CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA
Friedman BE-OD: il brown sound del BE-100 in un overdrive
Friedman BE-OD: il brown sound del BE-100 in un overdrive
di [user #116] - pubblicato il

Friedman racchiude cento watt di puro brown sound in uno stompbox dalle dimensioni contenute e con sei manopole per gestire nel dettaglio tutti gli aspetti del suono, come nell'amplificatore a cui si ispira. Il BE-OD è la controparte a pedale del BE-100, e promette davvero bene.
Portarsi a casa un Friedman è il sogno di molti appassionati degli amplificatori appartenenti alla classe britannica e amanti dei prodotti boutique con un forte carattere personale. Un potente e costoso BE-100, anche conosciuto come Brown Eye con chiari riferimenti a un noto sound "scoperto" da Van Halen, però non è alla portata di tutti. È a questo punto che subentra il nuovo overdrive firmato Friedman, un piccolo stompbox che promette di restituire tutto il timbro del valvolare originale, ma per una frazione della spesa e con la praticità di un singolo slot in pedaliera.

Friedman BE-OD: il brown sound del BE-100 in un overdrive

Il BE-OD è una take alternativa ai comuni overdrive ispirati al mondo della valvola inglese, con manopole che rimandano all'interfaccia della testata Friedman e una pasta improntata su una saturazione sostanziosa, definita il giusto da rispettare gli accordi e il carattere delle note singole, ma grassa a sufficienza da richiamare con convinzione i classici del rock da full stack nell'epoca d'oro.

Oltre ai controlli ovvi di Gain e Volume, il pannello esibisce un'equalizzazione suddivisa in due bande per bassi e alti, più un controllo Pres per presence e un Tight con cui tenere sotto controllo le frequenze medio-basse ed evitare che impastino quando il gain aumenta.
Il range d'utilizzo promesso con il pedale comprende i crunch appena accennati per dare un sapore british al proprio clean fino ad arrivare a saturazioni piene e gonfie, tipiche di tutto un filone di rock duro che ha fatto scuola nell'hi-gain anni '80.

Pete Thorn lo ha testato in anteprima per il suo canale e ne ha fatto un video piuttosto eloquente.



Il Friedman BE-OD non prevede l'uso di batterie, ma può essere alimentato sia a 9 volt sia a 18, per una minor compressione e un suono più dinamico. È true bypass, interamente costruito in USA e può essere acquistato direttamente dal sito ufficiale a questo link.
be-od effetti e processori friedman
ABBIAMO BISOGNO DI TE!
Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Per produrli occorrono competenze e lavoro, con costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo di difficoltà per l'economia.
Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere gli standard di qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
BE-OD sul sito Friedman
Nascondi commenti     19
Loggati per commentare

