HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Chitarra sconosciuta: tesoro o fuffa?
di [user #13240] - pubblicato il (Modificato) 

Buongiorno Popolo Accordiano, devo chiedervi una cortesia: un amico mi ha girato alcune foto di una chitarra chiedendomi informazioni. Dovrebbe risalire al periodo tra gli anni '50 e '60, di più non so.... Qualcuno l'ha mai vista o ha dettagli (costruttore, anno di produzione, valore) in più? Non mi sembra di gran pregio ma non ho nessuna conoscenza degli strumenti dell'epoca...

Ringrazio tutti anticipatamente! ;D

Enrico
Dello stesso autore
Quanto conta la gente?...
Un cono nuovo (Celestion) al vecchio...
Commenti
di adriphoenix [user #11414] - commento del 03/07/2017 ore 17:03:53
Non so se è un problema mio o cosa, ma le foto non le vedo. Le hai caricate correttamente?
Rispondi
di zanzacris [user #11650] - commento del 03/07/2017 ore 20:58:42
Non ci sono le foto...... Quindi fuffa? :-)
Rispondi
di EnricoCustom [user #13240] - commento del 03/07/2017 ore 21:28:02
Ecco... Temevo... La mia technorage mia ha fregato nuovamente... Domani provo a caricarle anche ancora... Purtroppo non ho capito bene come fare, datemi una possibilità! ;-)
Rispondi
di EnricoCustom [user #13240] - commento del 04/07/2017 ore 10:09:55
Purtroppo sono riuscito solo così, ecco il link:

vai al link

Grazie! ;D
Rispondi
di pickuppato utente non più registrato - commento del 04/07/2017 ore 11:20:53
Fatti un giro su fetishguitars
Dalla paletta è sicuramente italiana, Meazzi o Crucianelli o roba del genere.
Rispondi
di LuckyPierluigi [user #40183] - commento del 04/07/2017 ore 11:38:35
Il pick up, il ponte, la manopola con griglia numerata sotto (volume?) e il selettore a leva sono sicuramente Framus, un marchio tedesco piuttosto diffuso negli anni '60. Pertanto penso sia una Framus.
Rispondi
di pickuppato utente non più registrato - commento del 04/07/2017 ore 12:00:59
E mi sa proprio di sì ;) il dubbio è solo su leva e attaccacorde
Rispondi
di EnricoCustom [user #13240] - commento del 04/07/2017 ore 12:01:45
Effettivamente i pezzi da te citati li ritrovo... Il connettore (non jack, sembra un midi) non ho idea di cosa possa essere... Non vedendo nessun logo potrebbe essere un'imitazione delle Framus o una chitarra autocostruita?!?
Rispondi
di EnricoCustom [user #13240] - commento del 04/07/2017 ore 12:15:5
vai al link

Sostanzialmente identica! Braverrimo LuckyPierluigi! ;D
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 04/07/2017 ore 12:56:14
Tienila....2 o 300 euro a far tanto che potrai prendere non ti cambieranno certo la vita, questi strumenti anche se non offrono grandi soddisfazioni nel suonarli sono molto difficili da trovare in cosi buone condizioni
Rispondi
di Farloppo [user #27319] - commento del 05/07/2017 ore 09:53:03
Non so se è Framus, dovrebbe esserci scritto il marchio da qualche parte. Dalla paletta direi italiana ma potrebbe essere anche una chitarra del blocco orientale. Poi c'è quella custodia da armata rossa... Io proverei ad aprirla con cautela e a vedere se ci sono seriali o scritte sui componenti dell'elettronica, almeno potrebbe identificare il lato della cortina di ferro dove è stata prodotta. In ogni caso non dovrebbe valere molto e anch'io la terrei.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues
Ricky Portera: l'assolo di "Ayrton"
Piccole, potenti e italiane: Southern The Stalker
S-Locks: Schaller reinventa lo strap lock
ProCo Multi Rat fatto in casa
I vostri articoli
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Piccole, potenti e italiane: Southern The Stalker
ProCo Multi Rat fatto in casa
Arrogantia Pandora Vendetta 24 HH Trem: non omologarsi e vivere felici
Meris Mercury 7: il Nexus 6 dei riverberi a pedale
I compleanni di oggi
Fabrizioales
mablung
FENDERO77
tullbull97
Steven63
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964