CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Torna la Cult di Vernon Reid
Torna la Cult di Vernon Reid
di [user #116] - pubblicato il

La ESP dei Living Colour torna in un'edizione limitata marchiata LTD. La finitura psichedelica di Vernon Reid sulla Cult '86 replica lo stato della super-Strat all'epoca del boom di Cult Of Personality.
Stile inconfondibile e un gusto particolare per chitarre meno convenzionali, negli anni Vernon Reid ha portato in studio e sul palco una gran quantità di strumenti, ma c'è una sei-corde in particolare che ha conquistato il cuore dei fan in tempi non sospetti. Negli anni '80, quando i Living Colour si preparavano a entrare nella storia del rock, Vernon stringeva tra le braccia una ESP davvero appariscente. All'epoca, il marchio nipponico aveva da poco avviato i suoi primi uffici negli USA, a New York, e occupava ancora una posizione di nicchia nel mercato. La svolta sarebbe avvenuta di lì a poco, quando una particolare super-Strat con sulla paletta la firma ESP venne scelta per incidere l'album Vivid e per comparire nel videoclip della hit "Cult Of Personality".



Personalizzata nell'estetica da Vernon Reid con uno swirl che strizzava l'occhio a un relic quasi psichedelico, la chitarra non poteva passare inosservata. È anche a lei che ESP deve il boom vissuto negli anni '80, ed è a lei che ha deciso di dedicare un tributo in serie limitata per il 2017.

Torna la Cult di Vernon Reid

La LTD Cult '86 è una replica esatta della ESP tuttora presente nella collezione di Vernon Reid. Oggi la chitarra ha subito ulteriori modifiche estetiche, ma quella presentata intende ricreare lo strumento così come appariva nell'anno che ha segnato la svolta per i Living Colour e per ESP Guitars negli USA, come un tributo a un preciso momento storico.

Come l'originale, la chitarra ha un body in ontano con manico in tre parti di acero avvitato attraverso quattro viti e una piastra con tacco smussato per agevolare l'accesso agli ultimi fret. La tastiera è in ebano, con segnatasti rettangolari sul bordo superiore, binding tutto intorno e la caratteristica targhetta con l'indicazione del modello su un intarsio in madreperla al 12esimo tasto.
Indispensabile per lo stile di Reid, il ponte è un Floyd Rose Special con bloccacorde abbinato al capotasto. L'elettronica è attiva, fornita da EMG e vede al ponte un modello 81 abbinato a una coppia di SA per centro e manico.

Torna la Cult di Vernon Reid

Le prime immagini della Cult '86 hanno cominciato a circolare alla fine di quest'estate, quando i laboratori ESP hanno diffuso le foto dei primi prototipi. Tuttavia, per vederla sul mercato, bisognerà attendere il 2017 e la presentazione ufficiale durante il prossimo Namm Show. Sul sito ufficiale è possibile sbirciare in anteprima i nuovi modelli a questo link, mentre in Italia potremo vedere la limited edition grazie alla distribuzione a cura di Backline.
chitarre elettriche cult 86 esp living colour ltd vernon reid
Link utili
Le ESP del 2017
Sito del distributore Backline
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Power Players: le chitarre Epiphone per iniziare
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022
La Gibson che non sapevo di volere
Stratocaster riveduta, corretta e... semplificata.
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964