HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
D'Angelico aggiorna la solid body SD
D'Angelico aggiorna la solid body SD
di [user #116] - pubblicato il

Risposta D'Angelico alle solid body single-cut che da mezzo secolo governano il rock, la Premier SD punta tutto su un body leggero in nyatoh e una coppia di pickup pensati per il clean, ma che non disdegnano un buon overdrive.
Quando si parla di spalla singola e cassa bombata, si capisce subito dove si vuole andare a parare. Sul mercato non mancano le alternative in fatto di single-cut da rock n roll e D'Angelico, che sul versante semiacustico è leader, dice la sua anche per l'elettrica pura con una nuova incarnazione della sua personale solid body.
La Premier SD si aggiorna per offrire un body più leggero, un'ergonomia migliorata e tutto il sound D'Angelico votato al mondo della cassa piena.

D'Angelico aggiorna la solid body SD

Un corpo interamente in nyatoh promette un peso contenuto insieme a un timbro classico, mentre all'impiallacciatura in mogano del top è affidato un chiaro richiamo alla tradizione, con un tocco di personalità. In nyatoh, legno del sud-est asiatico per alcuni tratti associato col più comune mogano, è anche il manico. Per la tastiera è stato scelto del palissandro e sono stati adottati 22 fret medium jumbo seminati su un diapason da 24,75 pollici. Degli intarsi a blocco in madreperla arricchiscono il tutto e aiutano il musicista a orientarsi lungo il manico, sottile a C, insieme ai piccoli dot neri sparsi sul binding che corre tutto intorno alla tastiera, per continuare a cingere il top con una linea color crema a cinque strati.

D'Angelico costruisce i propri pickup, e gli humbucker montati sulla Premier SD sono disegnati per un tono definito, caldo e dettagliato sui clean, ma pensati per muoversi con una certa agevolezza anche coi suoni distorti.



In Italia, le chitarre D'Angelico saranno disponibili grazie alla distribuzione di Face, e noi attendiamo con curiosità l'arrivo della Premier SD che, stando alle anticipazioni, sederà perfettamente tra gli strumenti di fascia media per offrire una valida alternativa ai soliti marchi, con una voce personale e scelte costruttive sopra le righe.
chitarre elettriche d'angelico premier sd
Link utili
Premier SD sul sito D'Angelico
Sito del distributore Face
Altro da leggere
Pubblicità
St. Vincent in edizione speciale per...
Schecter cerca te per la Extreme Legacy...
La Boutique di Osvaldo: una nuova webserie...
La Duelsonic è un nuovo concetto di...
Pubblicità
Commenti
di xstrings [user #23053] - commento del 08/01/2017 ore 12:26:22
Sentita così non è che si capisca granchè, andrebbe certamente provata ma parliamo comunque di strumenti che secondo me si aggireranno intorno ai 1500 € circa quindi ben poco distanti dai prezzi delle Les Paul Traditional ad esempio.
Le caratteristiche costruttive però si distinguono abbastanza dal mondo Gibson quindi rimane un po' un punto interrogativo questo strumento, mi chiedo solo se sul mercato ci sia davvero bisogno di questi "semi cloni" comunque la EX-DC, per chi si affaccia al mondo jazz e/o fusion è un bello strumento perciò staremo a vedere ;)
La vera domanda da porsi è: quanti negozianti saranno disposti a esporle per permetterci di provarle?
Rispondi
di Capra_Poliuretanica [user #30609] - commento del 08/01/2017 ore 16:14:50
"La vera domanda da porsi è: quanti negozianti saranno disposti a esporle per permetterci di provarle? "

