HOME | CHITARRA | DIDATTICA | LIFESTYLE | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Ibanez celebra 40 anni di Benson con due edizioni speciali
Ibanez celebra 40 anni di Benson con due edizioni speciali
di [user #116] - pubblicato il

La GB40TH e la GB40THII portano la signature di George Benson alla fine dei primi quarant'anni di collaborazione con l'artista. Una in serie limitata e l'altra pensata per essere più accessibile, contano su estetiche mozzafiato con tutti i canoni preferiti dal jazzista che dà loro il nome.
George Benson è senza dubbio quello che si può definire un cliente affezionato. Nel 2017 saranno passati esattamente quarant'anni dal suo primo incontro con i dirigenti Ibanez. Da allora, il jazzista non ha mai abbandonato le chitarre del marchio nipponico, e con loro ha messo a punto i suoi modelli signature, archtop da jazz a cassa media dotate di una voce inconfondibile e un'estetica sempre curata.
Ora la GB10, il modello storico George Benson Signature, si veste a festa per celebrare il 40esimo anniversario di questa avventura.
Presentate al Namm appena concluso e offerte nella fascia medio-alta del catalogo come edizioni sì da collezione, ma anche di livello costruttivo elevato, nascono le GB40TH e GB50THII.
È lo stesso George a presentarle in un video ufficiale, che vale la pena di guardare non solo per le chitarre, ma anche per l'excursus storico tra musica e foto d'epoca.



La GB40TH è una limited edition prodotta in Giappone. Conta su un manico di acero in tre parti incollato a una cassa tutta in acero fiammato. La tastiera è in ebano, cinta in un binding e impreziosita da intarsi rivisti per l'occasione. In ebano è anche il ponte, poggiato sulla tavola e con due piccoli intarsi a richiamare il motivo della tastiera. Spostando lo sguardo appena oltre, si incontra il tailpiece GB40TH, in metallo e legno intarsiato a sottolineare l'esclusività del modello.
Sono ormai uno standard i due pickup GB Special, minihumbucker sospesi per non sottrarre vibrazioni alla cassa, restituendo tutto il suono tipico delle jazzbox elettrificate di stampo moderno che hanno segnato il jazz dagli anni '60 in avanti.

Ibanez celebra 40 anni di Benson con due edizioni speciali

Offerta per un prezzo leggermente più basso, la GB40THII offre un'alternativa suonante e suonabile a chi preferisce un'estetica più sobria, o non è riuscito ad accaparrarsi un'edizione limitata.
Nel modello II, il legno della cassa è sostituito con dell'abete, più semplice nelle venature e con il suo caratteristico colore tendente all'arancio che fa spiccare con decisione il binding bianco che corre intorno al top, alle buche a effe e alla tastiera.
Anche il tailpiece cambia, sostituito da un modello tutto in legno, ancora con i due piccoli intarsi speculari che caratterizzano la 40th Anniversary in edizione limitata.

Ibanez celebra 40 anni di Benson con due edizioni speciali

Sul sito ufficiale a questo link è possibile vedere più da vicino le due chitarre e conoscere meglio la storia della collaborazione tra George Benson e Ibanez, in ormai quarant'anni di eventi e notevoli benefici per entrambi.
In Italia, contiamo di vedere presto la GB40TH e la GB40THII grazie alla distribuzione di Mogar Music.
chitarre elettriche gb40th gb40thii george benson george benson signature ibanez namm show 2017
Link utili
La storia delle 40th Anniversary sul sito Ibanez
Sito del distributore Mogar Music
Altro da leggere
Pubblicità
Telecaster fai-da-te: amore a prima svista...
Il dilemma: Les Paul Custom o Black Beauty...
Forse il confronto tra pickup più completo...
Le chitarre a range esteso riempiono di più...
Pubblicità
Commenti
di MetalPaul [user #31291] - commento del 04/02/2017 ore 13:08:22
Ogni volta che leggo Benson, una parte del mio inconscio spera che sia un articolo su una signature di RICHARD Benson :-D
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411] - commento del 05/02/2017 ore 03:06:27
Quoto ahahahah
Rispondi
di rickyfigoli [user #36535] - commento del 04/02/2017 ore 13:41:23
Richard Benson?. Finalmente una signature in onore al grandissimo Richard Philip Henry John Benson. ;-)
Rispondi
di MM [user #34535] - commento del 04/02/2017 ore 13:45:23
Un Musicista stellare. Un suono e un tocco unico.
Giusto celebrare quella che una delle signature più belle mai prodotte. Complimenti a Ibanez... e a George.
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 04/02/2017 ore 18:51:04
Troppo belle!
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 05/02/2017 ore 18:32:41
sarebbero perfette se Ibanez ridisegnasse quelle "f" sgraziate
Rispondi
di superloco [user #24204] - commento del 08/02/2017 ore 11:37:13
concordo sulla effe, eppure sono in tanti a farle così bruttine Anche D'Acquisto forse per facilitare l'accesso all'interno della cassa, mentre mi sembra perfetta quella del liutaio Unger.
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 08/02/2017 ore 15:17:52
Dale Unger? sono molto belle....come le chitarre del resto
Rispondi
di superloco [user #24204] - commento del 08/02/2017 ore 15:22:05
ehhh si direi
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Frankenstein: dispendiosa e sorprendente avventura
Chitarre mitiche: la Fender Mustang di Kurt Cobain
Ecco la casa di Custom Shop Milano 2017
A6 Ultra, la Godin che si crede un basso
di
La Hagstrom di Kurt Cobain spunta su ebay per i suoi 50 anni
I più commentati
Arrogantia la chitarra perfetta?
Chitarre mitiche: la Fender Mustang di Kurt Cobain
Frankenstein: dispendiosa e sorprendente avventura
Il dilemma: Les Paul Custom o Black Beauty '57?
EHX Synth9: il guitar synth
I vostri articoli
Telecaster fai-da-te: amore a prima svista
Il dilemma: Les Paul Custom o Black Beauty '57?
Amplificatori figli degli anni '80 da conoscere
Le chitarre a range esteso riempiono di più il mix?
Frankenstein: dispendiosa e sorprendente avventura
Aspettando Custom Shop Milano 2017
Ecco la casa di Custom Shop Milano 2017
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964