HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Chitarre di plastca
di [user #30837] - pubblicato il (Modificato) 

Ho assistito all'ultimo concerto di Vasco Rossi, lasciamo stare il personaggio che mi sembrava un po' un robot con le pile, più di una persona reale, ma ognuno della propria dignità fa quello che vuole. Non voglio parlare di questo, più che altro, tempo fa mi ricordo che Vasco si scagliò contro Solieri, più o meno dandogli del professionista fallito, nel senso letterale del termine. Il problema è un altro, come sempre bisogna potersi permettere certe affermazioni e io credo che Vasco non sappia nemmeno quante alterazioni in chiave abbia la tonalità di Do maggiore. Ad onor del vero io ho sentito delle bellissime chitarre di plastica e sinceramente nel ruolo di lead guitar vaschiana, Stef Burns per quello che lo conosco io comincia a starci parecchio stretto e secondo me se potesse farebbe anche altro, molto volentieri! Sarà pur vero che alla fina Solieri non sia arrivato a sfondare come chitarrista, ma almeno i suoi assoli, ed i suoi riffs nei pezzi di Vasco avevano un'anima, erano cuciti sul pezzo, si avvertiva l'unione di due personalità che si parlavano, ciascuna col proprio linguaggio, ma sulla stessa linea. Oggi nelle sue chitarre c'è solo mestiere, freddezza esecutiva, precisione e quanto vogliamo di più esatto, ma manca un prodotto artigianale di laboratorio. E' stato detto che volesse dare un sound più metal ai pezzi, ma dov'è? Siamo alle solite, in italia si definisce rock ciò che è pop e metal ciò che abbia un crunch un po' cattivo su dei power chords, diamoci un taglio per favore! Vasco fa un pop melodico con sonorità distorte, a volte, ma il rock non l'ha mai fatto, semplicemente perchè non c'è traccia di blues nei suoi pezzi ed il rock ne ha bisogno come i pesci dell'acqua. Per un bel periodo di tempo è stato abbonato alle tonalità minori tipiche della composizione italiana, con passaggio alla tonalità maggiore e ritorno su quella minore, quanto di più vecchio e classico della produzione melodica sanremese. Oggi quello che non manca è la bravura, quello che non c'è come direbbe Agnelli è la foto di pura gioia di un bambino con la sua pistola! Tutto ciò è molto triste! Oggi si suona la chitarra per soldi e non perchè si abbia qualcosa da dire ed è così che muore la musica, non diamo la colpa alla pirateria, od altro.
Dello stesso autore
Consigli progettuali per il fai-da-te...
Una stragibson?...
Non ci si promuove maestri da soli...
Diffidare dalle imitazioni...
Commenti
di Pietro [user #44778] - commento del 08/07/2017 ore 16:14:15
Vasco Rossi è un "canzonettaro",ha fatto delle canzoncine ruffiane e ci ha fatto su la carriera e bei soldi,stop,il rock ed il metal sono proprio da un'altra parte.Stef Burns è un signor chitarrista e credimi fa molte altre cose da solo,io ho tutti suoi cd e a volte mi chiedo cosa ci stia a fare lì,ma la risposta forse è ancora più semplice,magari gli piace l'Italia magari in questo modo ha fatto un pò di quattrini,magari qui è uno !top" mentre in USA sarebbe uno dei tanti...e via così ;-)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 08/07/2017 ore 19:22:49
Infatti anch'io non capisco cosa ci stia a fare lì, ascolto la sua musica ed è totalmente diversa, non c'entra niente con quella di Vasco, se lo fa solo per soldi allora non può esserci l'anima e mi spiace ma io lo sento! Per questo mi dispiace.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 09/07/2017 ore 18:23:5
queste domande sarebbe mooolto + interessante farle ai diretti interessati, per vedere le risposte che potrebbero dare gli artisti come STEF, perche penso che su questo forum ognuno ragiona a modo proprio, magari qualcuno ci azzecca anche sapere perche da 22 anni STEF suona con ROSSI. aggiungo solo che in un intervista in rai, un giornalista ha detto che il sig ROSSI ha venduto 35 milioni di copie in 40 anni, in italia ovviamente, ciò significa che un italiano su 2 possiede almeno un disco o un cd suo, sempre parlando di statistiche. io non da fan ma da suo appassionato dico solo che è una persona di grande carisma e questo non si discute, per tutto il resto potete dire ciò che vi pareciao:)
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 11/07/2017 ore 12:31:10
Io penso che queste domande fatte agli interessati darebbero solo risposte bugiarde: pensi che Burns risponderebbe: "la musica di Vasco la sopporto, ma mi fa guadagnare"?
Di palo in frasca: per te la statistica è un mistero: la tua interpretazione presuppone che ogni persona possieda un solo disco di Vasco, che poi gli italiani non sono 70.000.000 da sempre e nemmeno ora, ma lasciamo stare. In realtà i fan immagino possiedano buona parte di quei dischi, cioè se mediamente un fan possiede 10 dischi, ci sono 3.500.000 possessori di dischi di Vasco, altro che uno su due.
Ciao
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 11/07/2017 ore 16:04:58
scusami hai ragione! rettifico! 35 milioni di copie vendute, poi ci sono:
le duplicazioni, le masterizzazioni, i download illegali, ecc ecc, mamma mia! chissà quanti milioni d’italiani hanno avuto o hanno un album del Vasco!
per quanto riguarda cosa direbbero gli artisti, non mi sembra che abbia detto nulla di male, in fin dei conti a me piace leggere interviste biografie, curiosità e quantaltro, non penso che tutti gli artisti dicano frottole, poi tu pensa quel che vuoi. saluti:)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 11/07/2017 ore 17:11:39
Certamente che puoi dire quello che vuoi, non hai offeso nessuno!
