HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Fuzz (parte 4): differenze tra germanio e silicio
di [user #24152] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao ragazzi!!
In questa infinita ricerca del fuzz definitivo (si fa per dire), ho al momento escluso fuzz richiamanti il Tone Bender e il Big Muff, il primo per la sua propensione ad essere comunque spinto anche a gain bassi, almeno da quanto ho capito, il secondo per essere, a mio avviso, piuttosto pulito per essere un fuzz, o comunque più pulito di quello di cui sto per parlare.
Mi sono focalizzato sui Mini Fuzz Face della Dunlop, quello al Germanio rosso e quello al Silicio blu.
Come compromesso tra pulito e sporco mi sembrano davvero eccezionali, ma vi volevo chiedere una cosa al riguardo.
Il titolo può ingannare, conosco già la differenza tra germanio e silicio, più mediobasse e propensione a ripulirsi bene il primo, più gain, più brillantezza e si ripulisce meno bene il secondo, la mia domanda riguarda in particolare proprio i Mini Fuzz Face: il mio dubbio nasce dal sentire qualche sample online, in alcuni si nota davvero molto questa differenza, ma in altri casi sembrano molto simili questi due pedalini.
Vi volevo quindi chiedere: c'è davvero questa differenza?? Si sente bene??
Il tutto andrà a completare un JCM 800 2203x collegato a Gibson Les Paul Standard e Fender Stratocaster American Special.
La mia intenzione è di comprare un bell'overdrive caldo e pastoso come il Way Huge Green Rhino e affiancarlo appunto con un fuzz versatile, ma dato che mi interesserebbero entrambe le sfumature, ho pensato di comprare sia il fuzz al germanio che quello al silicio, l'unico dubbio è che appunto, nelle due versioni Dunlop, si noti abbastanza la differenza di modo da avere due sonorità distinte.
Grazie in anticipo per aver letto e per le eventuali risposte :-)
Dello stesso autore
Muff: stiamo davvero parlando di fuzz??...
Way Huge: Green Rhino e Swollen Pickle??...
Parliamo di Fuzz (terza parte)...
Sistemi Strap Lock per la sicurezza della...
Fender Stratocaster American Special,...
Fender Stratocaster, quale scelta ??...
Commenti
di Pietro [user #44778] - commento del 16/03/2017 ore 20:37:41
E mi raccomando,sopra bevici una bella bottiglia di Barbera...aiuta! ;-)
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 16/03/2017 ore 21:23:2
Io ho da molto tempo il fuzz head keeley.
vai al link

