HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Le PRS con legni recuperati di 100 anni fa
Le PRS con legni recuperati di 100 anni fa
di [user #116] - pubblicato il

Michael Reid, specialista legni in PRS, ha selezionato le tavole più belle di Brauna Preto e Peroba Rosa da baracche dismesse per sfornare una CE24 e una Vela semiacustiche dal fascino unico. Due Reclaimed Limited Edition puntano sul carattere di legni esotici con un secolo di storia alle spalle.
Dai piccoli artigiani ai più grossi marchi d'oltre-oceano, sempre più costruttori si interessano all'uso di legni alternativi, talvolta scegliendo tavole che non solo offrano sonorità nuove ed estetiche uniche, ma che possano raccontare una storia. È il caso dei legni di recupero, che per decenni hanno sostenuto il peso di vecchi ponti, navi o case, dimostrando la loro durevolezza, stagionando nel più naturale dei modi e, al contempo, impregnandosi di "mojo".
Se il look Fender, con tutto l'immaginario del relic e del vintage che si porta dietro, si è sposato senza problemi con l'estetica consunta dei vecchi pilastri secolari nella Tele-Bration Old Growth Redwood prima e nella serie Reclaimed dopo, vedere essenze simili su una PRS può far sgranare gli occhi.

Le PRS con legni recuperati di 100 anni fa

Da sempre, le chitarre di Paul Reed Smith sono associate a finiture preziose e legni altamente figurati che mirano all'estetica da boutique pura, completamente agli antipodi rispetto ai toni spartani del legno nudo e imbrunito dagli anni, ma anche in quel del Maryland è tempo di cambiare: Paul ha voluto dare credito al suo esperto di legni, Michael Reid, quando questi gli ha proposto la possibilità di realizzare una tiratura limitata di due modelli semihollow usando delle tavole provenienti da vecchie baracche brasiliane, adocchiate per l'esclusività dei materiali che erano stati impiegati per tirarle su.
Gli esperimenti devono aver soddisfatto il liutaio, tant'è che il risultato promette di essere uno tra i prodotti più ricercati del catalogo 2017.

Le PRS con legni recuperati di 100 anni fa

La serie Reclaimed di PRS si compone dei due modelli CE24 e Vela in versione semiacustica, con una sola buca a effe nella parte alta del body. A impreziosirli è l'uso di due essenze provenienti dalle foreste brasiliane: pressoché sconosciute nel mondo occidentale tanto da non avere una vera e propria traduzione in inglese, le specie sono Peroba Rosa e Brauna Preto, e sono piuttosto in voga tra i liutai del luogo.

Nelle case da cui gli stock provengono, il Peroba Rosa era stato utilizzato per le pareti. PRS lo ricicla per i top e lo indica come il responsabile di un suono caldo e pieno, ma ricco di attacco e presenza. Alle venature naturali dei legni qui si aggiungono le crepe del tempo e i segni lasciati dai chiodi che vi erano stati conficcati durante la loro vita precedente nel campo edile.
Per le tastiere, invece, è stato usato il Brauna Preto. Più denso e compatto, era usato in origine per i pilastri, apprezzato per la sua durabilità e resistenza agli agenti atmosferici quanto alla corrosione degli insetti. In liuteria, promette un sustain eccezionale.

Le PRS con legni recuperati di 100 anni fa

Sotto il "cofano" batte comunque un cuore PRS in piena regola, e il retro dei body è di mogano in entrambi i modelli. I manici, invece, sono in acero sulla CE24 e in mogano sulla Vela. La prima fa uso di una coppia di pickup 85/15, mentre la seconda monta uno Starla al ponte e un single coil Type-D al manico. L'elettronica PRS, con un volume, un tono e un selettore a tre posizioni, offre anche il push pull per lo split degli humbucker.