Lo dico bello chiaro e tondo un'altra volta: NON è in discussione la bravura di Stef Burns, né la sua capacità artistica, NON è in discussione la bravura né la capacità artistica di Vasco Rossi, per cui in questa discussione i numeri di Vasco e il manico di Stef non contano a niente. Quello che ho sottolineato qui sono i seguenti concetti: 1 mi piacevano di più i pezzi con Solieri e Riva, per tutta una serie di fattori che non sto a ripetere, 2 ascolto ciò che fa Stef Burns per i fatti suoi e da ascoltatore, permettimi, preparato musicalmente parlando, intuisco che forse la sua anima sia da un'altra parte. 3 Il mio orecchio percepisce quelle che io chiamo chitarre di plastica, ovvero: bellissimi fuochi artificiali, ma scollegati totalmente dall'anima originaria di certi pezzi, un bel prodotto industriale, ma nulla più. Il metal oriented che volevano i suoi discografici poi se qualcuno mi spiega dov'è nella musica del signor Vasco Rossi, lo ascolto volentieri, Magari anche scendendo nello specifico dal punto di vista armonico così evitiamo di fare sempre e solo delle chiacchiere da bar no perché io del rock/metal ne ho ascoltato/suonato un pochino nella mia vita e non è mica fatto tanto così. Come dicevo più in basso, ho una gran paura che per i discografici il problema non fosso Solieri, tutti i fan l'hanno sempre amato ed andava bene lui, il problema è che indiscutibilmente non poteva dare la botta che da Stef, con quel suono io direi molto Glam, suono che serve molto per vivacizzare uno show con un Vasco via via sempre meno energico sul palco ed un punto fondamentale di forza al quale i discografici non potevano di certo rinunciare era la carica del live, perché se l'aspettano i fans e perché è indispensabile nella sua musica. Questo è ciò che penso io, senza offendere nessuno.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 11/07/2017 ore 18:17:52
tranquillo io stavo solo rispondendo all'altro ragazzo. per quanto riguarda quello che dici tu io avevo già capito ciò che hai cercato di dire nel post, non condivido tutto ma solo in parte, ma rispetto il tuo punto di vista. solieri e stef hanno suonato insieme in diversi tour di vasco, per cui stare a fare dei conti diventa troppo difficile pensare se non ci fosse uno piuttosto che l'altro cosa succederebbe. detto ciò, io sono fan di stef su facebook, sono andato poco fa a scuriosare sulla sua pagina, ho trovato che ha postato addirittura l'inizio del concerto a modena, con tanto di commento. poi ho visto dei clippini con il gallo che è un musicista storico di Vasco, con il quale fa dei tour con stef, cioè addirittura per fare altre cose si porta in tour musicisti di vasco! a questo punto non so + che dire per me ci sono troppe incongruenze per dire che lui non ama la musica di vasco, poi però mi fermo qui perche ormai mi sono rotto anch'io di fare tutta sta pubblicità a vasco, anche se mi piace alcuna della sua discografia, però ora basta che non ce la faccio +:) ciao mauro buona serata:)
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 08/07/2017 ore 16:47:54
"Vasco fa un pop melodico con sonorità distorte, a volte, ma il rock non l'ha mai fatto, semplicemente perchè non c'è traccia di blues nei suoi pezzi ed il rock ne ha bisogno come i pesci dell'acqua."
Non per fare polemica spicciola e gratuita ma dove hai letto che per suonare Rock devi per forza avere bisogno del Blues?
Quini un pezzo come "Gli spari sopra" "Ieri ho sgozzato mio figlio" "Dimentichiamoci questa città" ecc ecc non sono Rock ma Pop melodico! Non sono un fan di Vasco ma se diciamo che lui non è Rock non lo sono nemmeno i Litfiba, i Negazione, gli Upset Noise ecc ecc perchè non esistono tracce di Blues in questi artisti... :) PS: nemmeno Springsteen è Rock... al massimo sarà Pop melodico anche lui! :)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 08/07/2017 ore 19:20:25
Il rock per definizione "accademica" è nato con il blues, il country, insomma fatto di contaminazioni dove il blues c'è come ingrediente principale: c'è la crema se fai il millefoglie all'italiana, ok le definizioni enciclopediche stanno strette anche a me, visto che ci sono usiamole con proprietà, "Gli spari sopra" non è sua però, Springsteen non ha tracce di blues nella sua musica???? Sono basito. Va be che in Italia è Rock anche Madonna.....
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 09/07/2017 ore 02:04:29
Sei basito... e di cosa? Se tu trovi che Vasco non sia Rock non vedo perchè io non possa trovare assenza di Blues in Springsteen!!! Secondo me è più Blues Vasco in "Valium" che Springsteen in tutta la sua discografia!!! Poi OK... ognuno ha le sue orecchie...
PS: secondo me non hai ben chiara la definizione di Rock o quantomeno ti affidi a teoremi specifici e non alle tue orecchie. Esempio: "Stairway To Heaven" dei Led e "Child In Time" dei Purple... i primi 2 che mi vengono in mente... Ti prego se trovi tracce di Blues fammi un cenno e poi dimmi che i brani citati non sono Rock!!!
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 03:02:17
Molto brevemente, secondo me parli di cose che a mio parere non conosci, l'armonica di Springsteen mi basta per chiudere la questione, ma potrei citarti le parole di Fabio Treves a riguardo. Sì è vero ogni persona ha le sue orecchie, ma forse se non l'hai mai suonato l'assolo di stairway, non ti accorgi che il blues di Page sta nei legati, negli slide! e in certi bending che fatti a velocità più ridotta sono tanto, ma tanto blues.
