HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Due classici Epiphone a 4 corde diventano Pro
Due classici Epiphone a 4 corde diventano Pro
di [user #116] - pubblicato il

Epiphone ricrea i pickup usati su Thunderbird ed Embassy negli anni '60 con i ProBucker #760, cuore di due riedizioni Pro mostrate in nuovi video ufficiali.
Il catalogo 2017, per i bassi Epiphone, passa per un ritorno al passato. La tradizione anni '60 fa da ispirazione per la nuova gamma Pro, che comprende un Thunderbird e un Embassy modellati sulle specifiche dei modelli d'epoca, ma con accorgimenti per un approccio al passo coi tempi.

Due classici Epiphone a 4 corde diventano Pro

Il Thunderbird Vintage Pro sfoggia un manico in sette strati di mogano e noce. La costruzione neck thru è completata da due ali laterali in mogano a fare da body. Con un raggio da 12 pollici e un diapason da 34 pollici, offre venti tasti di tipo medium jumbo per una suonabilità classica.
In un video ufficiale, Epiphone lo fa ascoltare tra le mani di Chris Catero.



Il body e il manico si fanno di solo mogano nell'Embassy Pro, che vede una costruzione con manico incollato. Resta immutato il raggio di curvatura per la tastiera, come anche la scala lunga e i venti fret. Il profilo a D prende il posto del manico più tondeggiante usato nel Thunderbird, per uno stile più improntato al solismo e adatto alle tecniche moderne.
Ancora una volta, il bassista dei Razer lo mostra nel dettaglio.



Ad accomunare i due bassi è la scelta di montare una coppia di ProBucker #760, ispirati a quelli usati sul Thunderbird e sull'Embassy negli anni '60, con magneti alnico IV e bagnati in cera per eliminare effetti microfonici.
Gestiti attraverso due volumi indipendenti e un tono master, sono racchiusi in delle cover in metallo e montati su due pickup ring cromati, in tinta con il resto dell'hardware. Questo è composto da un ponte stile Tune-o-matic con un tailpiece ispirato a quelli usati nei modelli anni '60, ed è abbinato a un set di meccaniche pressofuse con ratio 17:1, due per lato sull'Embassy e quattro in fila, in stile Clover, sul Thunderbird.

Due classici Epiphone a 4 corde diventano Pro

Costruiti con tecniche moderne ma ispirati ai suoni più tradizionali del panorama rock, blues e funk d'epoca, i due modelli Pro possono essere visti nel dettaglio sul sito Epiphone, qui per l'Embassy e qui per il Thunderbird Vintage.
bassi elettrici embassy pro epiphone thunderbird vintage pro
Link utili
Embassy Pro sul sito Epiphone
Thunderbird Vintage Pro sul sito Epiphone
Altro da leggere
Pubblicità
Yamaha rivoluziona la gamma storica BB...
Da Epiphone la Les Paul a due pickup meno...
Supro Huntington: fino a tre pickup con...
Epiphone replica la Century del '66 di James...
Pubblicità
Commenti
Al momento non è presente nessun commento
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Tieni il tempo
Dixon Revolution Cajón Rack: intervista a Claudio Canzano
Racer Café: Intervista a Erik Tulissio
Intervista a Dave Lombardo
Aspettando RitmiShow Napoli 2014: Naga Distribution
Intervista a Michael Baker
Vadrum vs V-Drums - Qualche domanda ad Andrea "Vadrum" Vadrucci
Intervista a Dave Weckl
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964