HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Premier SS, D’Angelico per tutti
Premier SS, D’Angelico per tutti
di [user #116] - pubblicato il

Abbiamo provato una delle novità D’Angelico per il 2017, la Premier SS, uno dei modelli più venduti della casa americana che ora arriva sul mercato forte di un prezzo concorrenziale, ma un’estetica e un sound di ottimo livello. L’abbiamo provata con Michele Quaini nell’O.U.T Side Studio.
Con la serie Premier D’Angelico irrompe sul mercato con strumenti di buona qualità ma con un prezzo di molto inferiore a quello degli strumenti top di gamma del marchio statunitense. La SS è una archtop larga 15 pollici, single cutaway. Equipaggiata con il classico e vistoso Stairstep tailpiece è disponibile anche con un classico tune-o-matic. In questa versione però viene installato un blocco centrale. Chiude il tris di versioni che arriverà a brevissimo nei negozi la semi acustica senza buche a “F”. Tutti e tre i modelli sono completamente realizzati in acer, pezzo unico per il manico e laminato per il body. 

Tutte e tre le versioni sono equipaggiate con una coppia di humbucker D’Angelico. Questi magneti sono realizzati specificatamente per i modelli hollow e puntano ad avere un bilanciamento ottimale sia di volume che di frequenze. Come ogni newyorkese che si rispetti anche la Premier mixa forme semplici con dettagli vistosi. Si parte dal battipenna, che richiama la scalinata dell’attacca corde. A questo si unisce la paletta con borchia e copri truss rod in metall e le meccaniche Rotomatic Stairstep. 

Premier SS, D’Angelico per tutti

L’elettronica è controllata con un classico selettore a tre posizioni e quattro manopole, due per i volumi e due per il controllo di tono. La D’Angelico è davvero leggera. Nonostante la paletta enorme e carica di metallo, non è per niente sbilanciata. La cassa sottile e le dimensioni ridotte la rendono comoda da imbracciare e questo è un bene, soprattutto unito al manico con profilo soft C più sottile di quanto ci saremmo aspettati. Tra l’altro i 22 tasti sono rifiniti alla perfezione e non danno il minimo fastidio sotto le dita. Questo è sintomo di una buona costruzione, che si può apprezzare anche sul resto del body dove nulla è lasciato al caso. 

Abbiamo collegato la SS nella Marshall Plexi. Nonostante le fattezze jazzy anche con il pick up al manico si sente subito quanto possa essere aggressiva. I due humbucker hanno output da vendere e il crunchettino che esce dai coni lo lascia subito intuire. Basta attenuare un po’ il volume e magari chiudere il tono per ottenere nuovamente un clean dal sapore più garbato. Al ponte la musica cambia completamente. Il magnete è potente e aggressivo, più di quanto ci aspetteremmo. Quando si spinge sul guadagno trasforma completamente la voce della archtop rendendola frizzante e pronta a farsi strada anche in territori più rock. 



La D’Angelico SS Premier è uno strumento realizzato con ottimi materiali e cura nei dettagli. Viene proposta a un prezzo di circa 750 euro compreso di gig bag. È un prezzo leggermente più alto rispetto a altri strumenti della stessa tipologia, ma i dettagli estetici e il sound valgono sicuramente una prova. 

D’Angelico è un marchio distribuito da Face Distribution.
chitarre semiacustiche d angelico premier ss
Link utili
D’Angelico è un marchio distribuito da Face Distribution.
Altro da leggere
Pubblicità
Le Duesenberg dei The Heartbreakers all'asta...
PRS e John Mayer ancora insieme per la Super...
Collings aggiorna la I-35 LC e la confronta...
JT Custom Teleste: la Telecaster che non...
Pubblicità
Commenti
Al momento non è presente nessun commento
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Una Stratocaster entrata nel mito e il suo inseparabile compagno
Zoom AC2 Acoustic Creator
StroboClip HD: il clip con accordature "addolcite"
AC Noises Vola: personalità con rispetto
Da Black Widow il modeling analogico e valvolare
I più commentati
Migliorare l'accordatura sulla Les Paul
Stupende chitarre, meravigliose rovine: l'approccio migliore al restauro
AC Noises Vola: personalità con rispetto
Seymour Duncan PowerStage 170: l'ampli in pedaliera
Positive Grid Bias Head: mille manopole zero valvole
I vostri articoli
Una Stratocaster entrata nel mito e il suo inseparabile compagno
Stupende chitarre, meravigliose rovine: l'approccio migliore al restauro
Valeton Dapper Mini: come suonare leggeri
Beatles: gli insospettabili Stratocaster Hero
Una Les Paul travestita da Duo Jet
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964