamente sovraprezzata...
Rispondi
di Hank McAbrahams [user #34498]
commento del 02/09/2016 ore 12:19:11
Boh!
Un'acustica "moderna come tante altre "moderne".
Cristallina (anzi vetrosa) e scarica di bassi (anche se quei pochi che ci sono, sono definiti).
Sarò io, ma le sento praticamente tutte uguali...
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 02/09/2016 ore 15:47:35
"Con Eastman ci piace sempre avere a che fare, perché in un modo o nell’altro si finisce sempre a suonare gran begli strumenti senza avere dei mancamenti quando l’occhio cade sul cartellino del prezzo"....hai gia' detto tutto.

Mi chiedo come si faccia a giudicare il suono di una chitarra acustica il cui timbro originale passa per microfono - pre - mixer - editing - compressione di youtube - e magari casse scrause di PC....questa considerazione non e' riferita a chi ha realizzato l'articolo.
Rispondi
Altro da leggere
Yamaha FGC-TA: in prova la dreadnought TransAcoustic
Vintage, modernità e tecnologie: la chitarra acustica oggi
G9500 Jim Dandy: ascolta la parlor entry level di Gretsch
SHG 2022 Vintage Vault: la National del 1937 "Brothers in Arms"
Blue Lava: acustica entry level con effetti inclusi senza ampli
Gibson G-Bird: Hummingbird nel 21esimo secolo
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964