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 09/07/2017 ore 09:20:48
Secondo me sei tu che non conosci proprio la differenza tra Rock e Pop e per quanto riguarda i legati e gli slide di Page che farebbero Blues "Stairway To Heaven" non hai considerato i legati e gli slide che facevano anche Solieri, Braido e che fa adesso Burns!!! Quindi, dal tuo ragionamento capiamo che se i legati li fa Page sono Blues e quindi è Rock mentre se i legati li fa Solieri o Burns è Pop con chitarra distorta!!! Se poi vogliamo parlare di armonica basta prendere un pezzo di Mina datato "Non gioco più" e sentiamo che ... cacchio... quello è Blues altro che Springsteen!!! Poi se vuoi avere ragione per forza tu non c'è problema... in fondo lo scopo di questi forum e quello di discutere e io più di portare esempi attinenti alla discussione non posso fare... Ma se proprio uno non capisce mi arrendo! :)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 09:41:23
Che c'entra Mina? Siamo parlando di Springsteen che per te non è blues. Chi l'ha nominata Mina? boh?! Sei tu che mi hai chiesto di dirti dove fosse il blues in stairway, te l'ho semplicemente detto, perché sei sempre tu quello che non lo sentiva per tua ammissione spontanea non capisco.....se proprio vogliamo fare della storia il primo chitarrista a portare il blues nella canzone italiana è stato Radius. A parte che si considera una produzione intera di un artista e se Vasco fa del rock blues io sono il Papa.
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 09/07/2017 ore 10:06:15
Mai detto che Vasco faccia Rock-Blues. Ti arrampichi sugli specchi e rispondi solo a quello che ti fa comodo per tentare (con un doppio carpiato) di recuperare la corbelleria che hai scritto su Vasco che non è Rock ma Pop con chitarra distorta. Ma va bene così... Io me ne vado al mare... Te saludi! :)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 10:18:39
Sei tu che fai affermazioni, poi ritratti e davanti a puntualizzazioni tecniche non sai rispondere,se non andando fuori tema. Vasco secondo me non fa rock è musica cantautorale italiana a tratti rockeggiante, ma non è rock! Che poi ormai si chiama tutto rock, non vuol dire più niente questa parola, comprende stili che tra di loro hanno niente da spartire. Il rock è nato come commistione di Country, Blues, Folk, jazz.
Rispondi
di mi_diverto [user #26861] - commento del 08/07/2017 ore 17:17:09
Ma poi..... quante alterazioni ha in chiave la tonalità di Do Maggiore ?
Vasco suona e compone al piano. Possono non piacerti i sui pezzi, ma qui mi sembra si stia mischiando il gusto musicale con la "presunta" preparazione.
Fammi sentire un pezzo composto da te, poi valutiamo quanto rock o blues ci sia.
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 11:34:14
Che accordo costruisci sul Settimo grado della scala di Do Maggiore?
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 11:57:26
fagliene una più facile.....
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 12:02:54
L'Armonia questa sconosciuta! :-)
Rispondi
di mi_diverto [user #26861] - commento del 09/07/2017 ore 12:49:50
E tu chi sei scusa ? L'avvocato di Mauro71?
Il punto non è come suono io, o tu, o chiunque di noi che perdiamo tempo qui piuttosto che suonare. Vasco ha il record " Europeo" di pubblico pagante. Io se va bene suono davanti a 50 persone, a volte anche alcune sue cover. Tu pensi di essere meglio di Vasco, o di Stef? Facce vede 😂
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 15:37:10
Tu hai problemi anche a comprendere le cose semplici,ripeto che accordo ci costruisci sul settimo grado della scala maggiore di Do?
Rispondi
di mi_diverto [user #26861] - commento del 09/07/2017 ore 15:56:39
A quante voci? È davvero facile scrivere su info trovate in rete, non mi conosci, e ho tranquillamente affermato di suonicchiare... ciò non toglie che le lezioni di armonia non penso me le possa dare tu 😂
Ripeto dai facci sentire quanto sei bravo.


Ps il Si diminuito non lo uso a meno di non esser minacciato
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 16:08:0
Infatti tu hai googolato e ti è uscito il Si diminuito,poi mi chiedi a quante voci? E perchè? Triadi caro mio normalissime semplicissime triadi costruite sui gradi della scala,e comunque purtroppo per te non è il Si diminuito ma un bel Si minore 7°/bemolle 5°,che è "semidiminuito" quindi anche lo scopiazzare dalla rete è una cosa difficile per te,quando non sai una pippa di quello di cui stai parlando.Tu hai tirato in ballo le alterazioni nella tua risposta a mauro,e ssempre tu hai sfidato la gente a comporre o suonare qualcosa di meglio di Rossi,cosa che non ha nessuna attinenza con l'argomento del post,quindi hai fatto lo sborone e ti sei inchiodato il coperchio della cassa da morto da solo,amen. ;-)
Le lezioni di Armonia te le posso dare a tutte le ore del giorno,e anche quelle comportamentali.
Rispondi
di mi_diverto [user #26861] - commento del 09/07/2017 ore 16:41:40
ancora non ho sentito un tuo brano, è così difficile per te dimostrare qualcosa anziché farsi belli con la tastiera ?
Non suono gli accordi diminuiti, ne quelli con barre... ma tu linka qualcosa di tuo, altrimenti sei solo chiacchiere
Fino ad allora chiudo e farò a meno di risponderti.
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 16:46:01
Ma ti potevi evitare anche questa risposta ad minchiam :-) Stammi bene e studia,altrimenti sei "confinato" alla Canzone del Sole,in spiaggia.
P.S.