Questa volta PRS non parla di legni fiammati né di complessi sunburst. Le finiture sono tutte naturali alla nitro, pensate per esaltare i legni sottostanti con tutte le loro caratteristiche. Tutte diverse l'una dall'altra, le 600 chitarre della collezione Reclaimed vanteranno dei top unici, vere e proprie impronte digitali per portarsi a casa uno strumento riconoscibile alla prima occhiata.
Trovarne una si prospetta già un compito difficile e, come se non bastasse, gli ordini sono possibili solo per un periodo limitato, fino al 30 aprile rivolgendosi ai rivenditori autorizzati. Per saperne di più consigliamo di mettersi in contatto con Eko Music Group, distributore esclusivo delle chitarre PRS in Italia.
ce24 chitarre elettriche prs reclaimed limited vela
Link utili
Tele-Bration Old Growth Redwood
Fender Reclaimed
PRS Reclaimed
Sito del distributore Eko Music Group
Altro da leggere
Pubblicità
Il Custom Shop Eastwood replica la Guyatone...
Schecter, anche la Omen diventa Extreme...
Jackson espande la X Series: hard rock e...
Gretsch testa le Vintage Select...
Pubblicità
Commenti
di tittis [user #28285] - commento del 14/03/2017 ore 13:02:01
...sul campo che coltivava mio padre, se vogliono, ci sono ancora i resti del capanno attrezzi. Glieli dò gratis se vengono a portarseli via...
Rispondi
di BBSlow [user #41324] - commento del 14/03/2017 ore 15:14:00
:D
Rispondi
di roberto67 utente non più registrato - commento del 16/03/2017 ore 18:47:2
Gratis col c ... !! Che paghino !! O ti diano una chitarra in cambio ! Ciao
Rispondi
di alcor72 [user #16133] - commento del 14/03/2017 ore 15:05:19
La Vela con quei legni mi piace molto...
Se suonino bene è tutto da verificare.
Rispondi
di Zado utente non più registrato - commento del 14/03/2017 ore 15:33:09
l top figurato a metà è una chicca comunque eh
Rispondi
di adriphoenix [user #11414] - commento del 14/03/2017 ore 16:40:09
Pornoguitar!
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 14/03/2017 ore 17:49:30
Ho un paio di credenze vecchie,un salotto di 50 anni in Palissandro (tutto massello) che sembra nuovo e altra robaccia di legno,se me ne regalano una gli cedo tutto.
Contattami Paul!
Rispondi
di eugenio01 [user #39191] - commento del 14/03/2017 ore 19:05:34
----------> al contempo, impregnandosi di "mojo".
acido urico probabilmente
Rispondi
di distorto [user #28299] - commento del 14/03/2017 ore 20:24:48
Ormai siamo alla follia pura, sicuramente una chitarra del genere costerà più di quanto possa costare una barracca fatta di solo palissandro................ a me sembra una grande pu......ta
Rispondi
di simonec78 [user #13803] - commento del 14/03/2017 ore 21:12:47
Personalmente mi piace. Non sono minimamente suggestionato dalla storiella delle baracche e del Mojo (in Brasile ?!), però se il legno è quello giusto, allora non mi interessa niente se lo hanno recuperato da una catapecchia, sempre meglio che andare a tagliare alberi in Brasile. Poi chiaro, mi aspetto dei prezzi in linea con l'uso di materiali di riciclo, ma qualcosa mi dice che non sarà così. Mi tengo la mia Tele.
Rispondi
di BBSlow [user #41324] - commento del 15/03/2017 ore 09:16:46
Quelli delle favelas non lo sanno, ma hanno a disposizione un tesoro...
Rispondi
di lazydaniel [user #28418] - commento del 15/03/2017 ore 09:35:4
Ma siamo sicuri che il suono non sia molto più influenzato dal body in Mogano e dai pu che non dal top?
Rispondi
di phunkabbestia [user #42918] - commento del 16/03/2017 ore 19:23:17
suonerà bene di sicuro, ma è una chitarra da radical chic... c'è più storia che sostanza, un musicista dovrebbe pensarci bene prima di contribuire a questo penoso marketing... anche se poi in effetti sono bellissimi strumenti....
Rispondi
di giambu [user #4070] - commento del 18/03/2017 ore 16:47:05
Sarei curioso di sapere come suonano, ma ho paura che non siano legni particolarmente risuonanti.
Ho avuto esperienza con un violino, di circa 100 anni di età ma praticamente mai suonato.
Malgrado fosse un ottimo strumento naveva un timbro particolarmente cupo, proprio perchè non era mai stato suonato.
E l'uso di lengni vecchi non mi ha dato un gran risultato neanche su una telecaster fatta fare da un liutaio, che suona come se fosse una chitarra baritona...
Rispondi
di giambu [user #4070] - commento del 18/03/2017 ore 16:50:43
...e questo video su YouTube mi pare confermi le mie idee!

vai al link
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno costosa di sempre
Stratocaster signature da Hendrix ai Radiohead per il 2017
Un video Wampler sbugiarda il mito del suono trasparente
Tornano i 5-watt ultracompatti Supro
ToneWoodAmp, l’amplificatore senza cono
I più commentati
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta musica usa e getta"
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno costosa di sempre
Un video Wampler sbugiarda il mito del suono trasparente
ToneWoodAmp, l’amplificatore senza cono
McCarty in edizione limitata per l'asse PRS Seymour Duncan
I vostri articoli
Trasformare la chitarra in una lap steel
Suhr Badger 35
di aleZ
Un ampli AS 18 watt artigianale trasformato
Koch Amps 63'OD Preamp
di elle
Cinque miti sulle Fender vintage sbugiardati
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964