HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Klanghelm IVGI Saturation & Distortion Plugin Of The Week
Klanghelm IVGI Saturation & Distortion Plugin Of The Week
di [user #45705] - pubblicato il

Questa settimana per Plugin Of The Week prendiamo in esame IVGI, plugin Gratuito di Klanghelm, software house berlinese nata dalla mente del musicista, audio engineer e programmatore berlinese Tony Frenzel.
IVGI è un plugin di distorsione/saturazione, nato da una costola del suo fratello maggiore SDRR. Il piccolo plugin FREE di Klanghelm si basa sulla modalità DESK di SDRR e con una user interface molto semplice promette di donare la distorsione tipica delle tanto amate macchine analogiche alle nostre produzioni digitali. 
Non si tratta della distorsione che possiamo trovare in un pedale per chitarra, ma di una leggera saturazione che permette di arricchire armonicamente il timbro e, spalmata all'interno del mix, può dare grandi soddisfazioni.

In questo video tutorial sentirete di cosa è capace.
Buona visione!



Puoi scaricare Gratuitamente IVGI da questo link:
http://klanghelm.com/contents/products/IVGI/IVGI.php

Se vuoi vedere gli altri plugin Free e non di Klanghelm puoi visitare il sito ufficiale a questo link:
http://klanghelm.com/contents/main.php
ivgi klanghelm plugin of the week software
Link utili
http://klanghelm.com/contents/main.php
Altro da leggere
Pubblicità
HK Lucas Nano 608i: impianto portatile con...
Cypress TT15: mini-amp made in UK in un...
Spark: il plugin Mercuriall Audio va in UK...
I migliori Fender anni '50 e '60 sul tuo PC...
Pubblicità
Commenti
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 02/02/2017 ore 09:48:13
Ma si mette solo sulla batteria? o drum machine?
Rispondi
di Andy Cappellato [user #45705] - commento del 02/02/2017 ore 09:57:0
Ciao Pearly Gates,
no, puoi usarlo su tutto ciò che ha bisogno di un po' di carattere in più o sulle tracce che hanno bisogno di un arricchimento armonico altrimenti rischiano di perdersi o rimanere troppo indietro nel mix.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 02/02/2017 ore 18:22:56
...o synth bass? Un sacco di altri strumenti campionati in dettaglio sarebbe però una lunga session per dei test! Il consiglio di Andy è essenzialmente "provatelo sul master", tanto per dare un tocco extra e niente più.
Ci vuole dunque anche un master come test. Si farà cmq a casa, con una propria traccia master mix non passata attraverso 100 unità rack. A me pare proprio adatto a registrazioni e "tirare fuori" il sound di uno singolo strumento. Basta poco... Si vede e sente dall'escursione dei parametri che si possono anche fare cose strane, esagerando!
Rispondi
di lietoofine [user #44803] - commento del 02/02/2017 ore 11:46:52
Lo uso da un paio d'anni circa, fantastico..molto semplice da usare, bei risultati
Rispondi
di yasodanandana [user #699] - commento del 02/02/2017 ore 17:24:1
lo uso da un pò di anni spesso, soprattutto sulla voce.
Il drive ha uno "scalino", fino ad un certo punto comprime, ingrossa, da quel punto in poi è overdrive palese..
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 04/02/2017 ore 20:13:28
Non mi è ancora riuscito ad estrarlo!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Yamaha NS-10: i primi nearfield studio monitors
Il tuo primo trattamento acustico fai da te
L'equalizzatore: che cos'è e come funziona
I microfoni: tipi e tecniche costruttive
Back To Basic: cos'è e come funziona il Compressore
Plugin of the week
Plugin Of The Week - Sonimus SonEQ FREE
Soundtoys EchoBoy Jr. Plugin Of The Week
Waves Renaissance Compressor Plugin Of The Week
Eventide H910 Harmonizer Plugin Of The Week
Klanghelm IVGI Saturation & Distortion Plugin Of The Week
Waves SSL G-Master Buss Compressor Plugin Of The Week
Kush Audio Clariphonic DSP MkII Plugin of The Week
Slate Digital VerbSuite Classics Plugin Of The Week
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964