"Non suono gli accordi diminuiti, ne quelli con barre" quando uno scrive una roba così in effetti, è meglio non rispondergli proprio,perdonami!!!! ;-)
Rispondi
di diderot7 [user #38340] - commento del 10/07/2017 ore 11:12:04
Solo per essere pignoli: se parliamo di triadi l'accordo è un Si diminuito; se parliamo di quadriadi allora è un Sì semidiminuito.
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 10/07/2017 ore 11:20:58
Certo,ma il concetto era un altro,lui ha tirato in ballo delle minchiate assurde e non ha la minima idea riguardo all'armonia,tutto qui,basta che ti leggi cosa ha scritto anche dopo ;-)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 10/07/2017 ore 20:43:1
Volendo essere ancora più precisi un accordo semi diminuito di solito si usa in una tonalità minore e questo è ovvio, nelle tonalità maggiori, proprio per il fatto di trovarsi sul settimo grado e soprattutto nell'armonizzazione in generi tipo blues/rock si usa sostituirlo con il 5 grado della scala essendo un accordo di settima dominante, questa è una cosa presente in una valanga di pezzi, il nostro amico che dice di non suonare accordi semi diminuiti, avrà certamente suonato le sue sostituzioni, senza saperlo.....facciamo un esempio banale: tonalità di Do maggiore accordo, sul settimo grado, armonizzando sulle settime troviamo il Si semi diminuito composto dalle note: SI, RE, FA, LA, possiamo tranquillamente sostituirlo con il 5 grado della scala, cioè il SOL7: SOl, SI, RE,FA , vero che cambi la tonica, ma in questo caso la caratteristica armonica più interessante è la settima minore tipica dell'accordo di settima dominante, in questo modo riusciamo ad evitare di utilizzare un accordo difficile da utilizzare in generi poco evoluti dal poco di vista armonico, senza stravolgere l'armonia. Il problema è che oggi a dare lezioni di chitarra ci sono troppi cialtroni in giro.
Rispondi
di diderot7 [user #38340] - commento del 11/07/2017 ore 11:18:04
Interessante puntualizzazione.
Rispondi
di nicktanza [user #35192] - commento del 08/07/2017 ore 18:54:45
Dite pure quello che volete su Vasco, ne avete pieno diritto.....
Io sinceramente ho preferito passare un sabato sera a vedere un suo concerto su rai uno, con Solieri, Braido, Burns e un Golinelli in piena forma....piuttosto che un sabato sera con in tv amici....xfactor...morgan e spazzatura varia....
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 08/07/2017 ore 19:06:4
Hai un video dove Vasco suoni qualsiasi cosa? Io non ne ho mai visto uno....penso che non trovi neanche il Do centrale sul pianoforte. Io non devo dimostrare niente, è lui a spacciarsi per super rock quando invece non sia vero.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736] - commento del 08/07/2017 ore 21:07:15
Suona la chitarra credo allo stesso livello di Springsteen. Può permettersi di avere dei musicisti che la suonano per lui meglio, come Springsteen. Come Zucchero. Come tanti altri. Ha fatto male a scegliere il virtuosismo tecnico alla capacità di creare arrangiamenti piacevoli e semplici. Ma forse è stata una scelta obbligata quando i rapporti si sono deteriorati.
Comunque su YouTube trovi Sally suonata in televisione da solo con la chitarra e lo spessore del personaggio è evidente anche a chi non parla italiano in una performance del genere.
Rispondi
di pg667 [user #40129] - commento del 10/07/2017 ore 09:17:34
gli arrangiamenti di Stef Burns solista o quelli che ha fatto con Cooper sono di gran qualità, quando l'ha scelto l'ha fatto perchè il lavoro di Stef gli era piaciuto anche se... la storia narra che l'ha voluto contattare dopo aver sentito il brano Hey Stoopid in cui però il solo di chitarra non è di Stef ma di Slash...
Rispondi
di mi_diverto [user #26861] - commento del 08/07/2017 ore 22:54:4
vai al link
non trovo quello in cui suona il piano, ma ti assicuro che l'ho visto più di una volta. Davvero... rosica di meno e suona di più.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 02:52:11
Davvero.... sii un po' più educato, ma che vuol dire rosica meno, suona di più? Ma chi cazzo sei? Ma chi ti conosce?! Ma lascia stare che gli ho visto fare solo pezzi qualità da chitarra da spiaggia, parlavo di suonare la chitarra, oppure uno strumento in maniera decente.
Rispondi
di mi_diverto [user #26861] - commento del 09/07/2017 ore 08:58:27
Ti ho solo risposto, meno male che tu invece sei educato 😁
Vasco ha scelto di far suonare musicisti diversi, con qualcuno ha legato, con altri no. Ha 40 anni di palchi e di dischi alle spalle, non penso sia lui a dover dimostrare nulla.
Possiamo scornarci finché vogliamo tra di noi, ma lui riempie gli stadi, noi ascoltiamo e basta. 220000 persone hanno pagato un biglietto per vedere il suo concerto... punto
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 09:19:08
Ma che vuol dire??? La gente, fin dall'inizio andava a vedere Vasco mica i suoi musicisti....Il fenomeno e' stato Vasco Rossi e non la sua band....lui sarebbe diventato quello che e' anche con altri musicisti
Rispondi
di SGiorgio [user #45018] - commento del 09/07/2017 ore 13:20:33
Non ho capito bene la tua critica...ce l'hai con Vasco i con i suoi chitarristi? O con Vasco e i suoi chitarristi assieme? Oppure con Vasco e Vasco ? Oppure con Vasco e Burns? O con Burns e Solieri ? Per favore spiega bene io non ci ho capito una mazza
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 13:27:21
Non ce l'ho con nessuno! Riflettevo su quanto a me risultassero molto più azzeccate, più sanguigne le chitarre di Solieri, rispetto a ciò che ho sentito nel concerto e questo apre una discussione su quanto oggi forse si sia più evoluti ma ci sia meno umanità in quello che si faccia. Poi chiaramente quando un periodo storico è chiuso, rimaneggia finchè ti pare è chiuso, la stessa genuinità e contemporaneità non ce l'avrai mai più. Questo è il senso. Le persone servono per i concetti, non per parlare di loro, non è una discussione sulle persone.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 08/07/2017 ore 19:09:32
La mia critica è un po' sottile ed è incentrata sulla "freddezza" di un tipo di chitarrismo solo di mestiere scollegato totalmente da tutto il resto, a me Solieri piaceva di più anche se era meno bravo di Burns, perché dietro c'erano due personalità ed un lavoro artigianale, l'outlet della chitarra elettrica non mi piace invece, sbaglierò io ma l'avverto così.
