CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Dreadnought o Jumbo: la sai riconoscere?
Dreadnought o Jumbo: la sai riconoscere?
di [user #16167] - pubblicato il

D e J si contendono da più di mezzo secolo il titolo di regine dello strumming. Abbiamo deciso di mettere alla prova le vostre orecchie con un piccolo blind test e vedere chi è in grado di riconoscere l'una o l'altra.
La Dreadnought, che prende il nome da una grossa nave da guerra dell’inizio del ‘900, per chi non lo sapesse, fu realizzata nel 1916 e messa in vendita con il logo Martin una ventina di anni dopo. Raccolse subito il favore dei musicisti folk, che la apprezzavano per il suo volume e la potenza. Il suo dominio incontrastato non durò molto perché Gibson, a metà degli anni 30 introdusse la sua Jumbo, con ancora più volume e più basse. Da allora le due si contendono la vittoria nella specialità strumming e nonostante presentino dei tratti simili nel timbro, hanno delle sostanziali differenze che potrebbero far propendere per l’una o per l’altra nell’acquisto. 

Dreadnought o Jumbo: la sai riconoscere?

L’occasione per questo blind test ci si è presentata quando in redazione ci sono arrivate due ottime Takamine. Nello specifico abbiamo a che fare con una GD20 e un GN20. La prima è una classica dreadnought, con tutte le curve al posto giusto. La seconda ha un body NAX, leggerissimamente più piccolo di una jumbo classica, ma con più o meno le stesse caratteristiche. Entrambe presentano una scheda tecnica di tutto rispetto. Fanno parte della serie G e hanno il top in cedro massello. Back & sides sono in mogano, così come il manico. Entrambe son dotate del sistema di amplificazione TP-4TD. 

Cominciamo quindi il blind test con i due diversi file in cui sentirete i due strumenti suonare gli stessi identici riff. Per la ripresa è stato utilizzato un microfono a condensatore a diaframma largo, un AKG C214 posto a una 40ina di centimetri dalla buca per un sound più naturale possibile. 

Esempio 1
Esempio 3
Esempio 2
Esempio 4

Avrete sicuramente notato le differenze tra i due strumenti. Queste si concentrano soprattutto sulla gestione delle medie. Nel primo file sono più pronunciate, sembrano quasi emergere con più facilità. La differenza in volume tra i due strumenti è minima, anche se la bilancia pende un po’ verso la seconda, quella con un po’ più di basse. La registrazione non è stata trattata con compressioni o ambienti, ci siamo solo limitati a toglere un paio di risonanze che rendevano meno chiaro il risultato sonoro, questioni di lana caprina comunque. 

Dreadnought o Jumbo: la sai riconoscere?

Prima di leggere la soluzione nei commenti che posteremo tra qualche ora, provate a scegliere a occhi chiusi e orecchie aperte, quale delle due vi portereste sulla classica navicella spaziale, isola deserta, falò con gli amici e fatecelo sapere!

Per aggiungere un po’ di difficoltà vi mettiamo anche due estratti audio di alcune prove che abbiamo realizzato presso Lucky Music, nello specifico sono una Gibon J200 e una Martin D28.

Esempio 5
Esempio 6

Insomma, mettete alla prova il vostro orecchio con il gioco aperitivo chitarristico dell’estate 2016, il primo che indovina vince un caloroso abbraccio da parte di tutta la redazione il prossimo SHG.
chitarre acustiche gd20 gn20 takamine
Nascondi commenti     12
Loggati per commentare

di Dinamite bla [user #35249]
commento del 09/09/2016 ore 10:19:46
Esempio 1 e 2 è la Dread, 3 e 4 la Jumbo..
Il 5 è la j200 e il 6 la d28.

Ho sbagliato tutto vero? :D
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 09/09/2016 ore 10:27:16
Avrei detto la stessa cosa... vediamo.
Il suono dell'esempio 4 mi piace moltissimo.
Con me prenderei la D28 :-)
Rispondi
di therob [user #34009]
commento del 09/09/2016 ore 10:36:06
1 e 2 Dread
3 e 4 Jumbo
5 Gib
6 Martin

almeno... credo... ahahahahahah
Rispondi
di Giampi96 [user #37871]
commento del 09/09/2016 ore 12:49:5
Concordo con i precedenti sulle prime 4 tracce:
1 e 2 Dreadnough e 3 e 4 Jumbo.
Per gli ultimi esempi, invece, direi Martin D28 per la traccia 5 e Gibson J200 per la 6.
Trovo che Jumbo e Drednough abbiano due sonorità complementari, forse più adatta allo strumming la prima e più adatta a note singole la seconda.
Certamente dipende oltre che dalla forma anche dai legni: per quello che ho provato preferisco mogano nella D e acero nella J, tavola in abete per entrambe.
Nella navicella spaziale porterei la mia chitarra "da battaglia": una dreadnough economica in catalpa, ma con una propria personalità e diversi ricordi
Rispondi
di lbaccarini [user #14303]
commento del 09/09/2016 ore 13:10:09
1 jumbo
3 dread
2 dread
4 jumbo
5 d28
6 j200
almeno credo...
Rispondi
di mdg [user #41663]
commento del 09/09/2016 ore 21:27:29
1 e 3 dreadnought
2 e 4 jumbo
5 Martin
6 Gibson
Rispondi
di irmo [user #17391]
commento del 09/09/2016 ore 22:20:36
1 dread
2 dread
3 jumbo
4jumbo
5 martin
6 gibson
forse.......
Rispondi
di giambu [user #4070]
commento del 10/09/2016 ore 06:52:18
1 e 4 jumbo, 2 e 3 dreadnought.
5 jumbo, 6 dreadnought.
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 10/09/2016 ore 12:08:22
ed ecco la soluzione:

file 1 e 2 jumbo
file 3 e 4 dreadnought
file 5 martin
file 6 SJ200

Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/09/2016 ore 19:50:46
Perfetto, avevo sbagliato tutto.
Comunque delle Taka la migliore è la Dread.
Rispondi
di scarface1977 [user #37995]
commento del 23/09/2016 ore 05:06:2
a voi la soluzione corretta :

file 1 e 2 jumbo
file 3 e 4 dreadnought
file 5 SJ200
file 6 martin
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 23/09/2016 ore 08:55:07
no mi spiace, ma la soluzione corretta è quella che ho dato io più sopra.
Rispondi
Altro da leggere
Taylor AD27e Flametop: l’ammiraglia delle American Dream
La Guild Bob Marley A-20 è una dichiarazione in forma di chitarra
NAMM 2022: Taylor 700 Series in koa
Cielo stellato e tempeste di diamanti per la Martin #2.500.000
Taylor presenta la Koa Series: proviamo in anteprima la 724ce
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964