HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Seymour Duncan Andromeda Dynamic Delay
Seymour Duncan Andromeda Dynamic Delay
di [user #116] - pubblicato il

La funzione Dynamic Expression consente di controllare la risposta del delay con il solo plettro. L'Andromeda è digitale e programmabile, ed è costruito negli USA da Seymour Duncan per chi è alla ricerca di un effetto che sappia interagire col musicista per risultati davvero sopra le righe.
Noto ai più per i suoi pickup ma con una ricca esperienza anche nel campo dell'effettistica, Seymour Duncan si affaccia ora al mondo dei delay con un approccio inedito. "Qualunque delay può ripetere il segnale che gli dai" spiega nella pagina dedicata dal sito ufficiale e, per la creazione dell'Andromeda, Duncan ha voluto pensare fuori dagli schemi, componendo un effetto capace di rispondere all'intenzione del musicista per possibilità espressive inedite, e condite da una programmabilità totale per l'integrazione con i rig di ogni tipo.

Seymour Duncan Andromeda Dynamic Delay

Interamente digitale, ma con convertitori a 24 bit e 48kHz per garantire una trasparenza assoluta al segnale, l'Andromeda offre otto tipi di delay, accessibili attraverso un selettore rotativo e disponibili sia con la pasta di un circuito analogico sia digitale.
Tutti possono essere personalizzati nel timbro grazie al controllo Tone, per strizzare l'occhio ai circuiti più cupi e vintage o a quelli più brillanti e moderni, e alla manopola Saturation, che consente di mimare il comportamento di un echo a nastro. Non manca il potenziometro Modulation, che introduce una leggera alterazione per rendere il suono più profondo e per simulare il deterioramento di un dispositivo meccanico d'annata.
Un secondo switch a pedale accanto a quello per l'accensione regola il tap tempo, e quattro suddivisioni ritmiche sono a disposizione per impostazioni di fino.
Non manca la modalità Trails, per lasciare che le code si esauriscano naturalmente quando si disattiva l'effetto.
Il punto di forza dell'Andromeda sta però nella funzione Dynamic Expression, che consente al musicista di gestire in tempo reale la risposta dell'effetto con la sola pennata. Può essere applicata a uno tra i controlli di Mix, Modulation e Saturation. Grazie a essa, è possibile fare in modo che le ripetizioni subentrino prepotenti solo quando si calca la mano, o viceversa come uno swell mentre le note sfumano, o ancora fare in modo che il chorus diventi più presente solo nei punti critici oppure per ottenere un suono più impastato e saturo per le parti più concitate.



Pensato per sonorità esclusive, ma anche per una versatilità elevata, il delay Seymour Duncan mette in fila sul dorso delle connessioni particolarmente ricche per la categoria. Si hanno a disposizione due ingressi e due uscite per contesti stereo accanto alle prese Midi In e Midi Thru per programmazione in remoto e integrazione con sistemi di preset più complessi. Su un lato, lo chassis offre la presa d'alimentazione e una porta USB con cui scaricare aggiornamenti e nuovi suoni da caricare in memoria o salvare sul computer i propri preset preferiti, per archivio personale.

Seymour Duncan Andromeda Dynamic Delay

In Italia, contiamo di vedere presto l'Andromeda grazie alla distribuzione di Casale Bauer.
andromeda dynamic delay effetti e processori seymour duncan
Link utili
Andromeda Dynamic Delay sul sito Seymour Duncan
Sito del distributore Casale Bauer
Altro da leggere
Pubblicità
McCarty in edizione limitata per l'asse PRS...
XTOMP diventa Mini: prezzo ridotto e più...
El Capistan: il tape delay definitivo?...
La famiglia BIAS si rimpicciolisce con 2...
Pubblicità
Commenti
di SilverStrumentiMusicali [user #36241] - commento del 13/05/2017 ore 14:35:29
Che bella pedaliera monoeffetto :D
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
La famiglia BIAS si rimpicciolisce con 2 ampli e 3 nuovi pedali
Scott Henderson sulla sua nuova Suhr
El Capistan: il tape delay definitivo?
di aleZ
HP2: mr Peavey mette il nome sulle nuove solid body made in USA
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno costosa di sempre
I più commentati
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta musica usa e getta"
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno costosa di sempre
El Capistan: il tape delay definitivo?
di aleZ
I classici Vox diventano handwired per i 60 anni
40 anni di Police, Clash e Sex Pistols. Il Punk raccontato alla chitarra
I vostri articoli
Suhr Badger 35
di aleZ
Un ampli AS 18 watt artigianale trasformato
Koch Amps 63'OD Preamp
di elle
Cinque miti sulle Fender vintage sbugiardati
Una Esquire Custom da palude
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964