Rispondi
di guizzo1967 [user #26383] - commento del 09/07/2017 ore 00:10:18
Caro mauro71 credo che criticare Stef Burns ci voglia del coraggio, a me piaceva anche Solieri ma siamo su due pianeti diversi. Stef suona qualsiasi stile musicale ed i suoi assoli non sono mai banali. Il suono cheesce dalla sua Strato e' unico e riconoscibile ad occhi chiusi... poi ti prego critichi uno che ha suonato al G3 conVai e Satriani???? Smettiamola di fare i criticoni gratuitamente.... ok non ti piacera' come a me non piacciono tanti mostri sacri ma non vuol dire che non siamo tali.
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 02:47:1
------Stef suona qualsiasi stile musicale ----
come sempre si tende ad esagerare quando ci piace molto un musicista, cerchiamo di ridimensionare la cosa, Stef suona molto bene quello che suona, non suona bene qualsiasi stile musicale, nessuno lo fa.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 03:04:21
Infatti! La penso come te. Ma sbaglio o il tuo nick è molto Vaughan? Nel caso, gran pezzo!!!
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 10:48:16
si il mio nick l'ho rubato al grande S.R.V ahah
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 09:08:36
"Stef suona molto bene quello che suona, non suona bene qualsiasi stile musicale, nessuno lo fa."....che nessuno lo faccia e' cosa molto opinabile: conosco fior di turnisti che passano dal rock al jazz alla chitarra classica che e' un piacere e lo fanno con una disinvoltura e capacita' tecniche ed interpretative notevoli....Un'altra cosa: hai mai sentito Stef Burns suonare altri stili per poter dire che non suona bene qualsiasi cosa?
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 10:42:24
--------conosco fior di turnisti che passano dal rock al jazz alla chitarra classica che e' un piacere e lo fanno con una disinvoltura e capacita' tecniche ed interpretative notevoli------

E magari anche al progressive metal al choro brasiliano e al flamenco, passare dal jazz al rock è una cosa molto comune in quanto il jazz rock o fusion è uno stile ben definito da una quarantina d'anni e più, si qualcuno può suonare bene anche un altro tipo di stile ma c'è differenza nel dire che un chitarrista suona bene qualsiasi stile musicale.

----Un'altra cosa: hai mai sentito Stef Burns suonare altri stili per poter dire che non suona bene qualsiasi cosa?----

Te lo hai mai sentito suonare altri stili per poter dire che suona bene qualsiasi cosa ? mandami i link cosi gli do un ascolto e semmai rettifico.
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 10:47:54
"E magari anche al progressive metal al choro brasiliano" senz'altro; per il flamenco e' un'attimo un discorso diverso perche' c'e' una preparazione per la mano destra differente...
Ora se si vuol fare un discorso tecnico e con qualche fondamento mi sta bene, se vuoi fare del sarcasmo da quattro soldi solo perche' non hai argomenti ti saluto perche' ho cose piu' importanti sulle quali perdere tempo tipo strapparmi i peli del sedere con i guantoni da boxe e fare i mazzetti da 10....bonjour
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 10:54:00
E bravo allora vai a fare qualcos'altro e mentre lo fai pensa anche al fatto che le parole sono importanti prima di affermare certe cose.
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 11:08:0
Proprio perche' le parole sono importanti ti ricordo che quello che si e' lanciato in affermazioni discutibili sei tu.
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 11:12:45
Ok.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 10:25:1
Ma dite robe a caso o lo fate apposta ??
I turnisti suonano tutto cio che serve fare , lo e' stato Hendrix , Page e mi fermo senno' riempio la pagina.
Ciapa chi va la' se non e' abbastanza bluesy e anche un po' jazzy!!!vai al link
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 10:46:25
-----I turnisti suonano tutto cio che serve fare , lo e' stato Hendrix , Page e mi fermo senno' riempio la pagina.------
Ma di cosa stai parlando ? pensa prima di scrivere.
E linkando quel video cosa intendi dire che Burns suona jazz ?
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 11:12:32
Perche' cos'ha il jazz che Burns non possa fare !!
Pensa te piuttosto ......
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 11:16:4
Abbi pazienza ma il video che hai linkato dove suonano little wing a te sembra che la chitarra stia suonando con linguaggio jazzistico ?
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 11:30:16
E ancora .......
Ho detto Bluesy e un po' jazzy ...poi se non sai distingure le frasi fusionjazzy chiaramente evidenti non e' certo colpa mia ...che ne parliamo a fare allora !!
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 09/07/2017 ore 11:31:20
Si vabbè, ciao.
Rispondi
di Guycho [user #2802] - commento del 10/07/2017 ore 23:14:35
"non suona bene qualsiasi stile musicale, nessuno lo fa"

E mi pare sensato.
