HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Chitarre e suini? La stessa cosa!
di [user #45729] - pubblicato il (Modificato) 

Chitarre e suini? Sono uguali!
Ciao, sento sempre parlare in giro gente che ha stesse marche e modelli di chitarre, ma  c’è chi dice bene dello stesso modello, altri invece che ne parlano in maniera pessima, chi dice bianco e chi nero, chi dice cane e chi dice gatto, insomma da un estremo all’altro.  Io non mi sento di contraddire nessuno, ma quando sento pareri così lontani penso che non è più una questione di gusti personali e potrei benissimo appoggiarmi sia da una parte che dall’altra perché ci sono testimonianze certe Che portano alla luce fatti Concreti.
Allora sono giunto ad una riflessione che le chitarre sono come i derivati del suino: esempio abbiamo per entrambe i casi marche diverse fender, , gibson, ibanez dall’altra parte parma, citterio, beretta, poi abbiamo i modelli stratocaster, Flying v, les paul, dall’altra parte abbiamo salami, prosciutti, coppe, poi abbiamo le annate vintage, più o meno vintage, moderni, stessa cosa abbiamo le stagionature 16 mesi, 20 mesi, 24 mesi, infine i legni possiamo scegliere dal mogano, palissandro, acero, concludendo dall’altra parte abbiamo la razza cinta senese, la mora romagnola, e il puro  suino. A questo punto andiamo a fare i nostri acquisti, entriamo dal salumiere di fiducia della mamma, che la sera prima ci ha fatto gnocco fritto con prosciutto di parma,le chiediamo quale e dove l’acquistato perché ha un profumo e un gusto fantastico oltre al bellissimo colore, lei ci dirà sono andata dal mio salumiere di fiducia e ho preso  il solito parma 20 mesi, perché il 16 mesi è scrauso, mentre il 24 mesi costa troppo, bene ci rechiamo in quel posto ci facciamo incartare il solito pacchetto e quando andiamo a casa scartando il tutto abituati al solito profumo e solito colore rossastro, ci accorgiamo che puzza un po’ troppo e ha un colore insolito, disgustati ci lamentiamo subito dicendo in giro non comprate da quel tizio il tale prosciutto, perché ho preso una cantonata! Stessa cosa andiamo dal nostro miglior amico anch’esso chitarrista, lui ci invita nella sua cameretta a provare il suo ultimo acquisto, una gibson sg standard nuova fiammante, appena ce la mostra estraendola con dolcezza dalla sua custodia, notiamo subito delle venature bellissime, e con estasi esclamiamo wow fantastica! Poi la proviamo usando bending e vibrati violenti e notiamo che l’accordatura è stabilissima e non si scorda neanche se pestiamo al massimo, dopo averla provata da seduti sul lettuccio dell’amico facciamo la prova del 9 allacciamo con cura la tracolla ci alziamo in piedi e guardiamo se è perfettamente bilanciata, provando alcuni passaggi impegnativi notiamo che ci riescono senza alcuna fatica. Convinti anche dal suono chiediamo al nostro amico dove l’acquistata, perché il nostro prossimo acquisto sarà la stessa marca e modello perché suona da paura e ci ha lasciato forti emozioni. Recandoci nello stesso negozio e chiedendo se ha in casa quel prodotto, il negoziante sorridente risponde certamente! Ma dopo averci mostrato il prezzo, che non è lo stesso che ha riscontrato il nostro amico al momento  dell’acquisto impallidiamo perché il nostro badget non rientra anche se di solo 100 euro, così chiediamo il motivo dell’aumento di prezzo, lui sconsolato ci risponde vedi sono arrivati i nuovi listini con i relativi aumenti legati ai rincari dei fornitori bla bla bla. Così con la coda tra le gambe torniamo a casina, accendiamo il pc, scriviamo un post su accordo, chiediamo consigli e suggerimenti, e dopo poco  verrà in nostro aiuto qualcuno dicendo: perché non compri on line? Ci sono siti in europa fantastici risparmierai tanti soldini e se il prodotto non ti piacerà avrai 30 giorni per rispedirlo al mittente, intonso naturalmente, così ti risponderanno vai al link, vai al link, vai al link. Convinto farai subito l’acquisto in rete, e in pochi  giorni dall’ordine ti arriva l’imballo a casa, con cura lo scarterai perché in caso estremo ti servirà tutto intero per rispedirlo indietro, estrai con cura la tua sg e subito ti accorgi che non ha le stesse venature sul legno come quella del tuo amico, va beh dirai, non escon col buco tutte le ciambelle, poi la colleghi al tuo ampli cominci con una scarica di bending devastanti accompagnata da  una varietà mista di vibrati, il tutto adagiato su un letto di pennata alternata, ma in men che non si dica le tue corde non tengono l’accordatura, e anche dopo ripetuti giri alle chiavette per tornare tutto a 440 HZ, niente da fare!  Alla seconda delusione attacchi la tracolla e provandola da in piedi i soliti passaggi che fai di routine non ti riescono perché la chitarra la senti sbilanciata, per lo meno il suono è come te la ricordavi  perché i pick ups e l’elettronica sono gli stessi. Però poi pensi, cosa me ne faccio  di una chitarra che ha solo il suono bello, ma non riesco a suonarla e in più si scorda continuamente? Allora ti connetti di nuovo su accordo incazzato nero, insultando marca e modello dello strumento, prendendotela anche con chi ti ha suggerito vai al link. Ma tutto questo polpettone cosa c’entra con i suini? Alla fine  del discorso, chitarre e salumi sono entrambe derivati,  una dal legno e gli altri dalla carne, e come dice sempre mia madre quando mi lamento del prosciutto che puzza e fa vomitare, e nonostante compra sempre lo stesso marchio e stagionatura che a volte è buonissimo e a volte fa schifo, lei dice  vedi l’animale non è mica sempre lo stesso! E con le chitarre stesso marchio e modello una buonissima e l’altra disastrosa, vedete l’albero sicuramente non era lo stesso!
p.s. spero che i vegani non si sentano offesi se io preferisco il culatello con 2 sberle di gnocco fritto, al posto del palissandro, che anche se è più tenero del mogano ed ha un bel colore roseo, in mezzo alle tigelle rimane sempre duro da digerire! ciao
Dello stesso autore
usare solo plugin...
che chitarra è?...
R.W.G....
a tribute to JOE...
Ecco l'originale...
Pearly & Sanny...
Commenti
di aleck [user #22654] - commento del 05/01/2017 ore 16:06:1
Lettura piacevole! Mi hai strappato una risata :)
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 05/01/2017 ore 16:52:11
Ti sei scordato un bel bicchiere di Ortrugo...non si mura mai a secco! :-)
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 05/01/2017 ore 17:00:47
preferisco il lambrusco, ma anche l'ortrugo non lo disdegno!
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 05/01/2017 ore 17:04:59
Tre o quattro volte l'anno vado nei Colli Piacentini,c'è un posto ad Alseno dove si mangia da DIO! Ho menzionato l'Ortugo ma vanno benissimo anche il Lambrusco,la Bonarda il Gutturnio :-)
Rispondi
di _marco_ [user #16324] - commento del 05/01/2017 ore 18:48:30
Ahahahaha ognuno ha i suoi gusti...un po' come quando si parla di donne!! :D
Davvero molto divertente,mi é piaciuto!!
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 05/01/2017 ore 18:58:26
sono contento che ogni tanto qualcuno si faccia qualche risata. Ciao
Rispondi
di Luca1973 utente non più registrato - commento del 05/01/2017 ore 19:07:49

