CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Canada e legni del Nord

di [user #29011] - pubblicato il
Ho un amicone in Canada. Pensando a Godin e, in generale, che ci sono immense foreste in Canada e nel resto del circuito sub-polare, gli ho fatto una domanda dato che fa delle belle fotografie di paesaggi e foreste: com'è il legno canadese per farci chitarre? La sua risposta dopo un paio di mesi ve la mando instantaneamente!

Canadian Tone Resonant Woods: I was asking my dad (he knows a lot about everything!) about the extreme weather conditions on wood for you. We concluded that the wood would expand and contract with the temperatures but by the time they are guitars they would be in their final “state”! The most concerning thing would be the amount of humidity left in the wood, and before they turn into a guitar they would have to be THOROUGHLY dried!!!

 
Dello stesso autore
Brava - Mina
Riforma Copyright
Musica e rumori
PC Soundtrack
Ermanno Velludo
Marketing modelli pseudo "nuovi",,,
Sanremo...
Primissime note suonate su chitarra
Loggati per commentare

di aleck [user #22654]
commento del 06/05/2017 ore 09:51:56
Una risposta sensata da persona che conosce il legno :)

Posso dirti che, con un professore di storia della musica dell'Università di Bari, violinista e appassionato di violini, abbiamo fatto una piccola ricerca, assolutamente non accademica, e siamo giunti alla conclusione che uno degli aspetti che i liutai dell'epoca d'oro (Stradivari, Amati, del Gesù...) prendevano maggiormente in considerazione nella scelta dell'abete, tonewood per eccellenza, era proprio le condizioni climatiche in cui era cresciuto. In particolare, discutendone con un altro violinista, professore di fisica, ragionavamo sul fatto che il legno cresciuto in climi particolarmente rigidi tende ad avere una struttura diversa, anelli più fitti, e in alcuni casi estremi, quali furono probabilmente quelli del secolo a cavallo tra 500 e 600 (la piccola era glaciale era già in fase avanzata in quei secoli), addirittura a una sorta di "cristallizzazione", che rendeva il legno particolarmente adatto all'utilizzo come tavola di risonanza. Non è un caso se, a parità di essenza, un albero cresciuto nell'estremo nord presenta caratteristiche fisiche migliori per la liuteria rispetto a uno cresciuto in ambiente caldo e umido. Non abbiamo seguito rigorosi metodo scientifici, ma cercare informazioni e congetturare con persone di tal valore è stato molto interessante.

In ogni caso, come ha ribadito bene il tuo amico, non si può prescindere da una buona stagionatura del legno, affinché perda l'umidità in eccesso.

Riguardo alle Godin... Non so come siano stagionati i legni che usano, immagino siano essiccati, ma posso dire che non ne ho mai provata una men che buona... E avere il "made in North America" sapendo che la loro politica sui legno è votata alla sostenibilità lungo tutto il processo di produzione, mi appaga :)
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 07/05/2017 ore 16:33:00
Mi tocca tradurre in inglese per mandare il tuo feedback al padre di Faron - sono sicuro che lo troverà interessante!
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin
Quadriadi: sviluppi tecnici su coppie di due corde
Igor Nembrini, il guru dei Virtual Amp
Cool Gear Monday: la demo originale del primo Maestro Fuzz-Tone
Philosopher's Rock: Fuzz - Sustainer di Pigtronix
Eco a nastro: sono davvero un capitolo chiuso?
Boss RC-10R: loop station stereo con drum machine
Spazio a chi vale. Non a chi ha amicizie importanti
Il palco degli Skunk Anansie all’Arena Flegrea

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964