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 11/07/2017 ore 01:05:5
C'è ancora speranza allora, ahah.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 03:14:03
Secondo me non hai capito, o non mi sono spiegato bene io: non ho criticato Stef, che ascolto e che ho visto diverse volte dal vivo suonare tutt'altro però! Mi sono accorto che di suo, nel senso di gusto musicale ci sia rimasto poco, utilizza una chitarrismo che sa fare a menadito, ma che ormai è stantio, permettimi un po' stereotipato. Solieri, piaccia o non piaccia a Vasco è quello che ha fatto fare successo, perché senza riffs, ritmiche, arrangiamenti ed assoli decenti, Vasco non avrebbe fatto niente, perché è quelli che la gente ricorda, vuole ed ama, senza Solieri Stef non sarebbe semplicemente lì. Ripeto a me Stef piace come suona, ma non con Vasco, quando fa la sua roba.
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 09:16:18
Vasco e' stato il frontman, e' stato quello che la gente andava ad ascoltare fin dall'inizio....Solieri o un altro chitarrista svelto di mano non avrebbe fatto differenza: Vasco avrebbe avuto comunque il successo che ha avuto perche' la gente andava a vedere Vasco mica Solieri
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 08:52:03
In questi casi un po' di Valium aiuta .....
vai al link
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 09:13:33
giusto per invitare a non scrivere inesattezze: vai al link
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 09:53:54
Leggi meglio prima di dare giudizi: Nel virgolettato che vuol dire riportare direttamente le parole di un'altra persona, Vasco dice: "Non sei diventato un professionista"
vai al link
se vuoi, cita repubblica, io c'ero anche andato leggero, perché professionista fallito vuol dire che lo sei stato almeno, lui gli dice di non esserlo mai stato che poi a rigor di concetto di professionalità non ha nemmeno senso: il professionista si distingue dall'amatore perché lo fa di professione, indipendentemente dalla bravura. Un professionista fallito al massimo è uno che non è riuscito a campare del suo mestiere, ed a me sembra che Solieri ce l'abbia anche fatta da questo punto di vista.
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 10:25:13
Su questo Vasco ha perfettamente ragione ed il sapore di cio' che dice e' molto differente dal come lo si vuole far apparire: Solieri o suona come puo' e come vuole altrimenti non suona...e' rimasto agli anni 80, non si e' evoluto...l'essere professionista in questo mestiere e' sapersi evolvere e dare quello che la produzione chiede....quando si chiedevano: "con Solieri quest'anno che facciamo?" non era solo Vasco che aveva dubbi se era il caso di tirarlo dentro o no ,ma l'intera produzione, casa discografica inclusa e se poi Solieri c'era credo che fosse grazie a Vasco....non facciamo confusione su quello che potrebbe essere (ma non lo e') un insulto e quella che e' invece una pura e razionale disamina tecnica: Solieri e' un grandissimo chitarrista (Vasco lo definisce "fuoriclasse") ma solo per le cose che van bene a lui e questo vuol dire che non e' un professionista...credo di non essere io quello che deve leggere (e comprendere meglio) cio' che e' stato scritto.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 10:54:10
Non sono dello stesso parere, a me è sempre sembrata solo la risposta piccata di uno colpito al cuore, ed anche piuttosto scorretta.
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 09/07/2017 ore 11:05:58
Beh...che si aspettava Solieri dopo quello che e' andato a dire in giro senza nessun motivo? se si fosse tenuto per se' certe cose anziche' sbandierarle ai 4 venti probabilmente Vasco avrebbe evitato di dargli il suo....se l'e' cercata.
Comunque mi ha fatto piacere che Solieri fosse sul palco insieme a Vasco: probabilmente si saran chiariti
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 09:59:12
Non sono molto d'accordo con te, puoi immaginare un Page senza Plant? Gillan senza Blackmore non è stata proprio la stessa cosa...intanto stiamo parlando di espressione artistica e di persone, non di fare la conserva che chi gira se il pomodoro è buono, viene bene comunque. Ci vuole la chimica giusta, Solieri e Vaso erano secondo me, due che musicalmente erano molto affini. Il problema è proprio questo, la gente va a vedere non ad ascoltare e ciò che ascoltava era Solieri.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 10:02:37
Il discorso si è spostato troppo sui personaggi, qui si parla di chitarre, il resto non c'entra una fava, di Vasco non m'interessa parlarne come artista, il tema è: non credete che sia solo commercio questo modo di suonare la chitarra nelle canzoni di Vasco? Non sentite anche voi la differenza in senso negativo, tra questo modo ed il periodo con Solieri e Riva?
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 10:07:47
vai al link
Ciò che disse Solieri
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 11:39:36
Ogni cosa qui sopra si trasforma in una guerra tra Fan e Hater,o almeno così sembra,io credo che abbiate interpretato tutti abbastanza male quello che "mauro71" voleva dire con il post,da lì in poi le solite frasi ad minchiam.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 11:54:10
Esatto, grazie per il tuo intervento! Caro Pietro, il problema è sempre quello: ha ragione chi vende, chi fa i numeri, si va a vedere l'evento e della musica non interessa poi così tanto. Potremmo immaginarci un rimaneggiamento odierno dei pezzi degli Zeppelin? No, tu che pensi? Blackmore tutta la vita, Steve Morse c'entra niente! Gillan sono anni che canta da schifo e fa il tutto esaurito. Ad un Vasco di turno che gliene frega se il tal chitarrista si sia evoluto oppure no? Niente! Interessa solo alle case discografiche e quindi non è una questione di arte, ma di soldi è commercio e basta Quasi nessun grande chitarrista si è poi evoluto tantissimo nel corso della propria carriera, ciò che conta nella musica leggera è avere uno stile personale, lasciare l'impronta e l'impronta Solieri l'ha lasciata talmente tanto che ha permesso ad uno Stef di turno di essere con Vasco a suonare anche i suoi pezzi, i valori sono un po' diversi, da ascoltatore e da chitarraio io queste cose le percepisco, ma qui come dici tu, si preferisce parlare d'altro che c'entra proprio come i cavoli a merenda con quello che proponevo io.
