HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Online le demo ufficiali di tutti gli stompbox Marshall
Online le demo ufficiali di tutti gli stompbox Marshall
di [user #116] - pubblicato il

Marshall pubblica i video dimostrativi di tutti gli effetti a pedale in catalogo. Dai classici della saturazione Bluesbreaker e Guv'nor agli ambienti e le modulazioni di Reflector e Regenerator, i clip sono ora consultabili online.
I fan del marchio avranno notato che, nell'ultimo periodo, Marshall è rimasta un po' lontana dai radar. Mentre cresce l'interesse verso il settore lifestyle con nuove linee di cuffie, sistemi hi-fi e perfino una collezione di occhiali da sole, da diversi mesi il catalogo di strumenti musicali non riceve sostanziali modifiche. Anche il canale YouTube è rimasto fermo per circa un anno, con il video commemorativo su Jim Marshall per il Father of Loud Day 2016.



Con la primavera 2017, però, qualcosa si muove, e Marshall ha aggiunto in un colpo solo una collezione di otto video inediti. Raccolti tutti in una playlist, che proponiamo di seguito, sono delle brevi dimostrazioni della sua linea completa di stompbox.

Le videopillole mostrano all'opera tutto il catalogo attuale di effetti offerti da Marshall, a partire dai grandi classici.

Tutti accomunati dagli inconfondibili chassis grigi e bombati sul davanti, i pedali sono il Compressor, il Vibratrem, il Regenerator, l'Echohead, il Reflector, il Jackhammer, il Bluesbreaker II e il Guv'nor Plus.
Caratterizzati da controlli immediati e per un approccio quanto mai standard, celano anche alcune chicche. Si segnalano le funzioni multiple del Regenerator, le manopole stacked del Jackhammer e i jack aggiuntivi di modulazioni e ritardi. Reflector e Regenerator aggiungono infatti una seconda presa su un lato per un pedale d'espressione esterno, mentre sull'Echohead la presa è dedicata a uno switch aggiuntivo con cui fornire il tap tempo.



Per quanto stringate, le dimostrazioni offerte consentono di individuare il carattere delle varie distorsioni e modulazioni, orientandosi così al meglio verso la scelta più adatta alle necessità di ognuno.
Tuttavia, la scelta di dedicare un'intera serie di video a prodotti presenti in catalogo già da tempo è alquanto singolare, e potrebbe far pensare a un'intenzione da parte di Marshall di spostare l'attenzione verso il settore degli effetti, con nuove aggiunte o futuri contenuti multimediali. Qualora dovessero esserci novità, come sempre, sarete i primi a saperlo.
effetti e processori marshall
Link utili
La linea completa di pedali Marshall
Il lifestyle Marshall
Sito del distributore Eko Music Group
Altro da leggere
Pubblicità
Milkman mette l'ampli valvolare in pedaliera...
EHX estremizza la loop station con 95000...
RAT Tail: il distorsore diventa cavo...
Pork & Pickle: Way Huge raddoppia per il...
Pubblicità
Commenti
di go00742 [user #875] - commento del 14/05/2017 ore 15:04:03
Eh beh finalmente i video di pedali usciti a inizio 2000 c'e laccarsi le labbra....

Dopo i frigo e le lenti da sole...facessero una mini jmp da 20w con loop scommettiamo che non ci sarebbe bisogno di video???

Ma lo sanno che nascono come marchio di amplificatori?? A volte ho il dubbio.

Jim Marshall non si rivolta nella tomba...è diventato un trapezista!!!

Capisco la fortuna di marchi come bogner, friedman fanno quello che dovrebbe fare marshall....

Lo dico da possessore di ben 5 testate marshall peccato la piu recente sia del 1992 ad esclusione di una 2555x.
Rispondi
di swing [user #1906] - commento del 14/05/2017 ore 18:44:17
90 minuti di applausi per la richiesta della JMP da 20W !! (chiaramente con FX loop)
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249] - commento del 14/05/2017 ore 17:44:50
Ne ho avuti un paio qualche anno fa.. a discapito del loro aspetto bunker, si sono rivelati entrambi costruiti male, con componentistica scadente (uno switch rotto sul primo e un problema nel circuito di alimentazione per il secondo).

Direi che non sono sulla strada giusta negli headquarters del (forse) più famigerato marchio british della musica...
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 15/05/2017 ore 21:41:08
Per non parlare del vano batteria con chiusura a vite e sportello in gomma. Venduto il tremolo per odio anche solo di questo aspetto.
Rispondi
di ciun [user #15167] - commento del 14/05/2017 ore 23:15:20
C'è da dire che limitarsi a un settore probabilmente leva possibilità di correre anche in altri settori di mercato, quindi non lo vedo così deleterio.
Quello che mi sono sempre chiesto é invece questo : esiste una ricerca forsennata di amplificatori storici, perché un produttore come Marshall non può tenere a catalogo (che so, magari anche solo come serie limitate, o vintage, tipo i custom shop per le chitarre) dei semplici e genuini ampli tipo Plexi e Jcm800 fatti come una volta (e come Dio comanda)?
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 15/05/2017 ore 21:42:23
A onor del vero ha a catalogo reissue di Bluesbreaker et similia, handwired. Se vuoi un plexi (grazie a dio in piccolo) c'è il 2061X se non erro.
Rispondi
di Repentless [user #45400] - commento del 15/05/2017 ore 09:06:33
Marshall sta sbagliando tutto ormai da anni.
Colossi come Orange o anche Laney hanno (forse) meno blasone ma in fatto di qualità dei prodotti ed attenzione per il mercato e per i loro clienti vincono su tutti i fronti.
Quanto ti adagi troppo sugli allori succede che i tuoi concorrenti ti sorpassano.
Questa linea di pedali, tra l'altro clamorosamente cheap, è uscita sul mercato da anni e si svegliano solo ora con dei clip video dimostrativi. Mah.
Rispondi
di olegario_santana [user #20033] - commento del 15/05/2017 ore 18:02:08
Il regenerator e l'echohead sono dei gran bei pedali
Rispondi
di Faus74 [user #41023] - commento del 16/05/2017 ore 04:11:37
Posseggo felicemente il Jackhammer, consigliatomi proprio qui su Accordo da Giuseppe40.
Non lo cambierei per tutto l'oro del mondo, versatilissimo.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
BIAS Delay e Modulation: pieno controllo digitale
Fender sfodera lo spirito retrò con le American Original
Schecter nel 2018 tra retrò e super-Strat
RAT Tail: il distorsore diventa cavo
S2 Studio: torna la 3-pickup PRS a prezzo ridotto
I più commentati
Slash diventa ambasciatore con una nuova Les Paul
Gibson Modern Flying V avvistata al CES 2018
Fender sfodera lo spirito retrò con le American Original
Formula B Super Plexi V2: british per tutti
di aleZ
RAT Tail: il distorsore diventa cavo
I vostri articoli
Ibanez Elastomer: plettri in gomma?
Duesenberg Starplayer Special
Jim Reed PRS-style: da brutto anatroccolo a chitarra laboratorio
Fender 51 Nocaster Pickup Set: per me il migliore
PAF originali e repliche moderne: quale pickup scegliere?
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964