Nell'ultimo pezzo che ho messo l'ho usato come booster con Helix e una simulazione del Supro con la telecaster
La combinazione del video.
Sono pedali fatto molto bene.
Il mio è fuori produzione
Ma keeley fa altri fuzz
Tipo
Psi fuzz
Son of fuzz head
Guarda le demo sul web.
Piuttosto che prendere 2 pedali compra 1 bello.
Rispondi
di mamuele [user #4349] - commento del 17/03/2017 ore 09:28:1
Dai un'occhiata al T-fuzz, ha una serie di controlli molto interessanti e suona benissimo in accoppiata col tuo ampli.
Rispondi
di ciofhalen [user #44278] - commento del 17/03/2017 ore 09:35:12
Ciao, qualche tempo fa mi trovavo nella tua stessa condizione. Ho girato un po' nella mia città ed ho provato parecchi fuzz. Alla fine comprai un fuzz face mini band of gypsys, che ho permutato dopo 2 mesi per un fuzz stile tone bender boutique italiano che uso al momento. Ti riporto ciò che ho imparato da questa ricerca.
Germanio vs Silicio: quello che dici è vero, il germanio si ripulisce alla grande con il pot del volume. Da quanto ho letto ed ho potuto provare, poi, il germanio si sposa meglio con gli humbucker mentre il silicio con i single coil.
Pedali vari.
Dei due che citi, quello rosso (germanio) non è molto spinto, è quasi un od, e per avere un po' di fuzz devi portare oltre le ore 9 la manopola dedicata. Quello celeste è generalmente un bel fuzz, non lo presi perché per me era troppo acido e non si ripuliva.
Ti consiglierei di guardare altrove, ma devi provare.
Io provai:
- fuzz face mini bonamassa: non male, però l'ho trovato meno gestibile di altri
- hartman fuzz silicio: troppo spinto
- hartman fuzz germanio: mooolto bello, non lo presi poiché già prenotato da un altro cliente
- fuzz della vox: carino, bello spinto, e può essere ottavato
- fulltone soul bender: troppo spinto
- fulltone 69 mkii: bello, lo avrei preso se non fossi innamorato della versione 1, che però non ho ancora deciso di prendere dato il prezzo
- Mendoza lone bender: quello che ho preso. Clone del tone bender, puoi farci di tutto che sia vintage (hendrix, stones, zeppelin), unica pecca forse è un po' scarico di volume. A volte ci metto un eq con frequenze a v davanti e mi fa da overdrive (molto marshall in verità).
Il mondo dei fuzz è vastissimo, ci sono anche pedali sia silicio che germanio (credo uno lo faccia proprio la hartman), vedi magari possono fare al caso tuo.
I miei preferiti rimangono il sun bender analogman ed il fulltone 69 prima versione, entrambi con transistor al germanio nkt275.
Ps. ho provato altri fuzz ma ora non mi vengono in mente.
Pps. In bocca al lupo con la ricerca!
Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 19/03/2017 ore 00:36:1
Grazie mille per i suggerimenti!!
Ti volevo chiedere: hai mai provato il Way Huge Havalina Fuzz??
A quanto ho capito, è una via di mezzo tra un Fuzz Face e un Tone Bender, ma a sentirlo sembra un po' acidino e nasale come suono.
Va molto anche all'ampli con cui lavora, magari, molti test sul web che ho visto erano con ampli Fender (ho visto un bel video proprio di Accordo sul suono di un fuzz che varia da ampli ad ampli, si diceva che in genere su ampli di tipo americano i fuzz lavorano in maniera più acida e, passami il termine, stridula), probabilmente aiuta di più un test su ampli british, anche perché il mio è british per antonomasia.
Parlando invece dei due mini fuzz, la mia idea sarebbe quella di usarli praticamente con l'ampli sempre in crunch o, al limite, spostarmi sul canale normal del JCM 800 per il fuzz al silicio.
Avevo pensato di comprarli entrambi per avere entrambe le sonorità che mi tornerebbero più utili, per farti due nomi mi verrebbe in mente un suono alla Ron Asheton per il fuzz al silicio e un suono alla Hendrix dei primi album per il germanio, ma penso sia un ragionamento un po' sempliciotto il mio.
Ad ogni modo, che ne pensi??
Eventualmente, l'Havalina potrebbe coprire tutto questo ventaglio di sonorità??
Rispondi
di ciofhalen [user #44278] - commento del 20/03/2017 ore 10:04:08
Ciao, figurati è un piacere dare una mano :)
Non ho mai provato il Way Huge, ho ascoltato qualcosa online e pur essendo al germanio mi è sembrato freddo e troppo spinto col gain, provalo lo stesso se ti capita in quanto le demo in rete possono a volte essere fuorvianti.
E' corretto dire che il suono del fuzz è influenzato dall'ampli (ma anche dal resto della catena di effetti) quindi dici bene quando vuoi ascoltare prove su ampli british dato che il tuo è un marshall. Aggiungo che nel momento in cui provi un fuzz in negozio, cerca di avvicinarti il più possibile alla tua strumentazione.
Allora, per l'uso che vuoi farne tu, quello al germanio potrebbe andar bene. Credo si abbini bene al crunch dell'ampli per spingere nei soli o per avere ritmiche belle toste. Quello al silicio non saprei, poichè non conosco bene il tuo ampli.
Sinceramente non credo che l'Havalina possa coprire entrambe le sonorità.
Comunque, dato che hai le idee molto chiare sul tipo di sound che vuoi ottenere, vai in negozio e prova tutto quello che puoi, sono sicuro che troverai ciò che fa al caso tuo.
Rispondi
di jack182 [user #41282] - commento del 17/03/2017 ore 22:13:20
Come suggerito sopra anche io dico germanio nkt 275. Con degli originali new market red dot saresti una spanna sopra tutti gli altri. I prezzi sono pero' "impegnativi"...
Rispondi
di E! [user #6395] - commento del 18/03/2017 ore 21:08:41
Io ne ho avuti/provati diversi, uno dei migliori a prezzo umano è il Band Of Gypsys della Dunlop, un mini fuzz che suona decisamente meglio del Germanium rosso.

Anche i Fulltone sono ottimi; alcuni hanno il fastidio della polarità invertita.


Rispondi
di povio [user #24152] - commento del 19/03/2017 ore 00:39:21
Grazie per il suggerimento!!
Effettivamente, è un fuzz che avevo considerato.
Come lo trovi a livello di versatilità??
Come suono è più tendente allo scuro o al chiaro??
E, infine, ha quella ruvidezza tipica di un fuzz, quell'effetto, passami il termine, dead battery, compresso e sporchissimo??
Vorrei evitare un fuzz pulito, fino a poco tempo fa ho avuto un distorsore che, a livelli massimi di gain, sporcava un po', ecco, non vorrei quel tipo di effetto, bensì un fuzz vero e proprio, sporco e ruvido :-)
Grazie e scusa per le tante domande, ma veramente non ho mai avuto così tanti dubbi come con un fuzz, incredibile.
Rispondi
di E! [user #6395] - commento del 19/03/2017 ore 10:54:28
Ultimamente ho comprato due fuzz, molto diversi tra loro: un Band Of Gypsys che andava a sostituire il fuzz face germanium e un Big Muff.

Il Band Of Gypsys è più... Tutto, rispetto al fuzz face germanium. Sono comunque fuzz che vanno usati su ampli già spinti.

Il Big Muff è più aggressivo e compresso, compatto.

Io li ho presi entrambi perché in un disco che ho registrato di recente serviva il big muff su alcuni riff (all'unisono con un Moog, mi serviva un suono compresso e "dritto") e il fuzz face su un paio di soli per un suono più sfibrato.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Una Telecaster trentenne made in Japan
Decal? Meglio in stile lawsuit!
Squier Strat extreme makeover
Sembra Telecaster ma non è
La diversificazione degli effetti a pedale negli anni ottanta
I compleanni di oggi
Fabrizioales
mablung
FENDERO77
tullbull97
Steven63
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964