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 12:00:27
Su People ormai c'è solo spazzatura per il 90% degli articoli,è un dato di fatto,la cultura musicale non si fa con Youtube, ci vuole testa ,anima e tempo...tanto tempo ;-)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 12:02:48
Concordo!
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 12:11:17
No Pietro ...scusami !
Mi sembra che l'utente abbia in fondo puntato la questione tra Vasco e Solieri ,esprimendo giudizi superficiali e sopratutto tirando in ballo le presunte chitarre di plastica di Braido e Burns !
Il mercato musicale si muove in un senso e su quello non si discute e le regole si snodano intorno a quel tavolo ed in base ad esse si cerca di soddisfare le utenze ...siamo in Italia che ci aspettiamo ?
Sono finiti gli anni dellle autoproduzioni e delle case indipendenti degli anni 70.
Vasco ha avuto la colpa di ferire Solieri facendo quelle affermazioni ? Bene ..dal mio punto di vista invece ha avuto il merito di dirlo pubblicamente e rispondere a quello che Solieri aveva fatto in maniera subdola ...come ha spiegato il Sultano sopra .
Poi qual'e' l'altra questione? Il blues il rock ? I primi album erano colmi di rock a mio ignorante parere ! Ho spesso provocato dicendo che il riff di dimentichiamoci questa citta' sembra copiato da "living after midnight" dei Judas Priest , possiamo anche bestemmiare asserendo ,se vogliamo , che i Judas non fanno metal , ma non e' quello il punto . Secondo me il Rock di stampo anglosassone suonato alla maniera di come anche gli Ufo o gli Scorpions in europa (per fare qualche nome) sopratutto anche merito di Solieri e Riva, ha preso piede grazie a Vasco in Italia , poi tu che sei piu' grande di me e nell'ambiente piu' in dentro di me ,trovami chi prima di lui e ne prendero' atto sicuramente , tralasciando i cantautori pero , se no torniamo al punto di partenza !
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 13:00:51
L'utente, non ha puntato la questione sulla diatriba Solieri, Vasco. Quella mi è servita per far capire quanto chi a volte dica qualcosa poi non se lo possa permettere più di tanto. Facciamo l'analisi della situazione: ci sono pezzi di Vasco che Solieri ha composto direi ormai 40 anni fa?, Poco meno? Non c'è bisogno di svecchiarli, vanno bene così, perché devo avere bisogno di un Burns per riproporli?, Perché devo riproporli in veste più fresca? Chiaro che ad uno come me che quel periodo l'ha vissuto da ascoltatore, questa operazione sappia solo di fasullo, non esiste più il periodo storico di quelle canzoni, la musica è cultura, l'ispirazione è fatta dell'aria che respiri ed una volta passata, c'è poco da riproporre, c'è da fare del nuovo se si vuole evolversi.....se no fai le chitarre di plastica simil rock che piacciono tanto al grande pubblico che va a vedere la musica.
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 13:43:24
Beh ..io penso che comunque la scelta del chitarrista sia una condizione proiettata alle cose nuove ! Poi ovviamente ci si ritrova in concerto con i vecchi pezzi ...cosa fai ? Vai a cercare Solieri per suonarli?La riproposizione viene da se' ovviamente .
Poi bisogna slegare ...secondo me (ovviamente non voglio insegnare niente a nessuno ,piuttosto cerco di capire per imparare), il concetto " Celebrazione dei 40 di carriera" al classico disco/ tour annesso. La celebrazione chiama in causa i protagonisti di tutti questi anni e le dinamiche dei loro avvicendamenti durante il concerto le avranno decise a tavolino anche in base alle preferenze di ognuno ...vallo a sapere .
Poi che il rock ....quello vero e' ormai una leggenda lo sappiamo tutti no?
Le canzoni non durano piu' un quarto d'ora (suite a parte) e tra gli "ultimil' che han litigato con la "House" per questo motivo e' stato Tom Sholtz dei Boston al terzo album e oltre il quarto non sono piu' andati.....e sono passati quasi quarant'anni !! :(
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 15:52:3
"al grande pubblico che va a vedere la musica".
Mi e' piaciuta questa ultima riga e sai perche' ?
Questa scorsa settimana mia figlia accompagnata da mia moglie sono andate all'ippodromo snai (S.Siro) per vedere gli Evanescence (mia figlia li segue da bambina ed e' una fans sfegatata come si dice).
E' tornata con il magone ,perche' pur trovandosi a neanche 10 metri dal palco ,ha visto il concerto attraverso il telefonino di quelli davanti ,che lo paravano in alto per riprendere invece che partecipare!
Quindi e' anche vero che oggi la gente segue i concerti per brillare di luce riflessa e poter dire sui social " C'ero anch'io" ....e questo e' sconvolgente ...ho sofferto per lei.
Il pubblico di oggi ha gli artisti che si merita e non e' detto che in fondo ormai anche gli artisti ormai si limitino a dare quello che il pubblico vuole ... popolarita' per i social !!
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 17:08:4
Purtroppo la decadenza è dovuta a quello che segnali tu. E' deprimente!
