HOME | CHITARRA | DIDATTICA | LIFESTYLE | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
prove generali
di [user #66] - pubblicato il (Modificato) 

Domani prove generali col gruppo, ancora un paio di settimane e finalmente si suona di nuovo dal vivo...

nel frattempo mi è arrivata la nuova pedaliera, una Lexicon R1 dedicata al processore MPX G2 sempre di LExicon. Avevo necessità di 10 suoni per banco in modo da potermi organizzare un set di suoni disponibili per tutte le serate versatile e che mi permettesse di improvvisare (quando suono molto spesso decido variazioni sui suoni da usare in base all'umore ed a come sta girando il pezzo). La cosa interessante è avere una serie di tasti tuilissimi come il toe switch sotto il pedale d'espressione che lo rende simile ad un whawha tradizionale (ma con un bel led per verificarne lo stato in ogni momento), il tasto A/B per controllare in modo progressivo il passaggio da uno stato ad un altro di uno o più parametri (per esempio simulare l'inerzia da lento a veloce del leslie) con due led di stato che indicano in che posizione si trova, il bypass che attiva il tuner e te lo mostra direttamente sul display della pedalozza, il tap tempo globale che controlla qualsiasi effetto di modulazione o ritardo e ti batte il tempo costantemente con un led sempre sotto il piede... spero solo che le voci sul fatto che i tasti non siano molto solidi non sia del tutto vera, al momento sembrano essere tutti OK... Robyz

Domani prove generali col gruppo, ancora un paio di settimane e finalmente si suona di nuovo dal vivo...

nel frattempo mi è arrivata la nuova pedaliera, una Lexicon R1 dedicata al processore MPX G2 sempre di LExicon. Avevo necessità di 10 suoni per banco in modo da potermi organizzare un set di suoni disponibili per tutte le serate versatile e che mi permettesse di improvvisare (quando suono molto spesso decido variazioni sui suoni da usare in base all'umore ed a come sta girando il pezzo). La cosa interessante è avere una serie di tasti tuilissimi come il toe switch sotto il pedale d'espressione che lo rende simile ad un whawha tradizionale (ma con un bel led per verificarne lo stato in ogni momento), il tasto A/B per controllare in modo progressivo il passaggio da uno stato ad un altro di uno o più parametri (per esempio simulare l'inerzia da lento a veloce del leslie) con due led di stato che indicano in che posizione si trova, il bypass che attiva il tuner e te lo mostra direttamente sul display della pedalozza, il tap tempo globale che controlla qualsiasi effetto di modulazione o ritardo e ti batte il tempo costantemente con un led sempre sotto il piede... spero solo che le voci sul fatto che i tasti non siano molto solidi non sia del tutto vera, al momento sembrano essere tutti OK... Robyz

Dello stesso autore
La mia Paul Reed Smith Custom 24...
Caldo due...
Gmail...
Informazione...
Cold Fusion...
Il leone...
Commenti
Tap Delay
di Alexander25 [user #607] - commento del 23/02/2006 ore 13:1
Ciao Robyz, era un po' che non ti si leggeva. Domandina: visto che usi Lexicon, usi il pedale per controllare il Tap Delay, o setti prima il tap memorizzandolo in modo da averlo ok per ogni canzone che fai? E(nel caso) che tipo di pedale usi per controllare il tap? Io ho provato con dei semplici switch della Proel, ma non mi ci trovo granchè bene, sarò io magari.Ciaooo
Rispondi
Re:Tap Delay
di Robyz [user #66] - commento del 24/02/2006 ore 00:0
ho settato il tempo del G2 com eglobal, in pratica appena acceso non lampeggia il metronomo e lui prende un tempo che sa solo lui, una volta che batto il tempo rimane valido per tutte le patches, il fatto è che preferisco impostare il tempo al volo quando inizia il pezzo piuttosto che memorizzare un tempo per patch, anche perchè le memorie del G2 sono solo 50 e la mia pazienza nel programmarle non arriva a 10 ;-) Robyz
Rispondi
Quale chitarra
di ultra-nick [user #5562] - commento del 23/02/2006 ore 18:5
Ciao Robyz, per curiosità per suonare con questo gruppo che chitarra ti porti sia dal vivo che in sala? Tra l'altro so che hai una Universe, se non ti dispiace un giorno ti scrivo in pvt per farti alcune domande che mi assillano. Ciao e buona suonata.U.-N.
Rispondi
Re:Quale chitarra
di Robyz [user #66] - commento del 24/02/2006 ore 00:1
non ho ancora deciso definitivamente, l'ideale è la PRS ma non mi va di portarla in giro perchè ho paura di far danni (o che me la fottano), mi ci trovo da dio in tutto e per tutto, mi trovo abbastanza bene anche con la steinberger anche se esteticamente è l'ultima chitarra che ti aspetti in quel genere, la penultima che ti aspetti è la wolfgang special e neanche a dirlo è al momento quella che probabilmente userò maggiormente (al di la del fatto che mi serve una chitarra col tremolo la wolfy ha un bel suono che si presta molto bene anche al blues... ovviamente la cosa mi ha sorpreso non poco perchè l'idea era avere una chitarra strappabudella per le cose alla Eddie), la riserva sarà la strato oppure la godin LGX... la verità è che farò come sempre, il giorno che devo suonare sceglierò la chitarra in base all'ispirazione :P Per la Universe (che porella giace sconsolata dentro la sua custodia da mesi) chiedimi pure quello che vuoi tranne di regalartela o di venderla :-DDDD Robyz
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Squier Strat extreme makeover
Sembra Telecaster ma non è
La diversificazione degli effetti a pedale negli anni ottanta
La archtop Ragghianti a prezzo budget di Davide Mastrangelo
Gibson J15: noce massello per reinterpretare un classico americano
di mmas
Aspettando Custom Shop Milano 2017
Il solo motivo per non venire a Custom Shop 2017
Echo, rockabilly & telecaster: sale in cattedra Don Diego
Come entrare a Custom Shop e uscirne con un AMPLIFi
Chitarre social per tecniche estreme
Il pifferaio magico della chitarra
I compleanni di oggi
donP73
sim76
Nefilim84
Lorenzo91
vaimatt84
Sixdreams
darkelios
dale
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964