di Dodo87 [user #14799]
commento del 29/08/2016 ore 09:29:29
Non sembra male, ma alla fine della fiera resta sempre un pedale...
Rispondi
di SilverStrumentiMusicali utente non più registrato
commento del 29/08/2016 ore 10:10:0
Aspetta un attimo, ci sono pedali e pedali. Questo, tra l'altro, ha un ottimo suono. Per quanto è compatto, se lo smontassi, certamente non mi piacerebbe come è costruito. Ma al suono non si può dire quasi niente, almeno ascoltando il video.
Rispondi
di Dodo87 [user #14799]
commento del 29/08/2016 ore 14:44:50
Senza dubbio suona alla grande rispetto alla maggior parte degli overdrive, ma il suono di un ampli resta comunque lontano, anche perché bisgnerebbe vedere a che amplificatore viene collegato.
Rispondi
di mamuele [user #4349]
commento del 29/08/2016 ore 10:26:29
Suono molto bello anche se il buon Pete fa suonare benissimo tutto quello che gli passa tra le mani. Qui in UK il pedale si trova a 199£ in pre ordine. Non poco ma in linea con altri pedali di marchi famosi. Aspetterò un annetto quando di seconda mano si troverà alla metà 🤔
Rispondi
di lospilung [user #18940]
commento del 29/08/2016 ore 16:38:57
sul tubo ho trovato una prova comparativa tra questo e l' MXR EVH..a mio modesto parere,preferisco l'mxr.
considerato che e' risaputo che il "brown sound" e' dovuto all ampli con trasformatori europei collegato alla rete elettrica USA, ma sopratutto alle manine sante del buon Eddie,non sarebbe piu' facile,ma qua ammetto una certa ignoranza fare un "pedale trasformatore" da attaccare all' ampli o meglio un modello fisico, che come insegna la mammma con la corrente elettrica non si scherza :-)
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 29/08/2016 ore 16:51:55
Mi accodo a lospilung perchè, se non erro, la comparativa si potrebbe ampliare anche all'Electro Harmonix Xtortion che costa 100 euro meno dell'Mxr ed ha volume e gain del boost separati ma soprattutto uno switch dedicato al boost stesso, a differenza dell'Mxr che ha un tastino impossibile da pigiare col piede anche per il punto in cui è posizionato. Correggetemi se sbaglio oppure segnalatemi quali altri overdrive/distorsori si possono paragonare a quello presentato nell'articolo (o all'Mxr) perchè è una sonorità che vorrei esplortare da un pochino ma non so che punto di riferimento (che non mi costi un rene) prendere.
ciao
Rispondi
di lospilung [user #18940]
commento del 29/08/2016 ore 16:58:21
Ciao Fra grazie per i complimenti...sicuramente questo ed altri pedali boutique sono frutto di lunghe ricerche e quindi tanto di cappello ad ingegneri e tecnici e sottolineo che la strumentazione va assolumante provata! ma personalmente penso di aver trovato la quadra con il "misero" boss power stack poi Silver mi demolira' sulla circuitazione,ma a differenza di altri pedali overd. o distorsori il boss piu alzi ed invece di inasprirsi aumenta la "ciccia" o sono stordito io,cosa che non escludo a priori ._) o rimane il beneficio del dubbio..mahh
ps io mi riferivo all mxr evh 5150 se si puo' vi metto i riferimenti youtube
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 29/08/2016 ore 18:10:37
Grazie per la risposta, il Boss non lo conosco quindi mi guarderò un po' in giro. L?mxr invece lo conosco e l'ho provato, ma il prezzo è un po' altino. Leggendo quà e là ho visto che stompbox da brownsound potrebbero essere il mad professor 1, il wampler pinnacle ed il super crunch box della MI Audio. Insomma tutti pedali che costicchiano per cui vorrei orientarmi bene prima di lasciare sul tappeto 150/160 euro (prezzi dell'usato).
grazie ancora e ciao
Rispondi
di stratomane [user #19654]
commento del 29/08/2016 ore 18:47:28
Eh eh sarebbe divertente compararlo a pedali ben più economici. ..
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 29/08/2016 ore 18:59:38
Non so il feel, ma il suono e' quello di una testata Friedman, veramente spettacolare. A giudicare solo dall'audio, direi uno dei migliori pedali che ho mai sentito... servirebbe una prova su strada, ma avendo già una testata, passo :D
Rispondi
di Floyd [user #143]
commento del 02/09/2016 ore 10:29:59
Suono niente male! ho visto diverse demo, ma questa di Thorn è la migliore. Ogni pedale ovviamente risponde in maniera molto diversa a seconda dell'ampli dove è collegato, riguardo alle demo c'è da considerare anche il cabinet e la microfonazione, oltre ovviamente la chitarra usata. Ci sono troppe variabili in campo che rendono i video difficilmente comparabili.
La pasta sonora però si può cogliere ed è bella rabbiosa. pedale interessante.
Rispondi
di Floyd [user #143]
commento del 31/01/2017 ore 10:56:58
Preso. ho avuto qualche ora per testarlo su Hiwatt DR504.
Il pedale ha un gain esagerato, chiamarlo Overdrive è molto riduttivo. Consiglio di utilizzare subito il trimmer interno e portarlo circa a ore 8 in senso antiorario, il che amplia la paletta sonora del pedale anche sui crunch più leggerim mantenendo comunque un gain spropositato, tanto che il massimo che potrete sollevarlo è a ore 13, dopo di che interviene un feedback troppo ingestibile.
Il timbro di questo pedale, anzi i timbri, sono molti e tutti utilizzabili. Si può intervenire efficacemente sia con i controlli tonali (utilizzabili in tutta la corsa del pot) che con il controllo "Tight" che non si limita a focalizzare le basse, ma, spingendosi in senso orario oltre ore 12, fa risaltare le medie in maniera evidente.
Con il sapiente uso dei controlli tonali e del Tight si può adattare la timbrica del pedale a molti amplificatori, purchè di base abbiano un bel suono pulito, ma pulito sul serio!