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 15:33:23
No io non voglio proprio entrare nelle diatribe personali tra Rossi e i suoi sodali,non me ne può fregare un accidente di queste cose,secondo me mauro voleva dire (oltre al fatto della discordia tra Solieri e Rossi) che Solieri ha dato (musicalmente) più di quello che ha ricevuto (umanamente),le chitarre di plastica probabilmente significa che ormai è una baracca che va avanti senza anima,solo mestiere e tirare avanti lo show,io almeno l'ho capita così.
Riguardo a come collocare Vasco rossi musicalmente,la mia opinione è sempre quella di prima canzonettaro furbacchione che ha sempre adattato i suoi pezzi al "momento musicale"
quindi anni '80 poi anni '90 etc..etc..di rock io non ci trovo nulla,poi no dai non accostare nè UFO nè Scorpions a Rossi ti prego :-)
Rispondi
di Oblio [user #43248] - commento del 09/07/2017 ore 15:40:09
Hai ragione ..sugli UFO te lo concedo ..ho esagerato !! :)
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 09/07/2017 ore 15:43:26
Si ma anche gli Scorpions dai,sono molto "melodici" ma è proprio un'altra cosa (non nel senso meglio o peggio, ma proprio cose diverse) :-)
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 09/07/2017 ore 15:44:36
Sì hai capito cosa significa per me chitarre di plastica! La penso così e neanche a me interessa la discordia tra i due, ma è impossibile non fare confronti e nel confronto tra il prima e dopo Solieri esce a testa alta, anche se meno bravo di Burns, non per tanto, perché ha letteralmente fatto la storia di Vasco e questo nessuno potrà eguagliare visto che il tempo non torna indietro.
Rispondi
di SGiorgio [user #45018] - commento del 09/07/2017 ore 13:37:48
Su questo la penso come te, io vasco non l'ho mai ascoltato molto tranne le canzoni che ascoltava mio fratello quando ero più piccolo ma effettivamente ascoltarle suonate originali con gli stessi musicisti è tutta un altra cosa non perché i chitarristi del concerto fossero scarsi o senza anima ma perché certe canzoni sono scritte in un dato momento vissuto da quelle persone e i sentimenti e i rapporti umani che ne escono influenzano il loro modo di suonare. Magari se avesse scritto "Alba chiara" o "gli spari sopra" oggi sarebbe stato molto diverso. Detto ciò a me il concerto è piaciuto visto i programmi che mandano in tv.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 09/07/2017 ore 14:53:2
Questa diatriba mi pare ormai del tutto esagerata. Tanto vale diatribare pure io! A me pare positivo che Vasco si sia elettrificato. È pure ovvio che persegue uno stile italiano di parole e canzoni e questo riesce a riempire uno stadio. Basta che chi suona sia bravo da "turnista" live!
Definizione del termine Rock: pedali spinti e ampli a tutto volume? Hendrix con "All Over The Watchtower" alla radio ogni mezz'ora è un hit percui Pop da classifica USA. Com'è andata in classifica su quella italiana? Per me è il sommo inciso da Hendrix! Per l'Italia darei l'onore ad Alice e Battiato per "I treni di Tozeur" - parole / composizione / voce / recording / video / live in TV per l'Eurovision Song Contest visto allora.Il peggiore è "Senza Senso", un pezzo strumentale di Equipe 84. Ci suono chiamato da turnista (!), lunga storia... Ho fatto alla meglio quello voleva Vandelli e che lo ha prodotto e invitato - ero conosciuto come bluesista... Vasco è libero di invitare chi serve e fare "da dittatore" dato che è il suo lavoro. Ho solo visto spezzoni dello show al Park - forte, e specialmente quella presentazione della band!!!
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 09/07/2017 ore 15:04:5
PS - Musicisti scordati per animosità reciproca: è tipico nelle band e le liti possono essere dovute ad innumerevoli ragioni. Di solito ci si dice "meglio suonare con chi conosco a fondo"! Una casa discografica ragiona allo stesso modo.
Rispondi
di mauro71 [user #30837] - commento del 10/07/2017 ore 14:06:03
Piccolo off topic che però in qualche modo si ricollega al tema dalla parte dell'ascoltatore: ho un amico, prende lezioni di chitarra, da un tipo che conosco di vista, mi telefona disperato perché non capisce perché se suoni una scala di mi maggiore su una tonalità di Do maggiore, vada fuori tonalità su "certe" note che guarda caso sono il Fa, Do, Sol, Re, io rimango basito, vado a casa sua e mi tocca spiegargli i concetti di tonalità, di musica tonale, di armonizzazione di un accordo. Alla fine poveretto non aveva capito niente! Il suo cervello era stato impostato su delle stupidaggini, tipo i box delle pentatoniche, a fare dei guitar tab ossessivamente e ad imparare voicing di accordi a memoria. Questo per dire cosa, che oggi tutto sembra una fiction dove l'importante è apparire ed anche musicalmente parlando ha bisogno del fuoco d'artificio perché altrimenti non ha pazienza a sentire un cambio di tonalità, di ritmo, un passaggio tra modo minore e modo maggiore, lo sviluppo di un fraseggio. Un grande chitarrista si vede dai voicing che usa non dai fuochi d'artificio è lì che vedi se ha talento e gusto musicale. Gilmour insegna! Chi suona la chitarra mi ha capito! nessuno mai si è sognato di svecchiare i pink. La realtà forse non è che il problema fosse Solieri, forse il problema era proprio Vasco, perché quando cala la carica che puoi mettere da frontman, devi comunque fare dello show e spostare quindi l'attenzione, potrebbe essere pure così!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Voglia di Stratocaster
Tre mesi con Helix LT
Avere o non avere il fuzz: la risposta è DOD Carcosa
Marshall 8240 Valvestate: l'amplificatore degli amici
I compleanni di oggi
Angelus991
Vladyslav
cannibalsco
brucemaster
klauzz
Yellow75
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964