HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Fender Flea Jazz Bass: classico in salsa RHCP
Fender Flea Jazz Bass: classico in salsa RHCP
di [user #46444] - pubblicato il

Il Jazz Bass del bassista dei Red Hot Chili Peppers ha un ottimo manico e un approccio tradizionale, ma con una discreta aggressività e una botta da spavento. Abbiamo testato per voi il Fender signature di Flea.
Il Fender Flea Jazz Bass mette subito le carte in tavola: è un'autentica macchina da rock 'n roll con un look unico.
Come la maggior parte dei bassi signature prodotti da Fender, questo modello non differisce molto dalla linea produttiva attuale (Road Worn), fatta eccezione per alcuni piccoli ma importanti dettagli.

Fender Flea Jazz Bass: classico in salsa RHCP

Il body è in ontano con finitura Shell Pink (unica disponibile) mentre il manico è in acero (pezzo unico) col classico profilo a C. La giunzione corpo/manico è bolt-on con quattro viti e piastra con logo "Flea". La tastiera in palissandro ha un raggio di curvatura di 7,25 pollici e ospita venti tasti di dimensioni medie. Sulla paletta, caratterizzata dallo stesso colore del body, trovano posto l’abbassacorde circolare per le corde di RE e SOL e le quattro meccaniche Vintage Style Lollipop cromate. Il ponte, anch’esso cromato, è il Fender High-Mass Vintage.
La parte elettrica comprende due pickup single coil Fender Pure Vintage '64 collocati (com'è ovvio) con spaziatura anni '60. La circuitazione prevede un controllo di volume e uno di tono su potenziometri concentrici per ciascun pickup.

Fender Flea Jazz Bass: classico in salsa RHCP

Le prime sensazioni che emergono dal test sono una piacevole leggerezza e un eccellente comfort esecutivo reso possibile anche da un buon settaggio delle corde, ottimo sia per accompagnare (anche con una certa grinta) sia per fraseggi vari. A mio modesto parere, lo strumento possiede un carattere molto deciso pur essendo abbastanza docile sotto le dita. Com’è facile intuire, il carattere sonoro è quello di un Jazz Bass classico, caldo e diretto con in più una buona dose di presenza sulle medio-alte. Suonando in slap, il risultato è oltremodo soddisfacente: lo strumento possiede una botta davvero impressionante e le armoniche escono precise e piacevoli alle nostre orecchie.



Il Fender Flea Jazz Bass possiede poche ma ottime caratteristiche: peso ridotto, un gran manico e un suono caldo e potente perfetto per il rock in tutte le sue molteplici facce. È distribuito in Italia da M. Casale Bauer e il prezzo varia tra 1.199,00 e 1.278,56 €.
Un grazie a Mr. Omnitalentia per la realizzazione dei contributi video, a Claudio Gaggino e allo staff di Bassline per il continuo e impagabile supporto.

Redazione: Con questo articolo diamo il benvenuto sulle pagine di Ritmi a Jacopo Giuliano, nuovo collaboratore specialista in basse frequenze. Bassista di grande esperienza, Jacopo deve parte della sua formazione al rinomato Bass Collective di New York, sotto la guida di musicisti del calibro di John Patitucci, Lincoln Goines, Mattew Garrison, Greg Jones e Carlos Del Puerto. Dimostratore per Roland Italia prima e product specialist per Master Music poi, ha in curriculum collaborazioni di livello come quella con il musical Studio 54 e una serie di album rock e AOR. Di pari passo, ha maturato il suo stile giornalistico in 14 anni di collaborazione con la rivista Strumenti Musicali, e allieterà le giornate dei bassisti di Accordo con un occhio alle novità di mercato e con recensioni degli strumenti più caldi del momento.
bassi elettrici fender flea jazz bass
Link utili
Sito del distributore Casale Bauer
Altro da leggere
Pubblicità
MTD Kingston Z-4 EB: fretless esclusivi a...
È ufficiale: Fender manda il palissandro in...
Kiloton 5: G&L aumenta i chilotoni col Si...
Brother & sister...
Pubblicità
Commenti
di MM [user #34535] - commento del 23/02/2017 ore 15:39:47
Per me, bellissimo.
E finalmente uno strumento importante (signature) a un prezzo umano.
Rispondi
di lazydaniel [user #28418] - commento del 24/02/2017 ore 15:40:24
Sono un fan di Flea e ho ascoltato con curiosità il video di Fender appena hanno iniziato a pubblicizzare questo strumento. Ero rimasto un po' deluso dal sound generale che mi sembrava piuttosto "chiuso" e spento. In questo video il suono mi è piaciuto di più, ovviamente la differenza è in parte imputabile al diverso esecutore e alla diversa amplificazione e ripresa del suono, ma la differenza che si percepisce non dovrebbe essere così grande, allora mi viene da pensare che la variabilità nel suono sia da imputare al fatto che pur essendo dello stesso modello escano già di fabbrica molto diversi tra loro, e questo non sarebbe molto bello per un potenziale acquirente.
Rispondi
di prada [user #19807] - commento del 24/02/2017 ore 22:21:31
A me sembra il solito Fender Jazz, reliccato "for fans only".
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Tieni il tempo
Dixon Revolution Cajón Rack: intervista a Claudio Canzano
Racer Café: Intervista a Erik Tulissio
Intervista a Dave Lombardo
Aspettando RitmiShow Napoli 2014: Naga Distribution
Intervista a Michael Baker
Vadrum vs V-Drums - Qualche domanda ad Andrea "Vadrum" Vadrucci
Intervista a Dave Weckl
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964