Il punto di forza, rispetto a qualsiasi overdrive o distorsore da me provato, è l'attacco della nota, un cazzotto e una grinta che solo un amplificatore spinto ad alto volume riesce a dare.
I suoni sono esattamente quelli dichiarati dal costruttore. Per me sono decisamente Marshallosi, con sfumatura tra il suono Plexi e il JCM 800, e perchè no anche 900!
Se posso paragonarlo timbricamente ad un altro pedale che conosco bene, direi il Plexitone Carl Martin, ma questo ha un sacco di gain e di grinta in più, e suona più come un amplificatore valvolare vero.
Insomma, costa molto, ma IMHO vale l'investimento.
ciao
Rispondi
di acevh63 utente non più registrato
commento del 18/09/2017 ore 11:44:09
Confermo tutto. Dopo aver comprato nella mia vita circa 70 tra distorsori e overdrive (di tutti i livelli di prezzo), posso dire che questo è davvero nei migliori cinque in assoluto che ho mai avuto. E pertanto... non verrà rivenduto.
L'unico appunto che si può fare a questo pedale è solo quello già fatto da te: diciamo che parte da un gain medio e sale... se uno vuole una plexi non a palla, se la scorda...
Però vale effettivamente il prezzo pagato, al contrario di altri - altrettanto o anche più costosi (Wampler Pinnacle, Bogner Ecstasy Red, tanto per fare qualche nome).
Rispondi
di Floyd [user #143]
commento del 18/09/2017 ore 11:57:52
Puoi provare ad abbassare il gain interno al minimo, come fanno tanti, e vedere se riesci a trovare anche qualche suono più plexi, ma la vedo dura. In effetti Friedman ha progettato questo pedal eper riprodurre il canale distorto della sua testata, decisamente più spinta di una plexi. Io in ogni caso l'ho preso per i suoni da medio ad alto guadagno, quindi per me va benissimo.
buon sound collega!
Floyd
Rispondi
di acevh63 utente non più registrato
commento del 19/09/2017 ore 14:37:05
Già abbassato il trimmer interno, appena comprato, perchè alla prima botta sonora mi sono chiesto se voleva essere un Marshall alla nitroglicerina...
Il mio aveva il trimmer interno settato esattamente a ore 12 (mezzogiorno) e l'ho abbassato a ore 9. La belva si è placata a livelli plexi-hotrodded, ma solo con il gain fino a ore 10. Mandando poi il gain oltre ore 12, il suono resta sempre di qualità eccelsa, ma non esiste un Marshall plexi/800 che arrivi a quei livelli di saturazione senza avere davanti pedalanza varia.
É un pedale di assoluta eccellenza e, se uno vuole proprio un suono con taaanto gain valvolare (ma senza diventare mai un pedale trash-metal), rischia di essere il pedale "finale". Nel senso che il 99% del resto della concorrenza sparisce...
Usandolo sul canale clean della mia testata EVH 5150 lbx15II, è una bella lotta fra lui ed il canale distorto...
Rispondi
di Floyd [user #143]
commento del 20/09/2017 ore 08:38:24
confermo tutto quanto, ho fatto come te, trimmer ore 9.
io riesco ad avere un overdrive leggero solo con una strato equipaggiata con pickups vintage-style, di media potenza (Voodoo 60).
Bisogna perdere tempo a sperimentare il controllo "Tight" e la sua interazione con i controlli tonali. Man mano che si alza questo controllo vengono tagliati i bassi e vengono fuori le medie frequenze, quindi il pedale cambia di voce in maniera sensibile. Queste regolazioni restituiscono tanti bei suoni, dagli overdrive vintage, ai crunch anni 80, ai suoni lead moderni (non per generi estremi). a seconda della quantità di gain, vanno adattati anche i controlli tonali, questo succede anche con gli altri overdrive, ma in questo caso i controlli da regolare sono tre, e questo può risultare seccante per alcuni, mentre io la definirei un'opportunità per scolpire il suono in maniera precisa.
Rispondi
di acevh63 utente non più registrato
commento del 20/09/2017 ore 10:50:42
Io uso quasi solo humbucker molto potenti (tranne una strato con texas special) e quindi dveo davvero andarci piano col gain, se non voglio finire in territori troppo metallici per quello che amo (EVH e hard rock classico/neoclassico).
Con la stratocaster non l'ho mai provato: magari ci viene fuori un bel rock sudista, dei sani Outlaws, o Lynyrd Skynyrd....
Rispondi
di stratboy2 [user #47780]
commento del 24/11/2017 ore 15:02:12
Ciao!| E per curiosità, nquali sono questi 5? Io sto cercando un buon distorsore per il twin reverb.
Rispondi
di acevh63 utente non più registrato
commento del 24/11/2017 ore 15:43:09
I migliori overdrive/distortion in assoluto che ho avuto sinora, oltre al Friedman BE-OD, e che vanno dall'od per hard-blues, al distortion per crunch/heavy, sono questi (in ordine crescente di livello di gain):
- MI Audio Cross Over Drive
- Mosky Audio Brown Distortion
- Lovepedal Purple Plexi LE
- Giovanetti Handwired Purple Plexi 800
- MI Audio Super Crunch Box
E' una bella lotta e i pedali sono tutti eccellenti, ma in assoluto il pedale migliore che abbia mai avuto su oltre 70 od/dist (di cui moltissimi boutique handwired) è il MI Audio SUPER Crunch Box.
Rispondi
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
PEAVEY VALVEKING 112 AMPLIFICATORE VALVOLARE 50 W RIVALVOLATO TRATTABILE FOOTSWITCH
Visualizza l'annuncio
Visualizza l'annuncio
Zoom Q3 HD
Altro da leggere
Fuzz Talk: non solo rock alternative
GT-1000 Core: multi-fx Boss più compatto e potente che mai
Twin Sister: classe british sdoppiata in casa Friedman
VHT D-Boost: trattamento Dumble in scatola
Epoch Boost: il cuore dell’Echoplex in scatola
NightSky: fabbrica del riverbero definitiva da Strymon
Seguici anche su:
Altro da leggere
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone
Accordo Box in partenza!
Fender licenzia John Cruz per un post violento [aggiornato]




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964