Io sono vegetariano ma non mi offendo o scadalizzo dell'accostamento, anzi, hai strappato una risata anche a me.
Un post del genere poteva venire solo (o quasi) da un emiliano, un romagnolo o un toscano.


Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 05/01/2017 ore 19:53:36
bene, allora ti ho ancora come amico :)
Rispondi
di prada [user #19807] - commento del 06/01/2017 ore 10:24:5
Molto divertente. La piadina al posto della tigella e il sangiovese come aiutino per mandare giù il mappazzone. Grazie per averci regalato qualche minuto di divertimento.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 06/01/2017 ore 11:58:4
Grazie anche a voi, ogni tanto penso che bisogna sorridere anche sulle nostre passioni perchè prenderci sempre troppo sul serio a volte può essere stressante. Ciao. ;)
Rispondi
di Luca1973 utente non più registrato - commento del 06/01/2017 ore 12:16:09

....ma quella della SG è una storia vera??
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 06/01/2017 ore 12:22:23
guarda, io ho una SG americana del 1992. Leggendo tanti commenti su questo modello, però di altre annate, sento pareri a volte abbastanza discordanti. La mia non è una chitarra perfetta ma è un gioiellino che custodisco da ben 25 anni...poi è chiaro, nell'ironia del racconto c'è anche un pizzico di verità e mi sono molto ispirato a quello che leggo su questo blog.
Rispondi
di Luca1973 utente non più registrato - commento del 06/01/2017 ore 12:42:51

- guarda, io ho una SG americana del 1992. Leggendo tanti commenti su questo modello, però di altre annate, sento pareri a volte abbastanza discordanti -

ma noooooooo..:!!.....è BUONISSIMA, non come quelle attuali...NON LE FANNO PIU' COSi', hahahah...
(citazione di gran parte dei venditori negli annunci su MM)
Hai detto delle sacrosante verità, tra cui quella dell'acquisto sul web e le venature del legno che non sono come te le aspettavi, ahahah!!

Comunque hai scritto uno dei post più divertenti che abbia letto qui su Accordo negli ultimi mesi.

Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 06/01/2017 ore 12:51:31
grazie mille! Troppo generoso!
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 06/01/2017 ore 20:18:17
Ahahah piacevole lettura.
Ma quelli di accordo non dicono anche (giustamente) che le cose è meglio provarle prima?
Io sono e resto analogico anche negli acquisti, credo poco alle occasioni soprattutto quando si parla di certi brand, resto convinto che si ha quello che si paga, a volte purtroppo anche meno.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 06/01/2017 ore 21:15:23
io a scatola chiusa non comprerei neanche con i soldi degli altri, ma il mondo è bello perchè è vario! In questo blog è davvero divertente leggere i commenti degli altri, anche se molto spesso si cade dentro la monotonia ed è anche per questo che ho avuto spunti per ironizzare il tutto. :)
Rispondi
di accademico [user #19611] - commento del 09/01/2017 ore 16:19:4
soprattutto ci vuol della fame!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Suhr Badger 35
di aleZ
Un ampli AS 18 watt artigianale trasformato
Koch Amps 63'OD Preamp
di elle
Cinque miti sulle Fender vintage sbugiardati
Una Esquire Custom da palude
I compleanni di oggi
Marco024
wdstck
markIIC+
chris220768
ImNotSure
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964