Forse uno, due se va di lusso! :-D
Ma non do la colpa ai negozianti.
Rispondi
di xstrings [user #23053] - commento del 09/01/2017 ore 10:03:58
Ma neanche io gli do colpe alla fine, in fondo loro devono vendere e hanno già abbastanza problemi a far fuori i blasoni, però ormai è raro che io mi capiti di entrare in negozio e trovare qualche novità sfiziosa da provare.
Ormai si vedono solo Fender Gibson Ibanez e ( specie dal mio negoziante di fiducia ) le Schecter ma per il resto nisba! Peccato ...
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 09/01/2017 ore 04:11:59
In realtà costano la meta': siamo intorno ai $ 700 negli States. Comunque anch'io ho dei dubbi sull'"appeal" di un prodotto del genere. Se voglio una d'angelico mi prendo una semiacustica al limite.
Rispondi
di xstrings [user #23053] - commento del 09/01/2017 ore 09:55:51
So che altri modelli si aggirano tutti più o meno sui 1500 €, se negli States siamo sui 700$ in Italia poco poco saremo sui 1000 € mi sa ...
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 09/01/2017 ore 15:37:54
La chitarra in questione e' inserita nella serie Premier che propone strumenti economici, tutti abbonda mente sotto i $ 1000. Non so dove sono prodotti, ma sospetto China oppure Indonesia. I modelli intermedi della D'angelico stanno effettivamente sui $ 1500 e sono prodotti in Korea. Non ho idea dei prezzi in Italia, ma non e' detto che verranno a costare sensibilmente di più di quanto avviene negli States.
Rispondi
di nawa utente non più registrato - commento del 09/01/2017 ore 14:43:16
D'angelico, se non sbaglio, fece archtop e solidbody, mai semi acustiche
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 09/01/2017 ore 15:57:56
Non sapevo che d'Angelico avesse realizzato anche solid bodies. Io ricordavo che, accanto alla produzione completamente artigianale, si servi' anche di corpi semilavorati in laminato costruiti da una ditta a livello industriale, a cui poi lui provvedeva a realizzare il manico. Penso fossero hollow bodies, ma con dimensioni meno ingombranti di quelle delle archtops da Jazz. Comunque mi pare che la maggior parte dei modelli proposti nel catalogo attuale della d'Angelico poco abbiano a che fare con gli originali.
Rispondi
di nawa utente non più registrato - commento del 09/01/2017 ore 16:01:22
Forse confondo con d'acquisto. Sicuramente è rimasto solo il nome :-) comunque meglio di tanti altri nomi riesumati.
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 09/01/2017 ore 19:41:15
Effettivamente e' di base solo un'operazione di marketing. Io ho provato una Excel coreana di recente produzione e come costruzione non era male. Tutto sommato uno strumento con un suo perché in quella fascia di prezzo. Pare che ora abbiano anche una serie fatta a mano negli States, ma i prezzi sono un tantinello ridicoli: vai al link
Rispondi
di nawa utente non più registrato - commento del 09/01/2017 ore 19:48:31
sono i prezzi medi per una archtop con il top scavato a mano. dato il mio cognome (Aria) trovo più interessanti le d'acquisto fatte dai miei omonimi giapponesi o, delizia, le Stromberg rifatte da Jim Triggs: 19 pollici come gli originali. e comunque nelle mie mani suonerebbero tutte malissimo quindi ci si consola con i catorci.
Rispondi
di nawa utente non più registrato - commento del 09/01/2017 ore 19:53:28
Ho controllato sui libri. Era D'acquisto con la Centura Electric completamente solid body e la Jazz Master con camere tonali, entrambe una specie di les paul. Non sapevo che invece D'angelico fece più di mille chitarre...
Rispondi
di nawa utente non più registrato - commento del 09/01/2017 ore 14:51:41
Scusate l'ignoranza ma leggendo l'articolo mi è venuto un dubbio. Come si fa a distinguere un pickup pensato per il clean da uno pensato per il distorto?
Rispondi
di telecrok [user #37231] - commento del 10/01/2017 ore 09:59:14
D'Angelico New York?
c'è un'errore nel titolo del video, quello giusto è "D'Angelico Seul"
Rispondi
Loggati per commentare

Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
La Boutique di Osvaldo: una nuova webserie da Accordo
La Duelsonic è un nuovo concetto di chitarra stereo
Perché il fuzz genera un'ottava superiore?
St. Vincent in edizione speciale per Masseduction
Zorglonde tra sinusoidi e onde quadre per un vintage versatile
I più commentati
La Boutique di Osvaldo: una nuova webserie da Accordo
La Duelsonic è un nuovo concetto di chitarra stereo
I migliori assolo di Corrado Rustici con Zucchero
Perché il fuzz genera un'ottava superiore?
St. Vincent in edizione speciale per Masseduction
I vostri articoli
Quattro suoni che non possono mancare nella tua pedaliera
di aleZ
Fender Mustang GT 100: prova su strada
Il silenzio in pedaliera
Se tutti suonassero l'ukulele...
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964