HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
"Star Of Sirrah" nuovo video degli Ayeron con un Paul Gilbert incontenibile
di [user #116] - pubblicato il

Un altro singolo anticipa l'uscita di "La Source", nuovo album degli Ayeron, progetto del compositore e musicista olandese Arjen Anthony Lucassen. Il brano si intitola "Star Of Sirrah" e brilla per un assolo spettacolare di Paul Gilbert: un'esplosione di tecnica, sciccherie shred, suono e tocco magistrali.
Gli Ayeron, progetto del compositore e musicista olandese Arjen Anthony Lucassen, sono un ensemble di musica progressive che mescola tra loro metal, folk, musica classica ed elettronica. Nel nuovo disco, la cui uscita è annunciata per la fine di aprile, il cast di musicisti ospiti coinvolto è stellare: tra i tanti James LaBrie (Dream Theater), Hansi Kürsch (Blind Guardian), Russell Allen (Symphony X), Floor Jansen (Nightwish) e oltre a Gilbert e Govan, Mark Kelly dei Marillion. 
Oggi pomeriggio è stato lanciato on line il secondo video estratto dall’album presentato con questo breve commento dal compositore Arjen Anthony Lucassen
“Questo è il secondo video estratto dal prossimo album “La Source’” Questa canzone,  "Star Of Sirrah" è delle mie piste preferite dell'album: è un brano enorme nel suono e nell’arrangiamento, incredibilmente epico. Ci suonano dei musicisti meravigliosi: James LaBrie, Russell Allen, Hansi Kürsch, Tobias Sammet, Nils K Rue, Tommy Rogers, Michael Eriksen, Floor Jansen. E, tra tutti ,spicca un incredibile assolo di chitarra di Paul Gilbert.”
L'assolo di Gilbert è, in effetti, magistrale. Il chitarrista si cala completamente nel contesto rock, metal e progressive  abbandonando il linguaggio più jazz blues nel quale negli ultimi anni appare particolarmente coinvolto. Pennate alternate e digressioni in string skipping fluide, eleganti e inafferrabili si snodano tra sequenze scalari e arpeggi e lasciano incantati di fronte alla bravura inarrivabile di un autentico caposcuola. Splendido il suono asciutto, ficcante e aggressivo come quello solista dei Racer X degli esordi ma oggi più elegante e curato e capace di enfatizzare maggiormente l’attacco e il nerbo dell'impareggiabile fraseggio ritmico di Gilbert.
La Source uscirà il 27 aprile per l'etichetta Mascot in doppio vinile, 2CD + DVD e una edizione limitata 4CD + DVD Earbook.
Tutti i 9.000 biglietti per i tre spettacoli che gli Ayreon  terranno nel settembre 2017 sono stati venduti in un giorno. Prova del grande seguito di cui questo progetto gode nel mond della musica progressive.

ayeron news paul gilbert
Link utili
La pagina degli Ayeron sul sito dell'etichetta Mascot
Il sito del compositore Arjen Anthony Lucassen
Il sito di Paul Gilbert
Altro da leggere
Pubblicità
Come si esercita Paul Gilbert...
Paul Gilbert: "Ero una fabbrica di note perfette"...
Paul Gilbert: studenti senza espressività...
Paul Gilbert: sostituzioni, esercizi & pause...
Pubblicità
Paul Gilbert: perchè il blues è meglio del metal...
Paul Gilbert: la velocità nasconde le brutture del suonato...
Paul Gilbert, Guthrie Govan e James LaBrie nel nuovo disco...
Paul Gilbert: famoso per cose di cui mi scuso...
Pennata alternata: dal progressive al metal...
La chitarra di Ty Tabor tra grunge e progressive...
Commenti
di betelobo [user #25981] - commento del 18/04/2017 ore 22:48:37
Tanto rumore per nulla
Rispondi
di bettow [user #30179] - commento del 19/04/2017 ore 00:00:31
La cosa più sorprendente sono i 9000 biglietti venduti in un giorno!
Rispondi
di Iconoclast76 [user #43596] - commento del 19/04/2017 ore 03:01:33
non mi dice niente questo pezzo
Rispondi
di alexus77 [user #3871] - commento del 19/04/2017 ore 04:41:53
I testi sono pietosi. L'esecuzione, per carità, e' perfetta... ma gente, che palle.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 19/04/2017 ore 10:27:11
Giusto! I testi sono pietosi... Per quello che suona Gilbert alla fin fine del brano vale pazientare.
Rispondi
di blues65 [user #25832] - commento del 19/04/2017 ore 06:20:54
Bel pezzo... l'unica nota dolente il solo di Gilbert che non ha niente a che fare con il Prog-Metal... Peccato!
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 21/04/2017 ore 15:40:19
quoto il tuo commento e mi associo
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 19/04/2017 ore 07:48:2
un genere che mi da emozioni contrastanti, per certi versi mi piace ancora ma allo stesso tempo mi sa di superato
Rispondi
di Baconevio [user #41610] - commento del 19/04/2017 ore 08:04:50
ma che è 'sta roba....?
Rispondi
di sombrerobianco [user #8769] - commento del 19/04/2017 ore 08:56:22
....tanto rumore per nulla !!! ...di questo pezzo non mi piace proprio nulla!
Rispondi
di GianniJanaRojatti [user #17404] - commento del 19/04/2017 ore 18:19:22
Per me assolo di Gilbert assolutamente da manuale. Timing, tecnica, suono, pancia: c'è tutto.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 19/04/2017 ore 18:23:53
Trovo alquanto ingenerose le critiche: il testo è banalotto ed andrebbe bene per un videogame, ma mi volete dire che ci sono testi power metal (perchè di questo si tratta) migliori? Tra draghi, elfi, fantascienza d'accatto, come in questo brano e catastrofismi vari, penso di aver letto testi almeno altrettanto banali di Blind Guardian, Gamma Ray e compagnia cantante. Per non parlare di pietre miliari: conoscete il testo di smoke on the water o highway star?
Quanto alla musica non sarà nu metal o prog dell'ultima generazione, ma è piacevole e ben suonato.
Piuttosto mi meraviglio che nessuno abbia fatto notare che il Gilbert di questo pezzo ha ben poco a che fare col santone del blues che negli ultimi anni imperversava contro la velocità ed i suoi primordi. Altro che quattro note, qui ce ne sono 4000.
Ciao
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 19/04/2017 ore 22:52:38
Che tristezza :-(
Rispondi
di edgar587 [user #15315] - commento del 22/04/2017 ore 09:58:11
no,no, ma il solo è bello e si sente che è il nostro pablito...il problema è che c'entra poco con il brano; è stato già difficile azzeccare un solo interessante e bello in un pezzo immondo come quello sentito...
l'impressione è stata la stessa di quando Apu fa vedere quello che in India dovrebbe essere uno dei film più quotati, e la reazione immediata è di Bart che rimane basito...
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Curiosità
Così nascono le chitarre Martin
Ola Englund molla Washburn per un ottimo motivo
Il più grande insegnamento di Rudy Rotta
Beatles: gli insospettabili Stratocaster Hero
Esperimento microtonale: quale accordatura suona meglio?
Dischi e recensioni
A&R e case discografiche: il complesso lavoro dell'Artist & Repertoire
Angolo DIY
Thinline di recupero homemade al 100%
Trasformare la chitarra in una lap steel
Una Esquire Custom da palude
Interviste
Osvaldo Di Dio: nel blues anche un errore può essere bello
Jeff Loomis: Jason Becker e il suo vibrato
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta musica usa e getta"
In studio con i Super Sonic Blues Machine
Ibanez RG: diversa da tutte le altre
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964